Concerto per violino e pianoforte: “L’evoluzione della forma sonata: da Beethoven a Brahms”

18/mar/2014 15:41:14 "Incontri Mediterranei" Associazione Culturale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Roma. Concerto classico presso la Chiesa Evangelica Battista in via del Teatro Valle, il quinto appuntamento in calendario di “Concerti in Chiesa”, la nuova stagione concertistica organizzata dall’Associazione “Incontri Mediterranei” in collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia, l’Università di Tor Vergata e la Chiesa Evangelica Battista di via del Teatro Valle, e curata dai Maestri Riccardo Fassi, Alessandra Torchiani, Brunella De Socio e dalla professoressa Laura Colombati.

 

“L’evoluzione della forma sonata: da Beethoven a Brahms” il titolo del concerto che si terrà giovedì 20 marzo alle ore 20 in via del Teatro Valle, 27.

Protagonisti di questa serata dedicata a tre grandi del Romanticismo, Beethoven, Schubert e Brahms, il violino di Luigi De Filippi e il pianoforte di Alessandra Torchiani.

 

Biglietti:

Intero 12 euro

Ridotto 9 euro

Speciale studenti 5 euro

Per informazioni: 347 3207707 - 339 7819869

 

Giovedì 20 marzo, ore 20
Roma, Chiesa Evangelica Battista,
via del Teatro Valle, 27
“L’evoluzione della forma sonata: da Beethoven a Brahms”
Musiche di Beethoven, Schubert e Brahms eseguite da Luigi De Filippi e Alessandra Torchiani.

 

 

 

Programma
L. Van Beethoven, Sonata op.12 n.1
F. Schubert, Sonatina  op.137 n.2 D 385
J. Brahms, Sonata op.78

 

 

Luigi De Filippi ha studiato violino, pianoforte e composizione a Roma, dedicandosi dapprima al jazz e alla musica contemporanea. Ha successivamente collaborato con varie orchestre in qualità di 1° violino di spalla: Teatro dell’Opera di Roma, Teatro “La Fenice” di Venezia, London Mozart Players di Londra, Orchestra delle Fiandre di Anversa. A Londra ha iniziato la sua attività di direttore con i London Mozart Players, e si è esibito come solista e direttore in numerose sale tra le più importanti d’Europa, quali la Queen Elizabeth Hall, la Royal Festival Hall e il Barbican Centre di Londra, il Concertgebouw di Amsterdam, il Palau de la Musica di Barcellona, il Festival Vaanta Baroque in Finlandia, ed ha partecipato come solista al Festival di Auckland (Nuova Zelanda) nel 2007. Ha diretto l’opera di Antonio Salieri “Prima la musica, poi le parole” alla Minoritenkirche di Vienna, la chiesa dove Salieri compose ed eseguì tutti i suoi pezzi sacri. Ha al suo attivo numerose incisioni e trasmissioni televisive e radiofoniche.

 

Alessandra Torchiani ha studiato presso il Conservatorio di Santa Cecilia con Franco Medori, si è laureata in Dams e Musica da camera. Classificatasi nei primi posti in numerosi concorsi, ha registrato per la RAI musiche, per pianoforte solo, di autori contemporanei quali G. Turchi, S. Cafaro, G. Chiti e inciso per la EDI-PAN e Radio Vaticana. Ha tenuto concerti sia come solista, che in formazioni cameristiche, sia in vari Paesi esteri che in Italia per  importanti Istituzioni musicaliHa in programma  per la “Radio Vaticana” l’esecuzione dell’opera integrale per pianoforte di Claude Debussy al quale ha dedicato tra il 2011 e il 2012 “Omaggio a C. Debussy, a 150 anni dalla nascita”, incentrato sull’esecuzione di numerosi brani musicali per tutti gli organici e per orchestra da parte di giovani musicisti.

 

 

 

Incontri Mediterranei - Ufficio Stampa
Valentina Petrucci
0761 402893 - 328 2464626
festivalorgano@email.it
www.cittadiorte.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl