Carlo Lucarelli in "Pasolini, un mistero italiano" (martedì 27 marzo)

16/mar/2007 17.30.00 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nuovo Teatro Comunale di Monfalcone

www.teatromonfalcone.it

 

 

STAGIONE DI PROSA / contrAZIONI. Nuovi percorsiscenici

PASOLINI, UN MISTERO ITALIANO, di e con Carlo Lucarelli (martedì 27 marzo 2007)

 

La stagione di prosa del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue martedì 27 marzo, alle ore 20.45, con un nuovo appuntamento con contrAZIONI. Nuovi percorsi scenici.Si tratta di Pasolini, unmistero italiano, di e con CarloLucarelli, volto noto della televisione (“Blu notte”) maanche scrittore graffiante e lucida coscienza critica della nostra oscura elabirintica storia.

Lo spettacolo sostituisce Lampi accecanti di ovvietà,precedentemente annunciato, di e con Enrico Bertolino, che ha annullato per lastagione 2006/2007 l’intera tournée.

 

Pasolini, un mistero italiano, un coraggioso esempio diteatro-inchiesta, porta in scena il dibattito aperto sulla controversa morte diPier Paolo Pasolini, poeta, regista, scrittore e intellettuale che qui,nell’ultimo atto di una vita sempre non conforme, è visto al centro di un“mistero italiano” al confine fra delitto politico e “fattaccioborgataro”.

Un misterofra i tanti del costume nazionale, incline agli insabbiamenti, ai depistaggi,alle rimozioni finali.

Lontanodallo scandalismo provocatorio e da ogni tentazione puramente“giallistica”, lo spettacolo rimette in fila con rigore i fatti,rivede le indagini svolte e, soprattutto, quelle mai eseguite e fa riaffiorarequalche imprevista sorpresa...

 

Scrive CarloLucarelli: “Noi italiani abbiamo due brutti vizi, la dietrologia e lavoglia di “giallo”, che ci fanno sempre immaginare qualcosa distrano dietro ogni avvenimento. Spesso è un errore, spesso purtroppo no, ma avolte capita che si senta il bisogno di approfondire quello che è successoperché da questo può nascere comunque una riflessione utile e importante. PierPaolo Pasolini è un poeta, un regista, uno scrittore, un intellettuale di cuisentiamo tutti la mancanza, ma purtroppo è anche un mistero, un “misteroitaliano”, e chiedersi qualcosa sulla sua morte significa riflettere sutanti altri temi, altrettanto importanti. Rivedere i fatti, le indagini svoltee quelle mai eseguite, anche alla luce dei più recenti avvenimenti e delleultime interpretazioni, può essere utile e alla fine, come spesso accade,riservare qualche strana sorpresa”.

 

Da questo nucleocentrale parte la narrazione di Carlo Lucarelli che, alla maniera di “BluNotte”, indaga sulla morte di Pier Paolo Pasolini anche servendosi di contributimusicali e video (immagini tratte dal film “Pasolini un delittoitaliano” di Marco Tullio Giordana, dal film “Comizi d’amore”dello stesso Pasolini e da una testimonianza di Sergio Citti a cura di MarioMartone).

 

martedì27 marzo 2007 ore 20.45 / contrAZIONI

Pasolini, un mistero italiano

di CarloLucarelli

con lapartecipazione di Isadora Angelini,Beatrice Renzi, Luca Serrani

e con Lucio Morelli (pianoforte), Nicola Negrini (contrabbasso)

una produzione Sosia & Pistoia

 

Prevendita da sabato 17 marzo
c/o Biglietteria del Teatro, dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19.

Prenotazione telefonica
Chi risiede fuori Monfalcone può prenotare telefonicamente (tel. 0481 790 470,dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19) al massimo due posti, a partire dalsecondo giorno di prevendita (informazioni più dettagliate sul sito del Teatro
).

Acquisto on line
Prenotazione e acquisto, tramite carta di credito, sul sito www.greenticket.it
.

 

 

Ufficio Comunicazione: Roberta Sodomaco – Clara Giangaspero (tel.0481 494 369)

 

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento didati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono darichieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi dipubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs.dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momentola conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previstodall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma puòsuccedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in talcaso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di postaelettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitarefastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'orainvitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl