Weekend 2 e 3 Aprile all'Arenile Reload

28/mar/2011 11.37.39 Victoriano Papa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Doppio imperdibile appuntamento all’ARENILE RELOAD (via Coroglio, 14/B – 80123, Bagnoli, Napoli. Info: +39349/5809596, www.arenilereload.com) nel weekend di Sabato 2 e Domenica 3 Aprile 2011. NOI-ARE presenta, Sabato 2, start ore 22:30, free entry, la performance di FABRIZIO BOSSO live alla tromba e MARCO MOREGGIA in console. A seguire il dj set di DJ CERCHIETTO. Domenica 3 Aprile Easy Chic e l’Altra Domenica presentano “APERIT-ARE”, inaugurazione ‘spring aperitif’ all’Arenile. Special guest STEPHANE POMPOUGNAC (creatore di “HOTEL COSTES”) con ALESSANDRA ARGENTINO ed ENZO CAPOCELLI. Star ore 18:00, ingresso gratuito sino alle 21:00. Ha inizio Sabato 2 Aprile, a partire dalle 22:30, il fine settimana all’insegna della buona musica e del glamour nella splendida location dell’Arenile Reload, meta imprescindibile del by-night partenopeo. Ad aprire le danze, è proprio il caso di dire, in una veste ‘inconsueta’ il talentuoso trombettista piemontese Fabrizio Bosso accompagnato ai piatti dal noto dj Marco Moreggia nell’inedito progetto “Jazz & Vinyl”. L’incontro tra due personalità artistiche, divenute punti di riferimento, ciascuna nel proprio ambito, ha dato origine a una sinergia musicale che, da una parte, gode dell’impeccabile grafia sonora dello strumentista piemontese, capace di fondere la magia della tradizione col potere evocativo e la forza tanto del be-bop quanto dell’hard-bop anni ’60, elaborando un sound innovativo e personale, fatto di nitida freschezza, lirismo e tensione interpretativa, e, dall’altra, si avvale della raffinata competenza e dell’indiscussa versatilità di Marco Moreggia, i cui set spaziano dal jazzy al soul, classic e deep house. Se, infatti, la sintassi ritmico-melodica di Bosso non è mai scontata, il senso dello swing spesso spinto agli eccessi e la creatività delle sue riletture sempre originale, al pari, l’apporto performativo del dj-producer Marco Moreggia non fa difetto, rendendo queste jam davvero irrinunciabili. Live music e vinili che girano in console nel segno della creazione estemporanea e di un interplay basato sulla voglia di conoscere, sperimentare e miscelare tradizioni e ascendenze sonore apparentemente distanti, che qui si sposano in un set davvero impeccabile. “La musica che ispira il lavoro tra me e Fabrizio” – sostiene Moreggia – “è una fusione tra elettronica e jazz, ritmo e momenti di soli suoni a volte ipnotici come in un viaggio cosmico che cattura la mente, l'anima e il corpo. Non mancano stralci che ricordano il passato, e spesso l'improvvisazione si trasforma in empatia.” Domenica 3 aprile, poi, sempre all’Arenile Reload, sarà la volta dell’ouverture della stagione primaverile degli happening domenicali col ‘sushi-aperitif’ offerto da “KUKAI” in occasione dell’uscita della compilation “KUKAI” vol. I, presentata da ALESSANDRA ARGENTINO. Suo compagno di viaggio per la serata sarà ENZO CAPOCELLI ai piatti. Special guest dell’appuntamento di domenica 3 STEPHANE POMPUGNAC, famoso per la lunga serie di compilation “Hôtel Costes”, dal nome del noto albergo parigino, in cui Stephane ha lavorato prima come cameriere e poi come dj resident, venendo a contatto con tante celebrità del mondo dello sport e dello spettacolo che abitualmente frequentano l’hotel. Pompugnac, house dj francese, è anche musicista, compositore e produttore. Noto per la sua ricerca stilistica musicale virata verso il downtempo, una sorta di elettronica soft, fatta di una miscela di jazz, trip-hop, ambient, reggae ed echi di sonorità anni ’70, il dj francese, classe 1968, è nato a Parigi, ma ha trascorso la prima parte della sua vita a Bordeaux. Ha iniziato i suoi set in locali come “Queen”, “Privilège”, “Diable des Lombards”, “Les Bains Douches”, dove ha incontrato Claude Challe, che l’ha appoggiato musicalmente agli esordi. Il primo cd “Hôtel Costes”, primo di una nutrita sequenza, risale al ’99, col titolo di “Café Costes”. Il suo debutto ai piatti è, invece, di quando aveva 18 anni in vari club di Bordeaux a metà degli anni ’80, periodo cui è seguito un breve soggiorno londinese. Il secondo cd, “Costes, La Suite”, ha ottenuto grande successo e il brano “Sympatique”, in esso contenuto, è stato la colonna sonora di un rinomato spot di una marca d’auto, vendendo in Francia oltre 100.000 copie. Con i primi 3 album il dj è arrivato assai vicino a mezzo milione di copie vendute. Nella sua carriera ha lavorato anche nel mondo della moda, realizzando performance per stilisti e griffe del calibro di Gucci e Yves-Saint-Laurent, e vincendo “Les Venues de la Mode”, l’oscar della moda. Di sicuro una serata di charme e grande musica nelle sue diverse declinazioni.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl