23 ottobre - I Solisti dell'Orchestra Sinfonica di Savona all'Oratorio del Cristo Risorto

Non è la prima volta che la Sinfonica si presenta con formazioni cameristiche nelle quali figurano strumentisti dell'Orchestra (si ricordi nel 2006 il duo Merlo Lanfranco che, nella chiesa di Sant'Andrea presentò le Sei Sonate per violoncello e clavicembalo di Antonio Vivaldi) e, in effetti, il progetto che riguarda I Solisti dell'Orchestra Sinfonica di Savona raccoglie le prime parti della Sinfonica savonese in organici di volta in volta diversi e di dimensioni variabili, tali da essere modellate sulla base del repertorio da affrontare.

21/ott/2009 16.09.29 Orchestra Sinfonica di Savona Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Orchestra Sinfonica di Savona “ Il 23 ottobre, alle 21, debutta all’Oratorio del Cristo Risorto il
quartetto con mandolino.

Dopo la felice inaugurazione del 17 scorso in San Domenico con l’Orchestra del Conservatorio
Vivaldi di Alessandria, la Stagione Invernale della Sinfonica savonese entra nel vivo, il 23
ottobre, all’Oratorio del Cristo Risorto, presentando per la prima volta al pubblico un ensemble
di nuovissima formazione. Si tratta di un quartetto con mandolino del quale fanno parte tre
prime parti della Sinfonica: Maurizio Cadossi (violino), Claudio Gilio (viola) e Claudio Merlo
(violoncello) con Carlo Aonzo celebre mandolinista che ha portato il nome di Savona anche
oltreoceano.
Non è la prima volta che la Sinfonica si presenta con formazioni cameristiche nelle quali
figurano strumentisti dell’Orchestra (si ricordi nel 2006 il duo Merlo Lanfranco che, nella chiesa
di Sant’Andrea presentò le Sei Sonate per violoncello e clavicembalo di Antonio Vivaldi) e, in
effetti, il progetto che riguarda I Solisti dell’Orchestra Sinfonica di Savona raccoglie le prime
parti della Sinfonica savonese in organici di volta in volta diversi e di dimensioni variabili, tali da
essere modellate sulla base del repertorio da affrontare. Il progetto è dunque aperto
all’inserimento di strumenti poco utilizzati in formazioni sinfonico-orchestrali “ come il
mandolino, appunto “ e soprattutto alla ricerca di repertori rari.
Il programma è decisamente accattivante dato che si tratta di pagine originali per questa
formazione scritte tra l’Ottocento e il Primo Novecento. Giuliani (circa 1760 “ dopo il 1818),
Hoffmann (circa 1800) e Uhl (1909 - 1992) gli autori di altrettanti Quartetti raramente eseguiti
ma pregevolissimi nella fattura.
Nonostante la rarità di questa formazione con mandolino, esiste una cospicua letteratura
originale, divulgata anche grazie all’attività di promozione di personaggi come l'editore Vincent
Hladky. Tra Otto e Novecento un po’ tutte le grandi capitali europee potevano vantare una
solida tradizione mandolinistica e, tra tutte, Vienna spiccò certamente in questo senso.
I manoscritti dei Quartetti di Giovanni Hoffmann “ Johann all’anagrafe anche se amò firmarsi
con la versione italiana del suo nome - e Giovanni Francesco Giuliani sono custoditi presso la
biblioteca della Gesellschaft der Musikfreunde che raccoglie anche uno dei più importanti fondi
di partitura per mandolino di fine Settecento.
E con questo concerto tornano anche le Guide all’Ascolto, i tradizionali incontri musicali del
mattino che sono altrettanti percorsi didattici e di ascolto rivolti in prima istanza alle
scolaresche di Savona e provincia ma aperti a quanti vogliano iniziare un nuovo approccio con
la musica.
Quest’anno le Guide all’Ascolto cambiano impostazione e presentano alcune novità: si terranno
tutte alle 10,30 e la loro conduzione, invece che ai direttori che di volta in volta si avvicendano
sul podio, sarà affidata ad Emanuela Ersilia Abbadessa. Come sempre sono previsti momenti di
interscambio tra pubblico ed esecutori e il pubblico dei più piccoli sarà chiamato sul
palcoscenico per vedere da vicino gli strumenti ed interagire con i musicisti.
Gli abbonati alla Stagione Invernale della Sinfonica possono seguire gratuitamente le Guide. Le
scolaresche possono prenotare la loro partecipazione alle Guide all’Ascolto telefonando alla
Segreteria dell’Orchestra Sinfonica di Savona allo 019 825663 o scrivendo a
ufficiostampa@ochestrasavona.it






ORCHESTRA SINFONICA E CORO DI SAVONA
piazza Diaz, 2
casella postale 412
17100 SAVONA

www.orchestrasavona.it

telefono e fax + 39 019 824663
cellulare +39 340 6172142
ufficiostampa@orchestrasavona.it
info@orchestrasavona.it


Ai sensi della legge 31/12/96 n.675 e succ. modifiche sulla tutela
dei dati personali, Lei ha ricevuto questa email perché ha fornito il
Suo indirizzo a questa Associazione, perché il Suo indirizzo è
reperibile navigando in rete oppure perché questo è presente in
pubblici elenchi. Per non ricevere più informazioni da questo
indirizzo invii un email vuota con oggetto "CANCELLAMI" a questo
indirizzo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl