Sara Mingardo interpreta liriche di Guido Alberto Fano al Teatro La Fenice di Venezia

Sara Mingardo interpreta liriche di Guido Alberto Fano al Teatro La Fenice di VeneziaLa celebre contralto veneziana Sara Mingardo, di ritorno daRoma dove prenderà parte al Concerto di Natale al Senatodella Repubblica (diretta in Eurovisione su Rai 1 e direttasu Radio 3 domenica 17 dicembre alle ore 12.00) si esibiràal Teatro La Fenice di Venezia mercoledì 20 dicembre alleore 18.00 in duo con il pianista Gabriele Gorog.

16/dic/2006 10.49.00 Archivio Musicale Guido Alberto Fano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La celebre contralto veneziana Sara Mingardo, di ritorno da
Roma dove prenderà parte al Concerto di Natale al Senato
della Repubblica (diretta in Eurovisione su Rai 1 e diretta
su Radio 3 domenica 17 dicembre alle ore 12.00) si esibirà
al Teatro La Fenice di Venezia mercoledì 20 dicembre alle
ore 18.00 in duo con il pianista Gabriele Gorog.
Il concerto, organizzato dagli Amici della Musica di Venezia
in collaborazione con il Teatro La Fenice e l’Archivio
Musicale Guido Alberto Fano, prevede l’esecuzione dei
Frauenliebe und -leben di Robert Schumann, della Canzone dei
ricordi di Giuseppe Martucci, e di tre liriche su poesie di
Giosuè Carducci composte da Guido Alberto Fano (Lungi
lungi, Passa la nave mia, Ad Annie).
Si vogliono così commemorare il centocinquantesimo
anniversario della morte di Schumann (1810-1856) e quello
della nascita di Martucci (1856-1909), compositore italiano
di grande rilievo nel panorama della musica pianistica,
cameristica e sinfonica del secondo Ottocento, purtroppo
ancora molto trascurato. Si vuole anche celebrare il
centenario della morte del grande poeta Giosué Carducci
(1835-1907) con alcune liriche del compositore veneto Guido
Alberto Fano (Padova 1875 - Tauriano di Spilimbergo 1961),
di cui nel 2007 sarà eseguita, nell’ambito della
stagione sinfonica del Teatro La Fenice, una Ouverture a
grande orchestra.
Si chiude così la seconda edizione del ciclo Frasi del
Novecento che fra il 2005 e il 2006 ha portato alle Sale
Apollinee a eseguire musiche di Guido Alberto Fano
interpreti di livello internazionale come Mario Brunello,
David Grimal, Paulo De Assis, Massimo Somenzi e lo stesso
Gabriele Gorog.
Il concerto di chiusura propone un’interprete di
eccezione, Sara Mingardo appunto, che nella sua ventennale
carriera si è esibita con i più grandi direttori
d’orchestra fra i quali Claudio Abbado, Riccardo Muti,
Jeffrey Tate, Riccardo Chailly, Myung-Whun Chung, Colin
Davis, John Eliot Gardiner, e con le principali orchestre
internazionali: London Symphony, Berliner Philharmoniker,
Boston Symphony, Orchestre National de France. È ospite
regolare delle principali istituzioni teatrali italiane
(Maggio Musicale Fiorentino, Accademia Nazionale di Santa
Cecilia, Teatro Regio di Torino) ed estere (Opéra di
Montecarlo, Gran Teatre de Liceu di Barcellona, Théâtre
des Champs Elysées di Parigi, Théâtre Royal de La
Monnaie di Bruxelles, Opéra di Montpellier, Teatro Real e
Teatro Nacional di Madrid, Carnegie Hall di New York),
nonché dei festival di Salisburgo, Martina Franca,
Montreux-Vevey, Aix en Provence, Montpellier, Bregenz,
Schwetzingen, Dresda e Vienna. Nel 2001 è stata insignita
del Grammy Award per l'incisione di Les Troyens con Colin
Davis e la London Symphony Orchestra.
Gabriele Grorg, pianista veneziano residente a Parigi, è
nato in una famiglia di musicisti, ha studiato con Luisa
Baccara e Gino Gorini, diplomandosi al Conservatorio di
Venezia con il massimo dei voti. Successivamente si è
perfezionato a l’École Normale de Musique di Parigi, con
André Gorog. È vincitore di numerosi concorsi nazionali
e internazionali, tra i quali: S. Vincent, Musique
Espérance, Moncalieri, Concorso Internazionale Schumann,
Charles Oulmont. Svolge attività concertistica in tutta
Europa, negli USA e in America Meridionale, sia come
solista, sia in formazioni cameristiche con Alain Meunier e
Federico Agostini. È stato ospite di numerosi Festival
internazionali ed ha partecipato a programmi televisivi in
Italia, Brasile, Ungheria e Turchia. Ha al suo attivo una
consistente attività discografica per Dynamic e per Suoni
e Colori ed ha registrato per le Radio belga, francese, e
brasiliana. Affianca l’attività concertistica
all’attività didattica, che svolge attualmente al
Conservatoire Fauré di Parigi.
Ulteriori informazioni su
www.archiviomusicaleguidoalbertofano.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl