L’INCANTO DELLA VOCE E DELLA CHITARRA TUCK&PATTI EMOZIONANO MATERA

28/lug/2010 19.34.40 ASSOCIAZIONE CULTUREE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Magica la serata per chi  è cresciuto con la loro musica e per chi li ha ascoltati per la prima volta.

 

La chitarra fingerstyle di Tuck Andress e la voce soul di Patricia Cathchart hanno incantato il pubblico di Matera che ieri sera, ha assistito al loro concerto.

 

Il repertorio della performance,  ha spaziato dal blues, al soul, dal jazz,al gospel:  pezzi riarrangiati secondo il loro stile unico e inimitabile.

 

L'emozione cresce con la cover di Woodstock della folk singer Joni Mitchell, e poi sale ancora con “Black Bird” dei Beatles.

 

La voce calda e soul di patti, lascia spazio alla chitarra di tuck che ci emoziona con 2 pezzi virtuosi in una escalation di vibrazioni esaltanti.

 

Prima del saluto finale, un gospel, sussurrato e coivolgente: patti ci ricorda la bellezza del mondo l'unicità di ognuno di noi, ci invita a ricordare sempre che siamo: “Remember Who Are You”..

 

 

  “Time After Time”, il pezzo che tutti aspettavamo, a sorpresa, viene eseguito con l’aiuto della platea, in un crescendo di voce e sinergia perfetta tra il palco e il pubblico.

 

Tutti in piedi, applausi a scena aperta e Tuck&Patti rientrano sul palco visibilmente emozionati dedicando altri due brani.

 

Uno spettacolo unico, di due artisti che da trent'anni insieme nella vita e sul palco riescono a trasmettere energia e uno speciale messaggio d’amore e di pace.

 

Serata speciale all'insegna dell’ottima musica, e della volonta di due giovani e  tenaci associazioni Culturèe e MiFaJazz, che insieme hanno regalato a Matera una notte indimenticabile.

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl