CS DOMENICA 4 GENNAIO CONCERTO AVI AVITAL E IVANO BATTISTON

02/gen/2009 15.07.01 AMICIdellaMUSICA MODENA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LA RASSEGNA NOTE DI PASSAGGIO APPRODA CON L’ANNO NUOVO A CASTELNUOVO RANGONE

 

FISARMONICA E MANDOLINO UN CONCERTO DALLE SONORITÀ SORPRENDENTI.

 

Domenica 4 gennaio alle ore 17, approda presso la Sala delle Mura di Castelnuovo Rangone la rassegna Note di Passaggio, realizzata dall’associazione Amici della Musica di Modena con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e il comune di Castelnuovo Rangone.

Ospiti della rassegna sono AVI AVITAL al mandolino e IVANO BATTISTON alla fisarmonica, un duo dinamico e affascinante per virtuosismo e sonorità. Due strumenti, la fisarmonica e il mandolino, ormai frequentemente inseriti anche nei programmi di musica “coltaâ€, ma che inevitabilmente richiamano ad atmosfere folkloristiche.

Il programma spazia da Bach e le sue “Adagio e Fuga in sol minore“ e “Toccata e Fuga BWV 565 in re minoreâ€, alle musiche di richiamo popolare di Astor Piazzolla, Bela Bartok e Nikolai Budashkin, passando per una composizione di Ivano Battiston. Un concerto che si prospetta interessante e divertente, un percorso tra tradizioni musicali differenti guidato da musicisti di grande prestigio e comunicativa..

IVANO BATTISTON è fisarmonicista e compositore, diplomato anche in musica corale e fagotto. Ha svolto attività concertistica per prestigiose istituzioni musicali italiane e straniere. Come solista di fisarmonica, ha suonato con alcune tra le più importanti orchestre. Ha registrato per diverse etichette ed è stato premiato come compositore a diversi concorsi internazionali.

AVI AVITAL è un mandolinista israeliano che si è perfezionato in Italia. Ha suonato in importanti orchestre ed ensemble di musica antica e sotto la guida di illustri direttori d’orchestra. La sua intensa attività artistica lo ha portato a esibirsi in numerosi contesti internazionali. E’ membro di ensemble da camera con repertorio sia tradizionale, che contemporaneo. Insieme ad  alcune di queste ha prodotto registrazioni per importanti case discografiche. Nell’ambito del più prestigioso concorso per solisti in Israele, le “Aviv Competitionsâ€, Avi Avital ha vinto il primo premio, divenendo così anche il primo mandolinista nella storia del concorso ad ottenere questo riconoscimento.

Il concerto è ad ingresso libero – info: www.amicidellamusica.info, tel 059372467

 

 

Breve per radio e tv

Domenica 4 dicembre appuntamento con la rassegna Note di Passaggio, realizzata dall'associazione Amici della Musica di Modena e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Alle ore 17 presso la Sala della Mura di Castelnuovo Rangone, saranno ospiti il mandolinista AVI AVITAL e il fisarmonicista IVANO BATTISTON. In programma musiche di Bach, Bartòk, Piazzolla, Budashkin e Battiston. Due grandi interpreti e due strumenti molto particolari; un programa tra classica e folk, virtuosistico e di grande spessore musicale. Il concerto é ad ingresso libero. – info: www.amicidellamusica.info, tel 059372467

 

 

Domenica 4 gennaio 2009 – ore 17.00

Castelnuovo Rangone - Sala delle Mura

Note di Passaggio  

AVI AVITAL - mandolino

IVANO BATTISTON - fisarmonica

Musiche di Bach, Bartòk, Piazzolla, Budashkin,  Battiston

Due grandi interpreti e due strumenti molto particolari; un programma tra classica e folk, virtuosistico e di grande spessore musicale.

 

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

 

Domenica 4 gennaio 2009 ore 17

NOTE DI PASSAGGIO

Castelnuovo Rangone - Sala delle Mura

 

AVI AVITAL - mandolino

IVANO BATTISTON - fisarmonica

 

PROGRAMMA

 

Béla Bartók

(1881-1945)

                                                     

Danze Popolari Rumene             

Jocul cu Bâtă,

Brâul

Pe Loc
Buciumeana

Poarga Românească

Mărunţel

 

Johann Sebastian Bach

(1685-1750)                                  

 

Adagio e Fuga in sol minore

 

Ivano Battiston

(1959 - )

                                                     

Quattro miniature                         

Nord, Sud, Est, Ovest

 

Johann Sebastian Bach

(1685 – 1750)

                                                     

Toccata e Fuga BWV 565 in re minore                                                 

 

***

Béla Bartók

(1881-1945)                                  

 

Sette Duetti (per due violini)                                                                        

Danza da Maramaros

Preludio e Canone

Cornamuse

La canzone del soldato

Canto Arabo

Il canto per il nuovo anno

Kolomeika Rutheniana

 

Astor Piazzolla

(1921-1992)                                  

 

da Histoire du Tango                    

Café 1930

Night-club 1960

 

Nikolai Budashkin

(1910-1988)   

 

Concerto in La minore

 

AVI AVITAL

Il mandolinista israeliano, Avi Avital (1978), si è diplomato alla Jerusalem Music Academy Academy e in seguito si è perfezionato al Conservatorio “Cesare Pollini†di Padova. Ha suonato in importanti orchestre ed ensemble di musica antica, tra le quali la Israeli Philarmonic Orchestra, la Rostov State Theatre Soloists, la Metropolis Ensemble di New York e la Jerusalem Chamber Orchestra. Ha suonato sotto la guida di illustri direttori d’orchestra, tra cui Mastislav Rostropovitch, Asher Fisch, Phillip Entremont, Andrew Lawrence-King e Antonello Manacorda.

La sua intensa attività artistica lo ha portato a esibirsi in numerosi contesti internazionali. Ha tenuto concerti in Israele, tutta l’Europa, Stati Uniti e in alcuni paesi del Sud-est asiatico.

E’ membro di ensemble da camera con repertorio sia tradizionale, che contemporaneo. Insieme ad  alcune di queste ha prodotto registrazioni per importanti etichette: la Sony Classical, la Mode Records a New York, la Discantica in Italia. Inoltre, le sue interpretazioni sono state trasmesse da molte radio internazionali.

Nell’ambito del più prestigioso concorso per solisti in Israele, le “Aviv Competitionsâ€, Avi Avital vince il primo premio, divenendo così anche il primo mandolinista nella storia del concorso ad ottenere questo riconoscimento. Gli sono state conferite borse di studio dall’ American-Israel Cultural Foundation e dal Ministero degli Affari Esteri italiano.

E’ stato invitato a tenere lezioni e seminari avanzati al Conservatorio “Giuseppe Verdi†di Milano, alla Stanford University (California), alla Rubin Music Academy di Gerusalemme, alla Schola Cantorum Basiliensis di Basilea, all’Università delle Filippine di Manila e alla Juillard School of Music di New York.

 

IVANO BATTISTON

Ha studiato fisarmonica con Salvatore di Gesualdo, diplomandosi con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore al Conservatorio di Castelfranco Veneto. Nel 1978 ha vinto il primo premio al XXVIII Trophée Mondial de l’Accordeon e successivamente ha conseguito anche i diplomi di musica corale e di fagotto, approfondendo inoltre lo studio della composizione con Bruno Coltro.

Ha svolto attività concertistica per prestigiose istituzioni musicali italiane (Amici della Musica di Firenze, Padova e Vicenza, Nuove Sincronie e Serate Musicali di Milano, Nuovi Spazi Musicali di Roma, Società del Quartetto di Vercelli, G.O.G. di Genova, Unione Musicale di Torino, Campus Internazionale di Musica di Latina, Biennale Musica di Venezia, Aterforum Festival Ferrara, Accademia Chigiana di Siena, Bologna festival, ecc.) e straniere (Francia, Spagna, Svizzera, Germania, Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Albania, Finlandia, Olanda, Regno Unito, U.S.A., Russia e Brasile).

Come solista di fisarmonica, ha suonato con alcune tra le più importanti orchestre (I Solisti di Mosca di Yuri Bashmet, la Quad City Symphony Orchestra, USA, l’Orchestra della Radiotelevisione Slovena di Ljubljana e della RAI di Torino, l’Orchestra d’Archi Italiana, la Sinfonica di San Remo, l'Orchestra "Milano Classica" e dei “Pomeriggi Musicali†di Milano); inoltre, con l’Orchestra Sinfonica dell’Emilia Romagna "Arturo Toscanini", in occasione del concerto finale della Settima Edizione del Concorso Internazionale di Composizione "2 Agosto" e con l'Orchestra da Camera di Krasnoyarsk, Russia, in occasione dei festival Siberia – Europa, edizioni 2004, 2005, 2007.

Ha collaborato con le orchestre dell’Opera de Lyon e dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, con l’Orchestra da camera di Padova e del Veneto, l’Orchestra Giovanile Italiana e l’Ensemble Musica / Realtà di Reggio Emilia. Inoltre, con musicisti come David Bellugi, Mario Brunello, Pamela Hebert, Vinko Globokar, Enzo Caroli, Faye Nepon, Eugenia Amisano, ecc.

Ha registrato per Warner Fonit, Ema Records, Velut Luna, Raitre, Radiotre, ecc.

Come compositore è stato premiato al Concorso Internazionale di Composizione Umoristica di Roma 1993, al Concorso Internazionale PanAccordion 2000 (Finlandia) e al Concorso Nazionale di Composizione di Pontremoli 2001.

E’ titolare della cattedra di fisarmonica al Conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze e ha tenuto masterclass in Italia, Germania, Finlandia, Regno Unito, Croazia, Serbia, Albania, Russia e U.S.A.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl