"Nel fango del dio pallone": il controverso mondo del calcio sul palcoscenico del Comunale (9 marzo)

Tratto dal best seller Nelfango del dio pallone, autobiografia di Carlo Petrini, il monologosi snoda attraverso il racconto di un ex calciatore, uno che forse, incarriera, ha conosciuto da vicino Petrini.

26/feb/2007 19.10.00 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nuovo Teatro Comunale di Monfalcone

www.teatromonfalcone.it

 

 

STAGIONE DI PROSA / contrAZIONI. Nuovi percorsiscenici

NEL FANGO DEL DIO PALLONE. La storiamaledetta di Carlo Petrini, centravanti di serie A (9 marzo 2007)

 

La stagione diprosa del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue venerdì 9 marzo, alle ore 20.45, con un nuovo appuntamento con contrAZIONI. Nuovi percorsi scenici.Si tratta di Nel fango deldio pallone. La storia maledetta di Carlo Petrini, centravanti di serie A,uno spettacolo scritto e interpretato da AlessandroCastellucci, della compagnia milanese Macrò Maudit, un attualissimo ed inquietante ritratto delcalcio di ieri, del tutto simile al calcio di oggi.

 

Tratto dal best seller Nelfango del dio pallone, autobiografia di Carlo Petrini, il monologosi snoda attraverso il racconto di un ex calciatore, uno che forse, incarriera, ha conosciuto da vicino Petrini.

Ma chi è Carlo Petrini? E’ uno che giocava nelMilan del 1968, ai tempi di Trapattoni e Rivera. Ma è anche uno che hannovoluto cancellare dalla storia del calcio. Petrini fu tra i primi asperimentare sostanze illegali dopanti e negli anni Settanta fu mediatore eartefice di diverse partite truccate. Poi, nel 1980, fra numerosi responsabili,fu uno dei pochi a pagare per tutti.   

Oggi è un uomo che, pagate sportivamente e penalmente lesue colpe, non ha più paura di raccontare le tante verità del calcio: i pareggiconcordati, le partite vendute, gli eccessi fuori dal campo, il doping e gliespedienti per eludere i controlli, i soldi in nero. Uno che non ha pauraperché il calcio gli ha dato ma, soprattutto, gli ha tolto tutto.

In tantissimi hanno letto il libro di Petrini ma lui nonha ricevuto alcuna denuncia per diffamazione. E’ perché ormai non contapiù nulla o perché le sue affermazioni non possono essere smentite?

 

Macrò Maudit racconta una vicenda scottante, che ha perprotagonista un uomo forte e contraddittorio, e ci ricorda, anzi conferma,quanto lontano sia il mondo del calcio dai più puri e sani ideali sportivi.

Proseguendoil suo percorso artistico, dedicato alle figure contemporanee perdenti emaledette, la compagnia milanese mette in scena questa volta, attraverso ilcorpo e la voce di Alessandro Castellucci, una storia sincera, coraggiosa, senza enfasi néeroi; uno spettacolo di denuncia, senza moralismi, senza mezze allusioni, sulmondo del “dio pallone”. La storia di un precursore del calcio doratodi oggi, dedicata a tutti quelli che amano il meraviglioso mondo dello sport, quellovero. Dedicata soprattutto ai ragazzi, quelli che cominciano...

 

Al termine dello spettacolo, ilcalciatore Carlo Petrini incontrerà il pubblico.

 

venerdì 9 marzo 2007 ore 20.45 / contrAZIONI

Nel fango del dio pallone

La storia maledetta di Carlo Petrini,centravanti di serie A

di Alessandro Castellucci e Giulio Baraldi

regiadi Giulio Baraldi

con Alessandro Castellucci

unaproduzione Macrò Maudit

 

Prevendita da martedì 27 febbraio
c/o Biglietteria del Teatro, dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19.

Prenotazione telefonica
Chi risiede fuori Monfalcone può prenotare telefonicamente (tel. 0481 790 470,dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19) al massimo due posti, a partire dalsecondo giorno di prevendita (informazioni più dettagliate sul sitodel Teatro
).

Acquisto on line
Prenotazione e acquisto, tramite carta di credito, sul sito www.greenticket.it
.

 

 

Ufficio Comunicazione: Roberta Sodomaco – Clara Giangaspero (tel.0481 494 369)

 

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento didati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono darichieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi dipubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs.dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momentola conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previstodall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma puòsuccedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in talcaso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di postaelettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitarefastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'orainvitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl