AMICI DI PAGANINI, primo concerto 26 novembre Quartetto Xasax

Il primo importante appuntamento è per mercoledì 26 novembre alle ore 20,30, in collaborazione con Milano Musica e Conductus di Merano, e vede protagonista il Quartetto (di sassofoni) XASAX impegnato in musiche di autori del '900: Tüür, Fedele, Donatoni, Francesconi, Dufourt e Sciarrino.

19/nov/2008 15.39.16 Amici di Paganini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ASSOCIAZIONE AMICI DI PAGANINI

 

VIAGGIO MUSICALE CON APPROFONDIMENTI

STAGIONE CONCERTI 2008-2009

 

COMUNICATO STAMPA

 

Mercoledì 26 novembre, ore 20:30             Genova, Palazzo del Principe, Sala degli Argenti

 

QUARTETTO XASAX,

(Serge Bertocchi, Jean-Michel Goury, Pierre-Stephane Meugé e Markus Weiss)

 

in collaborazione con MILANO – MUSICA e CONDUCTUS

 

Musiche di S.. Sciarrino, L. Francesconi, H. Dufourt, F. Donatoni, E.S. Tüür, I. Fedele,

 

Entra nel vivo il Viaggio Musicale degli Amici di Paganini di questo 2008-2009: la stagione di concerti, resa possibile grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, che l’ha selezionata nell’ambito dell’edizione 2008 del Bando “Arti sceniche in Compagnia”. La sede è la Sala degli Argenti dell’imponente Palazzo del Principe, fatto costruire dall’Ammiraglio Andrea Doria nel sedicesimo secolo, che si trova alle spalle della Stazione Marittima, ai bordi di quel recuperato (e in parte in via di recupero) affascinante water front, di cui la città si è riappropriata negli ultimi vent’anni.

 

Il primo importante appuntamento è per mercoledì 26 novembre alle ore 20,30, in collaborazione con Milano Musica e Conductus di Merano, e vede protagonista il Quartetto (di sassofoni) XASAX impegnato in musiche di autori del ‘900: Tüür, Fedele, Donatoni, Francesconi, Dufourt e Sciarrino.

 

Lo Xasax ripropone in buona parte quanto presentato a Milano nelle scorse settimane: di Salvatore Sciarrino sono in programma elaborazioni da concerto per quartetto di sassofoni dal Canzoniere da Domenico Scarlatti del 1998; altre elaborazioni da Carlo Gesualdo da Venosa, Mozart, Cole Porter, J. S. Bach. Dopo essersi chiesto perché il sassofono fosse così poco presente nella vita concertistica, Sciarrino (classe 1947) si è dedicato a lavorare su trascrizioni per sassofoni di un repertorio che va dall’Ars Nova a Mozart e fino ai compositori americani del primo ‘900.

Del compositore Luca Francesconi, classe 1956, fra i più conosciuti ed eseguiti della sua generazione, il quartetto esegue la trascrizione dello stesso autore di due Songs dall’opera Ballata del 1996-9, che hanno avuto recentemente a Milano la loro prima esecuzione italiana. Di Hugues Dufourt (1943), il musicista filosofo dalla particolarissima avventura intellettuale, viene proposto Quatuor de saxophones (1993); segue  Rasch (presto, veloce) del 1991di Franco Donatoni,scomparso nel 2000 e ritenuto uno dei padri della musica contemporanea . Ancora un compositore vivente, dal particolarissimo passato di rock progressivo: l’estone Erkki Sven Tüür (1959) con Lamentatio (1995) e in ultimo la brillante, virtuosistica e quasi jazzistica composizione di  Ivan Fedele (1953): Magic del 1985

 

Fin dal 1992 tre sassofonisti francesi,  Serge Bertocchi, Jean-Michel Goury, Pierre-Stephane Meugé e il sassofonista svizzero Markus Weiss, hanno formato il Quartetto XASAX. La loro esperienza sia come solisti sia come componenti di Ensemble da camera, e la loro preferenza per la musica contemporanea sono state le premesse di un loro inserimento in un nuovo interessante repertorio per sassofonisti. I quattro artisti suonano questa nuova musica non solo ad un elevatissimo livello, ma anche con un tale entusiasmo che raramente  si riscontra in analoghi complessi musicali. Diversi Duo, Trii e Quartetti sono stato appositamente scritti per l’Ensemble XASAX. In contrapposizione al tradizionale Quartetto, essi suonano in diverse formazioni, anche con quattro Sassofoni uguali.

Oltre ad opere classiche di Cage, Xenakis, Donatoni, Scelsi , Wolpe ed altri, l’Ensemble suona spesso musica jazz di compositori di avanguardia come Eliott Sharp, Alex Buess, Barry Guy, Jhon Zorn. Negli ultimi due anni sono al centro del loro interesse  diverse opere del compositore italiano Salvatore Sciarrino come la spettacolare composizione “La Bocca, i piedi, il suono” per quattro Sassofoni contralto soli e cento(!) sassofoni.

Con una lunga ed accurata preparazione, l’Ensemble XASAX  ha eseguito questa opera in diversi Festivals quali Amiens, Ginevra, Brest e Parigi. Sono in programma ulteriori esecuzioni.  

La principale caratteristica dei XASAX sta nel creare un contesto sempre più ampio a questo giovane strumento, cercando, nel contempo, diversi collegamenti con la musica del passato che apparentemente sembra estranea al loro repertorio.  XASAX suonano opere di Georges Aperghis, J.S. Bach, Luciano Berio, Elliott Carter, John Carisi, John Cage, Franco Donatoni, Hugues Dufourt, Karlheinz Essl, Dror Feiler, Vinko Globokar, Barry Guy, Bernardo Kuczer, Bruno Maderna, Giorgio Netti, Henri Pousseur, Fredrik Rzewski, Eddie Sauter, Salvatore Sciarrino, Jacob Senleches, Arnold Schönberg, Karlheinz Stockhausen, Daniel Weissberg, Stefan Wolpe, Iannis Xenakis e molti altri. Oltre ad alcune registrazioni su CD, nel Novembre 2003 è uscito il CD “ PAGINE” con trascrizioni di Salvatore Sciarrino.

 

 

 

La stagione prosegue il 4 dicembre con il quintetto Arthur Chamber Ensemble che propone di Mozart il quartetto in sol minore K 478 e di Schubert  il quintetto “La Trota”.

Un’occasione ghiotta per il 17 dicembre: rivivere un’Accademia Paganiniana, con canto e violino come ai tempi di Paganini. Sara Cappellini Maggione, soprano e Alessandro Perpich, violino sono accompagnati al pianoforte da Ermindo Polidori Lucani. Il “Maestro d’Accademia” è Alberto Cantù mentre, le musiche in programma sono “ovviamente” di  Rossini, Paisiello, Paganini, Beethoven e Berlioz.

 

I biglietti d’ingresso sono 12 euro per il pubblico, ridotti a 8 per i Soci e a 3 per gli Studenti; l’abbonamento all’intera stagione rispettivamente a 100, 80 e 20 euro. La quota di adesione all’Associazione è di 30 euro che salgono a 100 per i Soci sostenitori.

 

Grazie per la pubblicazione!

Marvi Rachero

338 4802945

                                                                                              Associazione Amici di Paganini

 

 

Associazione “Amici di Paganini” tel: 010 318503  

e-mail: amici@niccilopaganini.it  web site : www.niccolopaganini.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl