Tullio Solenghi apre la stagione di prosa del Comunale

23/ott/2007 10.04.00 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

TEATRO COMUNALE DIMONFALCONE

PROSA E MUSICA 2007-2008

 

 

TullioSolenghi, protagonista de Le nozze di Figaro,inaugura il cartellonedi prosa (2-3 novembre)

 

Venerdì 2 e sabato 3 novembre, con inizio alle ore 20.45, si apre la stagione di prosa 2007-2008del Teatro Comunale di Monfalcone. Ad aprire il cartellone è Tullio Solenghi, mattatore della scena nonsoltanto teatrale italiana, che dopo il grande successo riscosso le passatestagioni con l’originale messinscena, tutta al maschile, de La bisbetica domata, torna suipalcoscenici con una divertentissima rilettura de Le nozze di Figaro, di Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais, l’autoreamato da Mozart e Da Ponte.

 

Fra le più vivaci commedie del teatro francese, Le nozze di Figaro è l’ultimo grandetesto teatrale prima della Rivoluzione Francese, “un’allegra commediain un mondo che crolla” – sono parole del regista Matteo Tarasco –, un’anticipazionedei tempi nuovi, il simbolo della lotta del Terzo Stato contro la classe politicae sociale dell’ancien regime. 

 

La divertente commedia, in tournée nei maggiori teatri italianifino alla fine di maggio, rappresenta un testo ideale per le straordinarie qualitàistrioniche di Solenghi, che afferma: “Figaro mi ha subito conquistatoper la sua schietta teatralità, messa abilmente al centro di una tessitura dicommedia davvero prodigiosa. Ma sarebbe fargli torto il relegarlo al semplicevirtuosismo scenico, senza avvertirne la componente di coraggiosa istanzasociale nei confronti di una classe eternamente dominante. Partendo dallailluminante traduzione di Enrico Groppali, la nostra messa in scena propone sìil Figaro-servo, scaltro architetto di mille trame, ma anche ilFigaro-proletario, degno rappresentante di quel Quarto Stato che per troppotempo fu costretto a tenere sopite le proprie rivendicazioni”.

 

Il linguaggio colorito e le situazioni farsesche tipiche delvaudeville che ne decretarono il successo (nel 1784, quando debuttò, furappresentata per cento sere consecutive) nascondono in realtà una fortecritica sociale. Le nozze di Figaroè una commedia ancora fortemente attuale, nella quale il pubblico, ridendo, sirispecchia e si riconosce.

Una sorta di teatrino dei burattini – che lospettacolo cerca di evidenziare attraverso i costumi e le scene di AndreaViotti – un mondo in cui si racconta la realtà non come è o come dovrebbeessere ma come appare nei sogni, senza dimenticare però che i sogni, a volte,possono diventare degli incubi...

 

I biglietti ditutti gli spettacolie i concerti incartellone possono essere acquistati presso: Biglietteriadel Teatro (da lunedì a sabato, dalle 17.00 alle 19.00), Ticketpoint di Trieste, ERT-Ente Regionale Teatraledel FVG di Udine e, on line, sul sito www.greenticket.it.

Prosegue inoltre, presso la Biglietteria del Teatro, lasottoscrizione di nuovi abbonamenti (prosa, musica, rassegne “contrAZIONI”e “’900&oltre”).

 

venerdì 2, sabato 3 novembre 2007 ore 20.45

Procope Studio e Compagnia Lavia presentano

Tullio Solenghi in

Le nozze di Figaro

di Pierre-Augustin Caron deBeaumarchais

traduzione di Enrico Groppali

riduzione e adattamento di TullioSolenghi e Matteo Tarasco

regia di Matteo Tarasco

e con Sandra Cavallini, Roberto Alinghieri, Giancarlo Condè,Alessandra Schiavoni, Silvia Salvatori, Guglielmo Guidi, Gianluca Musiu, SalvatoreRancatore

 

 

Ufficio Comunicazione

Roberta Sodomaco / Clara Giangaspero (tel. 0481 494 369)

 

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento didati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono darichieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi dipubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs.dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momentola conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previstodall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma puòsuccedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in talcaso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di postaelettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitarefastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'orainvitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl