comunicato anticlub 09

Allegati

02/apr/2009 00.51.16 anticlub Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.





FIREWATER ANTICLUB

FIREWATER MUSIC AUDITION 09 - ROMA 25.04.2009

Teatro Spazio Roma - Viale Tor di Quinto 57b

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

ANTICLUB

 

Dopo il successo della prima edizione che ha visto oltre 2.500 persone ritrovarsi negli spazi delle ex Officine Marconi di Roma accompagnate dalle note di Timo Maas e Mathias Tanzamann, due tra i più quotati esponenti della scena musicale elettronica tedesca, torna Anticlub.

 

Anticlub è un evento unico. Un incontro tra le nuove culture digitali, musicali e artistiche, celebrato in un luogo appartenente al tradizionale tessuto cittadino, come una fabbrica o un teatro, che, per una notte soltanto, si spoglia delle sue consuete funzioni e modalità di fruizione, per accogliere performer e artisti capaci di dare nuovi significati ai suoi spazi e alle sue architetture.

 

Anticlub è un evento a cura di Firewater - struttura che abitualmente opera nel settore del clubbing - concepito proprio a partire dalla consapevolezza che solo creando una  discontinuità da quello che è il normale mondo che gravita attorno ad un club, sia possibile ridefinire e spostare in avanti i suoi confini, rinnovandone le forme e i contenuti.

 

Quella che dunque sembra essere una contraddizione in termini è ciò che trasforma Anticlub in una vera e propria “Music Audition” che si inserisce nel solco delle “Music Conference” Internazionali più acclamate. Un’audizione musicale, un simposio dove l’unicità degli artisti invitati, la qualità della musica e degli spazi, si trasformano in uno scenario inusuale con il quale il club e il suo pubblico tradizionale sono chiamati a confrontarsi.

 

 

LO SPAZIO

 

La location che ospiterà l’Anticlub 09 è il Teatro Spazio Zero, nuova struttura in via di Tor di Quinto. I 2000 mq del Teatro saranno allestiti con 3 bar, 2 info point, una zona chill out e due aree a disposizione degli artistii: una Small Room dove si alterneranno proiezioni, performance, live e dj set; una Main Room che ospiterà l’artista di punta dell’edizione 2009: Ali Dubfire.

 

 

 

GLI ARTISTI

 

Ali Dubfire

 

Ali Shirazinia, meglio conosciuto come Ali Dubfire, nasce in Iran il 10 Aprile 1971. Ben presto si trasferisce negli Stati Uniti, Washington DC, dove inizia ad ascoltare ogni genere di musica: hip-hop, dub, punk, reggae, new wave, industrial. Un mix decisamente eterogeneo di stili, ognuno dei quali tuttora influenza le sue composizioni. Dopo essersi avvicinato al movimento house di Chicago, Ali incontra Sharam Tayebi, anche lui iraniano, con il quale forma il duo Deep Dish. Nel 1998 incidono il loro primo album “Junk Sciene” che li catapulta alla ribalta della scena elettronica mondiale. I due a lavorano ai remix di artisti come Timo Maas, Eminem, Madonna e Dido. Proprio per quest’ultima rielaborano il brano “Thank You”, grazie al quale nel 2002 vincono il loro primo Grammy nella categoria “Best Remixed Recording”. Il 2005 è l’anno della consacrazione, segnato dall’uscita dell’album “George is on” che arriva al numero 3 della Billboard Chart per la musica elettronica e si aggiudica un nuovo Grammy come "Best Dance Recording". Dopo questo exploit, Ali e Sharam intraprendono carriere soliste. Nel 2007 Ali fonda la sua etichetta SCI+TEC e inizia ad incidere brani che assumono i contorni di un all’elettronica più scura e minimale, caricandosi di una energia strabiliante che si tramuta in set sono ipnotici, monumentali e potenti. Non a caso, nel 2008, è stato eletto miglior Techno e Best Minimal Artist dagli utenti di Beatport, ed è conteso dalle etichette più prestigiose come Cocoon, Get Physical, Minus, nonché dai festival più rinomati.

 

 

Full Flava Showcase

 

 AntiClub 09 ospiterà anche lo showcase della label Full Flava, nuova etichetta indipendente nata per accogliere le nuove leve dell’elettronica nazionale ed internazionale, scelte per i loro indici di qualità, innovazione e ricerca, nonché per la loro capacità di unire armoniosamente la sperimentazione al ritmo e  all’impatto sonoro. I suoni di full flava sono movimenti, intuizioni, disegni sonori che lasciano intravedere panorami ancora sconosciuti e fanno della cura per i dettagli, la chiave della propria innovazione ed identità. Gli artisti di scena stasera saranno quattro, divisi tra live set e dj set: Alessandro Conte, Da'wei, Andrea Lombardo e Manujell. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl