Il grande Blues di Guy Davis chiude l'edizione 09/10 di Lune...dì Jazz

23/mag/2010 16.58.10 Moody Jazz Cafè Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 

MOODY JAZZ CAFE'
Via Nedo Nadi, 5 - 71100 Foggia - Tel. 0881-71.14.32
e-mail:
info@moodyjazzcafe.it
www.myspace.com/moodyjazzcafe

www.moodyjazzcafè.it

 

    Lune…dì 24 Maggio
 
GUY DAVIS - voce, chitarra, banjo e armonica
 PROFESSOR LOUIE- fisarmonica e piano

in concerto

LUNE…DÌ JAZZ chiude la sua edizione 09/10 con  un ritorno alle origini:
un duo strepitoso per vivere la pura emozione del Delta Blues,
il genere musicale madre di tutto il resto

ingresso ore 21:32 - concerto ore 22:26

Unica data al Sud delle cinque italiane

 

“The blues is the roots, everything else is the fruits” - Willie Dixon

 

A perfetta chiusura di una stagione  impegnativa ed esaltante come non mai, il LUNE…DÌ JAZZ offre ancora una volta al suo pubblico con concerto  di eccellenza.

LUNEDÌ 24 MAGGIO presso il MOODY JAZZ CAFÈ in via Nedo Nadi, 5 a FOGGIA ingresso 21:32; concerto 22:26 si terrà il concerto di GUY DAVIS AND PROFESSOR “LOUIE”. Il duo sarà in Italia per una serie di 5 date, la cui tappa foggiana sarà l’unica al Sud.

 

GUY DAVIS è tra i bluesman più interessanti dell’intera scena americana. Il suo è il blues puro delle origini, quello rurale dei Maestri del Delta. Con uno stile chitarristico acustico di grande comunicatività, un’ottima padronanza dell’armonica  e una voce rauca e primitiva, GUY DAVIS incarna lo spirito che era di Robert Johnson, Skip James e Leadbelly  e che oggi risplende di nuova luce nelle sue composizioni originali. 

 

Affiancato dal PROFESSOR LOUIE alla fisarmonica e al pianoforte, la sera del 24 MAGGIO GUY DAVIS trasporterà per mano gli spettatori del MOODY JAZZ CAFÉ in un bagno nel brodo primordiale dove tutta la musica è iniziata. Per una sera il MOODY JAZZ CAFÉ  si trasferirà metaforicamente sulle sponde del Mississipi, dove storie di  inondazioni, risse, prigioni, schiavitù, razzismo, incroci dove vendere l’anima al diavolo e amori andati in vano verranno raccontate con l’urgenza e quell’essenzialità emotivamente devastate che solo il Blues del Delta può dare.

 

 

GUY DAVIS - voce, chitarra e banjo

Quarant’anni, newyorkese, GUY DAVIS si fa le ossa nei circoli più famosi del blues nella "Grande Mela", locali dove quotidianamente vengono ospitati i grandi artisti della tradizione blues. Il musicista americano ha saputo farsi apprezzare fino a diventare una fresca leva del blues odierno.

Robert Johnson, Blind Blake, Leadbelly, Willie McTell, Skip James, Son House, Blind Willie Johnson sono i suoi cardini musicali sui quali innesta una verve compositiva nuova.

Ricercato finger-picking acustico (alla chitarra e al banjo),  pronto a far sanguinare l’armonica quando è il caso e dotato di una voce roca, profonda e cavernosa,   GUY DAVIS ha sfornato album che lo escludono dal puro revival e lo inseriscono nel vero establishment del blues moderno. Canzoni che riproducono il “call and response” tra voce e chitarra, basate su pentatoniche, dodici battute, walking bass e bottleneck. Pezzi che sanno di treni merci sferraglianti verso il nulla, carichi di quei fantasmi e di quegli incubi che ancora oggi il blues può incarnare.

Nessun spazio per virtuosismi: GUY DAVIS  punta dritto al coinvolgimento emotivo dello spettatore. Drammatico, essenziale, rude: praticamente blues.

 

PROFESSOR "LOUIE"- fisarmonica e pianoforte

AARON HURWITZ detto PROFESSOR "LOUIE" è un polistrumentista che viene direttamente da Woodstock, storico centro nevralgico del rock. Il sopranome “accademico” gli viene affibbiato niente meno che da Rick Danko, voce e basso della mitica The Band con il quale ha collaborato a lungo. Il Professore è leader del gruppo Crowmatix Description con i quali si fa portatore di una sorta di “mentalità alla Woodstock” proponendo una musica che si muove tra la Big Pink della The Band e Bob Dylan, con il quale hanno anche collaborato.  Ma le eccelse capacità strumentali di PROFESSOR “LOUIE” sono talmente eterogenee da esser stato apprezzato anche dai Mercury Rev, tra le migliori band psichedeliche dei nostri giorni che hanno voluto collaborare con lui.

 

 

In allegato:
- la foto dell’artista
- la locandina dell’appuntamento

 

 Date un occhio a questi link:

 

·         http://www.guydavis.com/

·         http://www.youtube.com/watch?v=Hr2zpdyrfoc

·         http://www.youtube.com/watch?v=DzJ4faTUKzk&feature=related

·         http://www.youtube.com/watch?v=wKpE4vX68eo&feature=related

·         http://www.youtube.com/watch?v=Yp144zUdcjs&feature=rela http://www.youtube.com/watch?v=CGMi9GBRoLc&feature=relatedted

·         http://www.youtube.com/watch?v=krYkHIoke_I&feature=related

·         http://www.woodstockrecords.com/biog.html

·         http://www.myspace.com/professorlouie

·         http://www.myspace.com/professorlouie

 

 

....e tantissime altre sorprese

Gentili Signore / Signori, ai sensi dell'art.13 del codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative possono essere inviate solo con il consenso del destinatario. Il suo indirizzo si trova nella nostra mailing list. Sperando che le nostre comunicazioni siano a Lei gradite, le assicuriamo che i suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza e non verranno divulgati.   Se non fosse di Vostro interesse ricevere le nostre e-mail, prego informarcene e provvederemo a cancellarVi. Cordiali saluti. La Direzione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl