CS Domenica 21 dicembre ore 17 Nonantola OMAR ZOBOLI E ACHILLE SUCCI : DUE NONANTOLANI TRA CLASSICA E JAZZ

19/dic/2008 00.22.49 AMICIdellaMUSICA MODENA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

 

NOTE DI PASSAGGIO A NONANTOLA

 

OMAR ZOBOLI E ACHILLE SUCCI : DUE NONANTOLANI TRA CLASSICA E JAZZ

 

 

Nuovo appuntamento con l’associazione Amici della Musica di Modena e la loro rassegna Note di Passaggio - Autunno Musicale Nonantolano,  realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e  del Comune di Nonantola, e il sostegno di Gruppo Martinelli spa di Sassuolo, Studio d’arte la Darsena, UniCredit Banca, Gruppo Hera, Moving Autoservizi e CIR food.

Domenica 21 dicembre, alle ore 17, il Teatro M. Troisi di Nonantola ospiterà cinque importanti solisti riuniti in ensemble per l’occasione: OMAR ZOBOLI all’oboe, corno inglese e sax soprano, SERGIO DELMASTRO ai clarinetti, ACHILLE SUCCI al clarinetto basso e sax alto, YURI GOLOUBEV al contrabbasso e MASSIMO COLOMBO al pianoforte. Al centro Johann Sebastian Bach, intorno cinque musicisti che guardano alla sua musica da varie angolazioni, giocando su un fraseggio raffinato e anticonvenzionale fino a sconfinare nel jazz e nell’improvvisazione.

L’incontro è tra musicisti dalla solida preparazione classica (e in particolare grandi esecutori di musica barocca, come l’oboista Omar Zoboli) e jazzisti di grande sensibilità musicale, come il sassofonista e clarinettista Achille Succi, il tutto  per un concerto ricco di sorprese.

Gli Amici della Musica di Modena e il Comune di Nonantola, oltre all’appuntamento musicale, propongono al pubblico un incontro con l’arte: guide professioniste accompagneranno il pubblico alla scoperta del Museo di Arte Sacra e il Museo di Nonantola. Appuntamento alle ore 11 e alle 15 davanti all’Abbazia (prenotazione obbligatoria). Concerto e visita sono ad ingresso libero – info: www.amicidellamusica.info, tel: 059372467

 

 

OMAR ZOBOLI E’ uno degli strumentisti a fiato italiani più conosciuti e stimati. Da anni si distingue per l’originalità delle sue interpretazioni, il suo virtuosismo strumentale, e la particolarità dei suoi programmi. E’ attualmente primo oboe nell’orchestra da camera di Basilea.

SERGIO DELMASTRO Ha intrapreso lo studio del pianoforte in tenera età e successivamente ha studiato clarinetto, composizione e canto. Ha fatto parte come primo clarinetto di numerose orchestre. Ha collaborato con solisti prestigiosi e con celebri formazioni. Fa parte attualmente del Gruppo Musica Insieme di Cremona, de I Fiati di Parma, dell’Ensemble Kreisleriana e dell’Ottetto Classico Italiano.

ACHILLE SUCCI è sassofonista e clarinettista basso. Ha partecipato al Siena Jazz e alle masterclass di D. Liebman. Ha preso parte a molti progetti musicali, partecipando anche a CD e concerti in Europa e nel mondo con vari gruppi e musicisti, italiani e stranieri. Tutti i suoi lavori attirano critiche positive dai giornali nazionali e dalle riviste di Jazz.

YURI GOLOUBEV, moscovita di nascita, dopo molti anni di brillante carriera in ambito prevalentemente classico, da alcuni anni si dedica con altrettanto successo alla sua più autentica vocazione, il jazz. Si esibisce sui palcoscenici di jazz festival prestigiosi. Dal 1992 al 2004 è stato Primo contrabbasso di una delle più celebri orchestre da camera del mondo, I Solisti di Mosca di Yuri Bashmet. Molto attivo come compositore, ha scritto e registrato numerosi brani jazzistici e da camera, oltre a numerose trascrizioni.

MASSIMO COLOMBO è compositore, arrangiatore, pianista, tastierista. Affascinato dal jazz, ha intrapreso un’intensa attività jazzistica partecipando sia in veste di pianista sia di autore in incisioni con altri musicisti italiani. Ha composto oltre cinquecento brani e ha partecipato ad importanti Festival ed a trasmissioni radiofoniche e televisive dei canali RAI.

 

 

Breve per radio e tv

Domenica 21 dicembre torna a Nonantola la stagione Note di Passaggio- Autunno Musicale Nonantolano, realizzata dall'associazione Amici della Musica di Modena col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e Comune di Nonantola. Alle ore 11 e 15 guide professioniste accompagneranno il pubblico alla scoperta del Museo Diocesano e Museo di Nonantola. Alle 17, presso il teatro M.Troisi di Nonantola, sono ospiti cinque importanti solisti, riunirti in ensemble per l’occasione: OMAR ZOBOLI all’oboe, corno inglese e sax soprano, SERGIO DELMASTRO ai clarinetti, ACHILLE SUCCI al clarinetto basso e sax alto, YURI GOLOUBEV al contrabbasso e MASSIMO COLOMBO al pianoforte. Al centro Johann Sebastian Bach, intorno cinque musicisti che guardano alla sua musica da varie angolazioni, giocando su un fraseggio raffinato e anticonvenzionale fino a sconfinare nel jazz e nell’improvvisazione. Concerto e visita sono ad ingresso libero – info: www.amicidellamusica.info, tel 059372467

 

 

 

Domenica 21 dicembre 2008 – ore 17.00

Nonantola - Teatro M. Troisi

Note di Passaggio

Autunno Musicale Nonantolano

OMAR ZOBOLI - oboe, corno inglese, sax soprano

SERGIO DELMASTRO - clarinetti

ACHILLE SUCCI - clarinetto basso, sax alto

YURI GOLOUBEV - contrabbasso

MASSIMO COLOMBO - pianoforte

Musiche di Bach, Colombo, Succi, Zoboli/Delmastro, Goloubev

Grandi solisti, tra classica e jazz, si incontrano per un omaggio a Bach tra esecuzioni, trascrizioni e improvvisazioni.

 

Domenica 21 dicembre 2008 – ore 11.00 e 15.00

visita guidata: Nonantola - Museo Benedettino Nonantolano e Diocesano di arte sacra e Museo di Nonantola

Appuntamento davanti all'Abbazia.  E' necessaria la prenotazione - posti limitati.

I partecipanti, se lo desiderano, potranno assistere al concerto con posti riservati.

Per prenotazioni: 059 372467; mail@amicidellamusica.info

 

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

 

Domenica 21 dicembre 2008 ore 17

NOTE DI PASSAGGIO

Autunno Musicale Nonantolano

Nonantola - Teatro M. Troisi

 

OMAR ZOBOLI - oboe, corno inglese, sax soprano

SERGIO DELMASTRO - clarinetti

ACHILLE SUCCI - clarinetto basso, sax alto

YURI GOLOUBEV contrabbasso

MASSIMO COLOMBO pianoforte

 

J.S.Bach   (1685-1750)    

 Sonata II in Trio in do  minore BWV 526               

1 movimento,  Vivace

  

Achille Succi    

Cronotteri

 

J.S.Bach  (1685-1750)

5 Invenzioni a 2 Voci

 

Massimo Colombo

Studio n. 1 op.66, per pianoforte

Studio n. 2 op. 66 , per pianoforte

Caravaggio, per pianoforte

 

-Marin Marais   (1656-1728)

 « Sonnerie de Sainte Geneviève du Mont de Paris 

 

(2 parte)

 

J.S.Bach (1685-1750)

 Sonata II in Trio in do  minore BWV 526     

 2° movimento, Largo

 

Massimo Colombo

 Divertimento No. 1, per trio di fiati

 

Yuri Goloubev  

 Solo per contrabbasso (intorno a Bach…)

 

J.S.Bach (1685-1750)

 Sonata II in Trio in do minore  Bwv 526

3° movimento, Allegro

 

 

OMAR ZOBOLI

È uno degli strumentisti a fiato italiani più conosciuti e stimati.

Le sue prime  registrazioni con le opere di Antonino Pasculli, il “Paganini dell’oboe“, hanno destato l’interesse della critica internazionale e gli hanno permesso di farsi conoscere con innumerevoli recitals e concerti come solista nei più importanti festivals in Europa, America e Giappone.  Da allora ha cominciato a distinguersi per l’originalità delle sue interpretazioni, il suo virtuosismo strumentale, e l’interesse dei suoi programmi.

Ha studiato l’oboe in Italia con Sergio Possidoni ed ha frequentato la facoltà di Filosofia presso l’Università di Bologna.

Si è poi trasferito in Germania per studiare con Heinz Holliger ottenendo nel 1978 il diploma di Solista alla Musikhochschule di Freiburg in Breisgau.

È stato primo Oboe dell’Orchestra A.Scarlatti della RAI di Napoli, dell’Orchestra della Radio della Svizzera Italiana a Lugano, dell’Orchestra Sinfonica di San Gallo in Svizzera; attualmente è primo oboe nell’orchestra da camera di Basilea.

Ha registrato dischi con le opere più importanti dal Barocco (eseguito su strumenti originali) ai giorni nostri per Harmonia Mundi,Teldek, Koch-Schwann, Divox, Accord, Stradivarius, Ex Libris, Jecklin, Pan Classics, Claves, ecc.

Molti fra i più importanti compositori contemporanei gli hanno dedicato le loro opere.

Dal 1988 insegna presso l’Accademia di Musica di Basilea.

 

SERGIO DEL MASTRO

Ha intrapreso lo studio del pianoforte in tenera età e successivamente ha studiato clarinetto con Peppino Mariani, diplomandosi col massimo dei voti nel Conservatorio di Torino.
Ha poi studiato composizione con Ettore Dabbene e canto con Elio Battaglia.
Ha fatto parte in qualità di primo clarinetto di numerose orchestre fra cui quelle della RAI, del Teatro Regio e dei Filarmonici a Torino, de I Pomeriggi Musicali e di Milano Classica a Milano, dell’Orchestra di Padova e del Veneto, dell’Orchestra Internazionale d’Italia e dell’Orchestra del Festival dell’Elba.
Ha collaborato con solisti prestigiosi fra cui Yuri Bashmet, Ilia Grubert, Viktor Tretiakov, Antonio Ballista, Francois Leleux e con celebri formazioni quali I Solisti di Mosca, I Virtuosi Italiani, I Solisti Veneti, il Trio Matisse e i Quartetti Prajak e Zagreb.
Fa parte attualmente del Gruppo Musica Insieme di Cremona, de I Fiati di Parma, dell’Ensemble Kreisleriana e dell’Ottetto Classico Italiano fondato nel 1982 insieme con l’oboista Omar Zoboli.
Ha tenuto concerti nelle principali città europee, negli Stati Uniti, in Giappone e in Medio Oriente e ha inciso per le case discografiche BMG-Ricordi, Nuova Era, Stradivarius e MGA di Parigi.
E’ docente di clarinetto nel Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano.

 

ACHILLE SUCCI

Achille Succi è nato Modena nel 1971. Per lo più autodidatta, partecipa al Siena Jazz e alle masterclass di D. Liebman. Insieme a Fabrizio Puglisi e Alberto Capelli fonda il gruppo “Altman”, con il quale si esibisce con ospiti famosi come Louis Sclavis, Ab Baars e Ernst Rejiseger. Accanto al suo Ensemble e duo con il bassista Salvatore Maiore, Achille Succi prende anche parte a molti progetti musicali, tra cui “Othello Suite” di Uri Caine, “Circulez!” di Louis Sclavis, "Belcanto" di Ettore Fioravanti, "Gramelot ensamble" di Simone Guiducci, “Urban Raga” di Paolino Dalla Porta, "Nexus" di T.Tononi e D.Cavallanti, "Dolmen orchestra" di Nicola Pisani, "P.Centauri Orchestra" di Giorgio Gaslini e "Eleven" di Franco D'Andrea; partecipa anche a molti CD e concerti in Europa e nel mondo con vari gruppi e musicisti, italiani e stranieri. Insegna sassofono e clarinetto presso la scuola civica di Nonantola (Modena), e ha realizzato workshops e masterclasses al Roccella Jonica Jazz Festival e per altre importanti istituzioni. Dal 2001 è tra i maestri dei seminari estivi del famoso SienaJazz; dal 2006 insegna tecnica d’improvvisazione su clarinetto al Conservatorio di Ferrara.

 

YURI GOLOUBEV

Yuri Goloubev (1972), moscovita di nascita, dopo molti anni di brillante carriera in ambito prevalentemente classico, da alcuni anni si dedica con altrettanto successo alla sua più autentica vocazione, il jazz.

Dal dicembre del 2004 vive in Italia, a Milano, dove in brevissimo tempo si è affermato sulla scena jazzistica avviando collaborazioni con musicisti come Enrico Pieranunzi, Franco Cerri, Fabrizio Bosso e altri grandi jazzisti italiani. Collabora con importanti artisti internazionali come Klaus Gesing, Gwilym Simcock, Asaf Sirkis, Ron Horton, Bill Smith, Martin France, Mike Serin, John Law, Michael Rosen, Max Pizio. Si è diplomato in contrabbasso nel 1995 presso il Conservatorio Caikovskij di Mosca, dove ha studiato anche composizione. Nel 2002 è stato il più giovane contrabbassista russo ad aver ricevuto il prestigioso titolo di “The Honoured Artist of Russia”.

Si esibisce sui palcoscenici di prestigiosi festival internazionali come Porsche Jazz (Italia), Umbria Jazz (Italia), Loulé Jazz Festival (Portogallo), Boheme Jazz (Russia), St.Petersburg Jazz Spring (Russia), Saalfelden Jazz Festival (Austria), Jazzahead (Germania), Brecon Jazz Festival (Gran Bretagna). Ha partecipato a più di 40 registrazioni sia come leader che come sideman.

Dal 1992 al 2004 è stato Primo contrabbasso di una delle più celebri orchestre da camera del mondo, I Solisti di Mosca di Yuri Bashmet. In questo contesto si è esibito nelle più importanti sale da concerto del mondo. Molto attivo come compositore, ha scritto e registrato numerosi brani jazzistici e da camera, pubblicate in Russia, Germania e negli Stati Uniti. Ha inoltre tenuto master-classes negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Irlanda, Italia e Croazia.

 

 

MASSIMO COLOMBO

Compositore, arrangiatore, pianista, tastierista nato a Milano nel 1961 si è diplomato in pianoforte al Conservatorio G. Verdi di Milano, sotto la guida del maestro Alberto Colombo. Ha studiato armonia, contrappunto e composizione con i maestri Davide Anzaghi e Angelo Corradini. Affascinato dal jazz prende alcune lezioni dal pianista americano Sonny Taylor e in seguito intraprende un’intensa attività jazzistica partecipando sia in veste di pianista sia di autore in incisioni con altri jazzisti italiani. Ha composto oltre cinquecento brani molti dei quali pubblicati su libri o cd. Ha collaborato con grandi jazzisti di tutto il mondo. Insegna pianoforte e composizione al “Centro Professione Musica” di Milano, dove ha anche tenuto corsi d’arrangiamento per conto del Fondo Sociale Europeo. Scrive su riviste specializzate (Strumenti musicali) e ha pubblicato una serie di testi di carattere didattico, due di questi per Carisch. Ha collaborato alla realizzazione di un cd rom sulla storia del Jazz. Ha inciso 16 cd come autore con differenti formazioni

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl