Mauro Corona e Giorgio Pirolo: "Le maschere di Legno". Le due facce dell'arte - sabato 13 febbraio 2016 alle 18.00 all'Hotel Miramonti Majestic di Cortina D'Ampezzo (BL)

Mauro Corona e Giorgio Pirolo: "Le maschere di Legno".

Persone Giuseppe Bettiol, Rosanna Raffaelli Ghedina, Giorgio Pirolo, Mauro Corona, Giorgio Pirolo, Mauro Corona
Luoghi Dolomiti, Italia, Monte Carlo, Cortina d'Ampezzo, provincia di Belluno, Oriente
Argomenti arte, letteratura, spettacolo, folclore

03/feb/2016 09.35.20 Studio PRP Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Mauro Corona e Giorgio Pirolo: "Le maschere di Legno". Le due facce dell’arte

Un appuntamento da non perdere, sabato 13 febbraio 2016 alle 18.00 all’Hotel Miramonti Majestic di Cortina D’Ampezzo per scoprire attraverso le parole dello scrittore il senso profondo delle maschere, protagoniste del carnevale e della vita.

Due voci di eccellenza si confronteranno sabato 13 febbraio ore 18.00 all’Hotel Miramonti Majestic di Cortina D’Ampezzo (BL), nell’ambito della rassegna “Cortina Terzo Millennio”. Due diverse visioni dell’arte. Due modi diversi, se non opposti, di essere artista, ma un’unica arte che li accomuna: la capacità di essere persone, prima ancora di personaggi pubblici.

 

Da una parte Mauro Corona, divenuto - grazie alle sue sculture, ai libri e a un felice modo di porsi sul grande schermo – uno dei simboli dell’Italia pura, quella che parla con la voce delle persone: poche parole, semplici ma dirette, sincere e capaci di far riflettere. Dall’altra Giorgio Pirolo, giovane creativo, noto a livello internazionale per aver concepito tra l’altro lo sketch “dell’auto del popolo” cinese, la nuova Chery QQ, una delle utilitarie più vendute al mondo.

 

Un unico modo di rapportarsi all’arte che parla alla gente, sia che si tratti di raccontare la vita di tutti i giorni, come Corona, sia che si tratti di facilitare con la tecnologia la quotidianità stessa, come Pirolo. L’uno che vive arroccato nel paese natio, l’altro che dalle Dolomiti ha scelto il mondo, abitando tra Montecarlo e l’Oriente. L’uomo del futuro, che gioca con la tecnologia e la creatività, versus l’uomo del passato, legato alle tradizioni, alla manualità, al senso del lontano. Non una sfida, ma un modo complementare di essere uomo, tra passato e futuro, tra gioventù e maturità.

 

I due si confronteranno sul tema “Le maschere di legno”: un tributo al Carnevale, ma anche un’opportunità di riflessione, che sicuramente Mauro Corona coglierà, su altre maschere, quelle che spesso indossiamo nella vita.

 

Il binomio d’eccezione sarà affiancato dalla giornalista Rosanna Raffaelli Ghedina, ideatrice e presentatrice del ciclo di incontri, che avrà a disposizione molti spunti per l’indomito Mauro, tra l’altro orgoglioso mentore di Pirolo, allorquando spinse la madre a fargli seguire la sua vocazione di designer.

 

Un appuntamento da non perdere, per scoprire attraverso le loro parole il senso profondo delle maschere, protagoniste del carnevale e della vita.

 

Mauro Corona è il primo ospite di un ciclo di serate dedicate alla creatività e al design che coinvolgeranno designer, artisti carrozzieri e costruttori di auto di fama mondiale in programma per la prossima primavera.

 

Per informazioni
Giorgio Pirolo

+39 3337024628
info@giorgiopirolo.it

 

Ufficio Stampa

Giuseppe Bettiol

+39 3491734262

comunicati@giuseppebettiol.it

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl