ITINERARI EUGANEI - Dal plenilunio all'alba. Nella notte tra sabato 4 e domenica 5 agosto una notte carbonara con Toni Mazzetti.

01/ago/2012 12.02.27 Studio PRP Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Sabato 4 agosto dalle ore 22:00

Anfiteatro del Monte Venda (PD)

DAL PLENILUNIO ALL’ALBA

Camminata Notturna dall'Anfiteatro del Venda fino ai Maronari de Baderla in compagnia della luna piena  

nel cuore della notte ad ascoltare il silenzio in attesa dell'alba. 

 

Ore 24.00: Brindisi alla luna e suonata di Francesco Ganassin

Ore 02.00 Passeggiata al chiaro di luna fino ai Maronàri de Badèrla

Ore 06.30 Colazione al campo

 

Partecipazione libera e gratuita

 

Dal plenilunio all’alba

Una notte carbonara con Toni Mazzetti, una libera traversata dei paesaggi culturali e naturali dei Colli Euganei, aspettando il sorgere del sole nei boschi, ascoltando il silenzio

 

Una notte nel silenzio dei Colli Euganei accompagnati dalla voce di Toni Mazzetti e dei suoi ospiti e dal clarinetto di Francesco Ganassin aspettando il nascere del sole dalle lagune di Venezia. Questo il programma della convegno Dal Plenilunio all’Alba, organizzato dall’Associazione Culturale Totem nella notte tra sabato 4 e domenica 5 agosto a partire dalle ore 22:00 nella cornice dell’ nell'Anfiteatro del Venda,  creato da Franco Zanovello dell’Azienda Agricola Ca’ Lustra a Faedo di Cinto Euganeo, un luogo magico che per la prima volta si apre al pubblico.

 

Una singolare notte bianca sui Colli Euganei, un brindisi alla luna e una camminata notturna dall'Anfiteatro del Venda ai Maronari de Baderla, preceduta da un convegno del naturalista Antonio Mazzetti che festeggerà insieme ad amici, camminanti, sonnambuli e carbonari il venticinquesimo del libro "La Flora dei Colli Euganei".

 

Saranno parole in libertà con Toni Mazzetti a raccontare gli ultimi trent’anni di storia naturale e culturale del territorio euganeo, notizie e ricordi dai sotterranei della storia, tra verità personali e verità politiche. Accompagnati dalle musiche di Francesco Ganassin, si parlerà anche di fotografie come paesaggi dell'anima,  poesia, "uomini, boschi e api", dei diritti dei popoli e delle molte forme di Resistenza. In compagnia della luna piena si camminerà nel cuore della notte, fino ai Maronari de Baderla ad ascoltare il silenzio in attesa dell'alba.

 

Un libro fortunato La Flora dei Colli Euganei, del naturalista estense Antonio Mazzetti. Edito nel nel 1987, quest'anno festeggia il suo venticinquesimo anno di libreria. Un long seller nato dall'entusiasmo giovanile per i Colli, che è stato uno dei principali strumenti scientifico-divulgativi per evidenziare il patrimonio ambientale custodito dagli Euganei, negli anni in cui si stavano ponendo le basi politiche e culturali per la nascita del Parco dei Colli Euganei. Un libro “nato dal basso”, su richiesta della gente che assisteva alle proiezioni dei primi anni '80, quando per ricordare la Legge 1091/71, che aveva chiuso le cave, si confrontavano le immagini di quelle profonde ferite con la bellezza dei paesaggi e della flora

 

Dopo una notte di parole e speranze il Convegno si conclude al sorgere del sole con la colazione al campo con schissoto caldo, sopressa e torte, caffè, latte, miele, pandolce. Per tutta la durata del Convegno funzionerà il banchetto dei vini di Ca' Lustra e il banchetto del caffè, con dolci fatti in casa e acqua naturale del Buso dea Casara. La camminata è alla portata di tutti, si consiglia di munirsi di coperta, cuscino e una buona pila.

 

L’iniziativa è inserita all’interno di Itinerari Euganei una piattaforma che nasce dall'incontro tra i principali operatori culturali attivi sul territorio veneto e che unisce in un contenitore unico iniziative che spazieranno dal cinema alla musica, dal teatro alle escursioni. Un progetto pensato per un turismo culturale, naturalistico e sostenibile, rivolto non solo al territorio, ma pronto ad intercettare il pubblico attento alle proposte culturali innovative, curioso, lontano dai circuiti del turismo di massa che scelga di passare i weekend nel Parco dei Colli Euganei.

 

Si ringrazia per l'ospitalità Ca' Lustra, per il sostegno Itinerari Euganei, per l'organizzazione le associazioni del Progetto Colli: Totem, Calicanto, Via Rosse, Compagnia MenTalmente Instabile, Euganea Movie Movement, La Vespa, Malazeta, I Nuovi Samizdat, Il Ponte.

 

Partecipazione libera e gratuita

 

Per informazioni:

tonimazzetti@libero.it

totemasso@gmail.com

http://associazionetotem.blogspot.it

 

 

Informazioni:

Come si arriva all'Anfiteatro del Venda

Dal passo del Roccolo: si raggiunge scendendo verso sud, fino alla chiesetta "alpina" imboccando sulla destra la strada sterrata. Da Galzignano Terme: si raggiunge risalendo la Val Cengolina fino al passo del Roverello, proseguendo a destra verso il Roccolo quasi fino alla chiesetta "alpina", imboccando sulla sinistra via Sottovenda. Da Fontanafredda: si raggiunge salendo a Faedo e quindi al passo del Roverello, prendendo a sinistra verso il Roccolo.

 

Ufficio Stampa
Studio Pierrepi di Alessandra Canella

Via delle Belle Parti, 17 -  35141 Padova (Italy)
mob. (+39) 345-7154654
canella@studiopierrepi.it

www.studiopierrepi.it

 

Tutte le immagini, dove specificato nei credits, sono di proprietà di

 

© TURISMO PADOVA TERME EUGANEE

     Piazza Antenore 3 – 35121 PADOVA

     Tel. 049 8767918 – fax 049 650794

     promozione@turismopadova.it

     info@turismopadova.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl