IL GRANDE VIOLINISTA ZIGANO ROBY LAKATOS SI FA IN TRE PER L’ESTATE MUSICALE. Spostato al Palazzetto dello Sport il concerto di domani

IL GRANDE VIOLINISTA ZIGANO ROBY LAKATOS SI FA IN TRE PER L'ESTATE MUSICALE.

20/ago/2007 11.20.00 studiomusica PRESS | PR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Consacrato dalla Deutsche Grammophon, primo violinista zigano chiamato ad incidere per la prestigiosa etichetta internazionale, Roby Lakatos è tra i big del violinismo mondiale che prende parte quest’anno alla 25. Estate Musicale di Portogruaro. Lo fa con tre appuntamenti: 21 e 30 agosto e 1° settembre. 

Estrosità, naturalezza, vulcanicità, tre aggettivi che descrivono la poliedrica personalità di Roby Lakatos che, grande tra i grandi, ha incantato anche Itzhak Perlman. Nato in Ungheria nel 1965, cresciuto in una famiglia di musicisti gitani, discendente del leggendario re dei violinisti gypsy Janos Bihari, già all’età di nove anni debutta in una band come primo violino. Si perfeziona successivamente al Conservatorio “Béla Bartók” di Budapest dove, nel 1994, vince il primo premio per violino classico. Dopo solo due anni, e senza aver conseguito il diploma, la sua incontenibile esuberanza lo porta a lasciare gli studi e a trasferirsi in Belgio da dove, fondata la sua band, comincia a suonare in giro per il mondo. Forte della convinzione che non debbano esistere barriere tra i diversi stili musicali, considera la musica gitana allo stesso livello della classica, del jazz e del pop arrivando a creare uno stile personale che ama definire « gypsy-fusion non-ortodosso». Diviene egli stesso compositore e arrangiatore: la sua ricerca non si ferma, alimentata dalle contaminazioni con le tradizioni musicali dei paesi che accolgono le sue esibizioni.

Tre i momenti che vedranno Roby Lakatos protagonista del Violino Magico:

A cominciare dal concerto di martedì 21 agosto alle 21 (ingresso dai 3 ai 12 Euro), spostato al Palazzetto dello Sport di Via Lovisa dalla sede originaria del Collegio Marconi, dove sarà possibile assistere all’esibizione del violinista e del suo ensemble formato da violino, contrabbasso e cymbalon unitamente a chitarra e pianoforte, e non a violoncello e clarinetto come è in uso nelle orchestre gitane. Organico che, come afferma lo stesso Lakatos, «offre maggiori possibilità esecutive rendendo il sound finale davvero speciale». Il programma prevede musiche di autori ungheresi come Leo Weiner e Ivo Csàmpai ma anche di brani originali composti dallo stesso Lakatos come A night in Marrakech.

La seconda occasione, per chi non vorrà perdere questo straordinario violinista, è l’1 settembre alle 21, sempre al Collegio Marconi (ingresso a pagamento). In occasione di “Waltz on fire!”, Concerto - brindisi per il 25° compleanno dell’Estate Musicale Lakatos darà ancora prova del suo virtuosismo insieme a Vernikov e lanoska, al pianista Richard Hyung-Ki Joo e con l’Orchestra del Festival diretta da Alexey Igudesman. Il programma della serata, che possiamo immaginare “esplosivo” resterà segreto fino all’ultimo, il direttore artistico Pavel Vernikov ha solo anticipato che ci saranno molte sorprese, una di queste la presenza dello straordinario Moni Ovadia in veste insolita.

Roby Lakatos sarà anche membro della giuria che giovedì 30 agosto alle 20.30, presso il Palazzetto dello Sport di Via Lovisa a Portogruaro (serata ad invito con prenotazione obbligatoria allo 0421 270069) decreterà il vincitore del Concorso “Il Piccolo Violino Magico”. Non poteva esservi occasione migliore di questa per vedere messa in pratica la convinzione del violinista ungherese secondo cui, per formare un buon violinista, è necessario avviarlo allo studio dello strumento già a partire dai 4 -5 anni: «trattandosi di uno strumento suonato con il corpo, assetto e formazione anatomica della colonna vertebrale sono fondamentali nei primi anni».

* * * * * 

Isella Marzocchi
studiomusica PRESS | PR

ufficio stampa e pubbliche relazioni per
artisti - teatri - festival - rassegne - formazione musicale - eventi

studiomusica
via farini, 53 - 41100 modena (italy)
ph.  (+39) 059.245486 - fax (+39) 059.235875
mob. (+39) 340.7763045
isella.marzocchi@studiomusica.net
www.studiomusica.net

Avvertenze Legali - D. Lgs. 196/03 - Tutela dei dati personali. Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica ed in ogni eventuale allegato, sono riservate e confidenziali e ne è vietata la diffusione, in qualunque modo eseguita. Qualora Lei non fosse la persona cui il presente messaggio è destinato, La invitiamo ad eliminarlo e a non leggerlo, dandocene gentilmente comunicazione.

Personal Data Protection  - This email is intended for the above named person and may be confidential and/or legally privileged. If this has come to you in error you must take no action based on it, nor must you copy or show it to anyone; please inform the sender immediately










blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl