Al via la 25. Estate Musicale - Festival Il Violino Magico

18/ago/2007 10.49.00 studiomusica PRESS | PR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’ESTATE MUSICALE FESTEGGIA I PRIMI 25 ANNI    

PORTOGRUARO CAPITALE DELLA GRANDE MUSICA

con VENGEROV, MAISKY, RACHLIN, JANSEN, AMOYAL, RIZZI…

18 agosto - 11 settembre                                                                         

Torna nella suggestiva cornice di Portogruaro l’Estate Musicale, la manifestazione che trasforma la città e numerose località del territorio in un’eccezionale scatola sonora attraverso il festival, le masterclass internazionali di alto perfezionamento musicale e la 2. edizione del Concorso Internazionale per Giovanissimi Violinisti e Orchestra il Piccolo Violino Magico.
Quest’anno l’articolato calendario di appuntamenti celebra il venticinquesimo anniversario e lo fa presentando al proprio pubblico, in parte internazionale, il miglior cast artistico di sempre.
60 concerti, oltre 40 masterclass con altrettanti docenti tra i più noti a livello internazionale, 370 studenti provenienti da tutto il mondo, una giuria di nomi eccellenti per le fasi finali del Concorso (da Fabio Biondi a Marco Rizzi) cui sono stati ammessi 15 concorrenti in arrivo da 9 paesi e un turn-over, sui diversi palcoscenici del festival, che vedrà protagonisti tra il 18 agosto e l’11 settembre prossimo, oltre 300 musicisti.
Sarà la prima esecuzione mondiale del Divertimento ebraico del compositore contemporaneo Leonid Hoffman per violino solo, cantor e orchestra (solisti Pavel Vernikov e Andrei Andrianov) ad aprire ufficialmente il festival sabato 18 agosto durante un concerto che si terrà all’aperto nel chiostro del duecentesco Collegio Marconi. Hoffman presenta a Portogruaro una composizione che intende avvicinare e indagare attraverso il linguaggio musicale, alcuni importanti dogmi biblici, descrivendo momenti di tradizionale vita quotidiana ed episodi “miracolosi” della storia ebraica.
Ad affiancare, nel concerto inaugurale, questa novità assoluta i Vienna Classical Players diretti da Martin Kerschbaum renderanno anche omaggio al classicismo più canonico ed elegante attraverso due sinfonie di Franz Joseph Haydn, la Concertante op. 84 e la Oxford op. 92, due opere capitali di un Haydn maturo che all’epoca della composizione delle opere era all’apice del proprio successo negli anni londinesi. Il concerto di apertura del festival è stato reso possibile grazie al conttributo di Banca Popolare FriulAdria, dal 1988 partner dell’Estate Musicale. 
Anche quest’anno il festival, grazie alla direzione artistica di Pavel Vernikov e all’intenso lavoro organizzativo della Fondazione Musicale Santa Cecilia, si prefigge di conquistare nuovo pubblico attraverso l’eccellenza musicale del cartellone che coniuga la dimensione internazionale - grazie ai grandi interpreti in programma - con la atmosfere suggestive e intime delle sedi dei concerti. Personalità prorompenti del mondo musicale classico internazionale ospiti assidui dei più grandi teatri del mondo hanno accettato con entusiasmo di esibirsi, chi ancora una volta, chi debuttando, in questa 25. Estate Musicale. Talenti straordinari dalla tecnica raffinata e l’agenda fitta di impegni con le più grandi istituzioni musicali del mondo, molti dei concertisti e didatti ospiti hanno accettato di fermarsi qualche giorno al festival per il puro piacere di fare musica insieme, insegnare alle nuove generazioni, ascoltare i concertisti di domani. Una rara occasione, quindi, per ascoltarli immersi in un’atmosfera unica, rilassata e piacevole. Tra i nomi in cartellone Maxim Vengerov, Mischa Maisky, Julian Rachlin, Janin Jansen, Roby Lakatos, Marco Rizzi, Pierre Amoyal, il Trio Tchaikovsky e naturalmente Pavel Vernikov, direttore artistico della manifestazione. In aggiunta alla straordinaria lista di stelle della musica che si alterneranno nell’arco di tre settimane (in programma matinée, concerti pomeridiani e serali in città e serali in numerosi comuni del territorio, tra l’entroterra e il mare), il festival darà quest’anno il benvenuto ai Vienna Classical Players, che apriranno il 18 agosto la ricca serie di concerti in programma e ai Virtuosos of Yakutia, un ensemble di 14 violinisti siberiani tra i 16 e i 20 anni già vincitori di quattro concorsi internazionali. Invitati appositamente per le fasi finali del Concorso Il Piccolo Violino Magico e per le celebrazioni del venticinquesimo anniversario del festival, l’Estate Musicale accoglierà anche la Moscovia Chamber Orchestra, che sarà guidata altrenativamente da Maxim Vengerov (anche solista il 29 agosto) e da Eduard Grach, e l’Orchestra dei Ragazzi della Scuola di Musica di Fiesole, mentre la tradizionale Orchestra del Festival si formerà anche quest’anno riunendo gli allievi delle masterclass internazionali. E Portogruaro, gioiello storico-architettonico della provincia di Venezia, dopo avere negli anni moltiplicato le location dedicate ai concerti includendo alcuni tra i luoghi più suggestivi della città come il chiostro monumentale del Collegio Marconi (dove studiò anche Lorenzo da Ponte, librettista di Mozart), sede eletta del festival, o l’attigua Chiesa di San Luigi, per l’edizione 2007 ha allestito - in attesa che venga ultimato il nuovo, agognato teatro - come alternativa indoor ai concerti open air, il Palazzetto dello Sport (Via Lovisa) dove un ampio palco completato da una camera acustica lignea è destinato ad accogliere anche alcune delle produzioni in programma (come La pantomima rinata di lunedì 20 agosto).Come è ormai tradizione l’Estate Musicale trasmette la magia della musica attraverso numerosi, eterogenei appuntamenti nell’arco della giornata: laboratori, incontri-intervista, concerti degli studenti, momenti conviviali, concerti in palazzi e ville storiche.Il fondatore del festival e Direttore Artistico dell’Estate Musicale Pavel Vernikov, a proposito del venticinquesimo anniversario, ha commentato: “ Eravamo giovani, un quarto di secolo fa, quando Konstantin Bogino e io giungemmo per la prima volta a Portogruaro. Era il 1983 ed eravamo reduci da un prestigioso successo al concorso Vittorio Gui  di Firenze, il più prestigioso in Italia per la musica da camera. Portogruaro è diventata il fulcro della mia vita musicale, il luogo dove riversare le mie aspirazioni e le mie idee musicali, dove proporre la musica che amavo e che continuo ad amare. Non sento il peso del tempo trascorso se non come responsabilità e impegno d’innovazione. E l’innovazione maggiore è stata introdurre lo scorso anno la dedica alla magia del violino”.

PER IL PROGRAMMA DETTAGLIATO CON GIORNI, ORARI, ecc.:

www.fmsantacecilia.it

PREVENDITA BIGLIETTI

sul sito www.vivaticket.it e Call Center 899 666805 oppure 0424 600458

INFO: Tel. 0421/276555 - 270069

UFFICIO STAMPA: studiomusica PRESS | PR, Isella Marzocchi

059 245486 - 340/7763045 - isella.marzocchi@studiomusica.net
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl