Il "Don Chisciotte" di Maurizio Scaparro a Monfalcone (30 e 31 marzo)

Il "Don Chisciotte" di Maurizio Scaparro a Monfalcone (30 e 31 marzo) Nuovo Teatro Comunale di Monfalcone www.teatromonfalcone.it STAGIONE DI PROSA2006-2007 DON CHISCIOTTE.

27/mar/2007 11.49.00 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nuovo Teatro Comunale di Monfalcone

www.teatromonfalcone.it

 

 

STAGIONE DI PROSA2006-2007

DON CHISCIOTTE. FRAMMENTI DI UN DISCORSOTEATRALE, di Maurizio Scaparro (30 e 31 marzo), chiude la stagione diprosa del Comunale di Monfalcone

 

La stagione diprosa del Teatro Comunale di Monfalcone si conclude, venerdì 30 e sabato 31 marzo, alle ore 20.45, con un vero e proprio viaggio frale “macchinerie dell'illusioneteatrale”. Si tratta di Don Chisciotte. Frammenti di un discorso teatrale, lospettacolo che il regista Maurizio Scaparroha tratto dal Don Quijote de la Manchadi Miguel de Cervantes, il cui adattamento è firmato dallo stesso Scaparroinsieme a Rafael Azcona e Tullio Kezich

 

Il Don Chisciottedi Maurizio Scaparro, una co-produzione Compagnia Italiana e CompagniaGli Ipocriti, viene riproposto in una nuova edizione, dopo lostraordinario successo ottenuto venti anni fa sui maggiori palcosceniciitaliani, europei e degli Stati Uniti e in occasione delle celebrazioni che il governo spagnolo ha organizzato in Europa per il IV centenario della prima pubblicazione delcelebre romanzo di Cervantes.

 

Interpretato da Pino Micol,che veste i panni del mitico eroe, e da AugustoFornari, in quelli del fido scudiero Sancho Panza, lo spettacolo siavvale di alcune prestigiose collaborazioni: i costumi, infatti, sono a cura diLele Luzzati, le scene di Roberto Francia e le musiche portano lafirma di Eugenio Bennato.

In scena, inoltre, accanto agli attori, i meravigliosi Pupi dei Figli d’Arte Cuticchio, animati da FilippoVerna Cuticchio.

 

Lo spazio che ilregista ha immaginato per questo suo DonChisciotte è, come scrive nella presentazione, “moltosemplicemente un teatro, anzi unvecchio cadente rotto ex teatro,dove al posto della platea esiste solo una pista di terra battuta, dove forseun giorno crescerà l’erba, e dove, miracolosamente, sopravvive un vecchioex palcoscenico, nudo, conqualche ricordo residuo di macchinerie teatrali, povere e semplici macchine della illusionee della fantasia: che muovono il sipario, modificano le luci,creano il vento, la pioggia, ituoni, gli antichi eterni trucchi,le illusioni, del teatro di tutti itempi”.

 

“Il mio DonChisciotte – dichiara ancora Scaparro – è la festa, lamalinconia, la solitudine, insomma ilteatro. Parente stretto di Amleto, questo personaggio cavalleresco ecarnevalesco vive nell’età del ferro ma sogna l’etàdell’oro”.

 

venerdì 30 e sabato31 marzo 2007, ore 20.45

Don Chisciotte. Frammenti di un discorsoteatrale

adattamento di Rafael Azcona, Tullio Kezich, MaurizioScaparro

regia di Maurizio Scaparro

con Pino Micol, Augusto Fornari

musiche di Eugenio Bennato

una produzione Gli Ipocriti - Compagnia Italiana

 

Prevendita
c/o Biglietteria del Teatro, dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19.

Prenotazione telefonica
Chi risiede fuori Monfalcone può prenotare telefonicamente (tel. 0481 790 470,dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19) al massimo due posti, a partire dalsecondo giorno di prevendita (informazioni più dettagliate sul sitodel Teatro
).

Acquisto on line
Prenotazione e acquisto, tramite carta di credito, sul sito www.greenticket.it
.

 

 

UfficioComunicazione: Roberta Sodomaco – Clara Giangaspero (tel. 0481 494 369)

 

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento didati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono darichieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi dipubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs.dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momentola conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previstodall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma puòsuccedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in talcaso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di postaelettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitarefastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'orainvitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl