TAKE FIVE - PROGRAMMA FEBBRAIO

01/lug/2011 13.36.08 Press Jazz Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

STAGIONE MUSICALE 2010 - 2011

Take Five Genuine Music Club

Via Cartoleria, 15 - Bologna

 

COMUNICATO STAMPA

CON CORTESE PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE

 

 

 

 

Programma Concerti Febbraio 2011

 

 

Gli appuntamenti con il martedì del jazz al Take Five Genuine Music Club, il locale di via Cartoleria 15 a Bologna,  proseguono fino alla fine di maggio con la seconda parte della stagione 2010-2011.

I concerti di febbraio sono quanto mai eclettici, spaziando dal mainstream al blues.

Apre il mese, martedì 1 febbraio, il Filippo Cosentino Combo Trio, con special guest Barend Middelhoff al sassofono, uno dei molti ospiti internazionali che saliranno sul palco del club di via Cartoleria 15 a Bologna.

L’8 febbraio un tributo a McCoy Tyner del trio Brusha - Frisari - Zucconi.

Il 15 febbraio si esibirà il vocalist Federico Stragà - già star sanremese - in un progetto tutto dedicato a Frank Sinatra.

Chiude il mese (il 22 febbraio)  il Blue Trio capitanato da Giorgio Cavalli, per un viaggio nel blues.

Per tutti i concerti la prenotazione è vivamente consigliata e può essere effettuata sia via e-mail (info@takefivebologna.it) che telefonicamente allo 051.229039

Il locale

Un locale senza tempo e senza luogo, sullo stile degli storici music club di New York, Berlino e Londra, restaurato con una cura minuziosa nei dettagli: materiali, luci, arredo, tutto contribuisce a creare un’atmosfera estremamente rilassata e piacevole. Un pianoforte Bechstein a mezza coda laccato nero sul palco, rende immediatamente chiara l’importanza che la musica riveste al Take Five. Il locale offre ogni sera l’aperitivo con un’ampia selezione di vini, accompagnati da stuzzicheria ricercata e una piccola ristorazione che, durante le serate di concerto, prevede anche menu ad hoc.

 

Martedì 1 febbraio 2011

1° set 19.30 - 2° set 22.00

FILIPPO COSENTINO COMBO TRIO

Featuring BAREND MIDDELHOFF

Barend Middelhoff, sassofono, Filippo Cosentino, chitarra - Simone Pirisi, contrabbasso - Giuseppe Tortorelli, batteria

 

 

Filippo Cosentino, chitarrista emergente, ha collezionato un vasto numero di collaborazioni ( in tournée e in ambito discografico) ed è richiesto sia nel pop che nel blues e nel jazz.  Chitarrista apprezzato per la sue versatilità, è stato spesso invitato a importanti festival italiani e internazionali ed è stato finalista alla 13° edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani. 

 

Barend Middelhoff è uno fra i migliori sassofonisti olandesi. Dal 1993 membro degli The Houdini's, gruppo con il quale ha realizzato numerose tournée in Australia, Canada, U.S.A.. Nel 1992 ha partecipato al North Sea Jazz Festival come leader, dopo aver conseguito il primo premio del Middelsee Jazz Concours. Nel 1995 si trasferisce a New York per incidere Soil. Rientrato in Olanda incide The River. Dal 1999 sino al 2003 ha vissuto a Parigi, dove incide City Lines espressione dell’intensa attività musicale vissuta nella capitale francese.

Dal 2003 vive a Bologna, dove collabora con musicisti di rilievo come Marco Tamburini, Emanuele Cisi, Pietro Tonolo, Pietro Ciancaglini, Andrea Pozza, Daniele Scannapieco e altri. Nel 2005 fonda Amsterdam-Roma Jazz Quartet che, nel febbraio 2006, presenta il CD The Long Journey.  Docente di sassofono presso il Conservatorio di Bologna G. B. Martini - Dipartimento Jazz, Middelhoff vanta al suo attivo collaborazioni con Dr. Lonnie Smith, Christian Mc Bride, Mark Turner, The Jazzorchestra of the Concertgebouw, The Amsterdam Jazz Ouintet, Denise Janah e molti altri.

***

 

Martedì 8 febbraio 2011

1° set 19.30 - 2° set 22.00

BRUSHA - FRISARI - ZUCCONI TRIO

McCoy Tyner Tribute

Danny Brusha, pianoforte - Matteo Zucconi, contrabbasso - Riccardo Frisari, batteria

Un piano trio - una delle formazioni più classiche del jazz, tanto da essere definito anche standard trio - unito nel  ripercorrere il repertorio del celebre McCoy Tyner trio: dalle composizioni più significative del pianista agli standard,  fino ai brani di John Coltrane che Tyner suona abitualmente.

 

 

 

Martedì 15 febbraio 2011

1° set 19.30 - 2° set 22.00

FEDERICO STRAGÁ

CANTA FRANK SINATRA

Federico Stragà, voce - Alessandro Altarocca, pianoforte - Felice Del Gaudio, contrabbasso

 

 

 

Federico Stragà nasce a Belluno nel 1972 e inizia a cantare e suonare la chitarra a sedici anni. Nel 1997 si presenta la sua prima grande occasione: partecipa a Sanremo Giovani, dove presenta “La Notte di San Lorenzo”. Nel 1998 si esibisce fra le nuove proposte al Festival di Sanremo con il brano Siamo noi e stipula il suo primo contratto discografico con BMG.  Poco tempo dopo esce il suo album d’esordio, prodotto da Bruno Tibaldi e Mara Majonchi. Nel giugno del 2000 il suo singolo L’Astronauta, che precede l’uscita del suo secondo album, diventa un tormentone estivo. Nel 2003 ritorna a Sanremo con il brano Volere volare in cui duetta con Anna Tatangelo.

 

Nel 2001, ascoltando per caso un vecchio disco di Sinatra, Stragà scopre una passione che lo spingerà a cimentarsi in un genere molto lontano da quello interpretato fino allora, stregato per la prima volta dal fascino dello swing. Da questo percorso nasce Federico Stragà canta Frank Sinatra (prodotto con il contributo dell’Imaie e distribuito da Egea Music), l’omaggio a una delle più grandi voci che la storia della musica jazz abbia mai conosciuto. Il progetto si ispira all’album di Sinatra Live in Paris del 1962, riproponendone alcuni brani senza rielaborazioni.

 

Il gruppo è di grande effetto: è capitanato dalla voce corposa e disinvolta di un inconsueto Federico Stragà e impegnato in un repertorio di classici quali Fly me to the moon, I’ve got you under my skin, Come fly with me, My way, Mack the knife, New York New York, The lady is a tramp, A foggy day, On the sunny side of the street.

 

 

 

  

Martedì 22 febbraio 2011

1° set 19.30 - 2° set 22.00

BLUE TRIO

 Giorgio Cavalli, chitarra e voce - Ezio Bruzzese, contrabbasso - Sergio Piccinini, batteria

 

 

 

Il Blue Trio ci accompagna in un viaggio dalle radici del country blues al jazz blues di Wes Montgomery, fino ad approdare ai blues di Miles Davis. Un repertorio che unisce, alle composizioni dei grandi maestri, composizioni originali eseguite con la tecnica del finger picking.

 

 

Giorgio Cavalli, conosciuto anche come Mr.Blue, inizia a suonare da  autodidatta e le sue prime performance risalgono all'epoca del Beat.

Purista del blues e bolognese doc, Cavalli ha collaborato con moltissimi nomi dello spettacolo italiano, da Freak Antony degli Skiantos a Patrizio Roversi e Susy Blady, da Alan Sorrenti a Paolo Rossi.

Nel 1991 Cavalli entra a far parte della formazione di Vinicio Capossela per la tournée teatrale e nel 1992 prende parte alla realizzazione dell'operetta teatrale Pop e Rebelot di Paolo Rossi, componendo parte delle musiche di scena insieme al Blue Trio.

La collaborazione con Paolo Rossi prosegue e nel 1993 registra dal vivo al Teatro Petrella il disco Canzonacce a cui prendono parte nomi illustri della musica italiana come Enzo Jannacci, Claudio Baglioni e Vinicio Capossela.

Cavalli ha anche collaborato con Faso e Christian Mayer del gruppo Elio e le Storie Tese, Joe Amoruso e Dom Um Romano (percussionista dei Weather Report) .

 

 

Take Five Genuine Music Club

Ufficio Stampa:

Via Cartoleria, 15 Bologna

Rugiada Cogotti

prenotazioni: 051 229039

 

info@takefivebologna.it - www.takefivebologna.it

rugiada.cogotti@festivaljazzbologna.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl