VENETO JAZZ FESTIVAL / TERENCE BLANCHARD / Brugnera - 4 luglio 2011

Allegati

05/nov/2011 10.34.34 Veneto Jazz Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

  

TERENCE BLANCHARD, LA MAGICA TROMBA DI NEW ORLEANS

Lunedì 4 luglio a Brugnera nell’evento firmato Veneto Jazz e FVG Festival

 

 

Trombettista jazz e compositore di colonne sonore tra i più influenti della sua generazione, Terence Blanchard ha indubbiamente contribuito a delineare il nuovo profilo del jazz moderno. Lunedì 4 luglio (ore 21.30) sarà al Parco di Villa Varda di Brugnera (PN), nell’evento realizzato da Veneto Jazz e FVG Festival.

Nato a New Orleans, Blanchard prese in mano la tromba per la prima volta a otto anni in un corso di musica estivo insieme al suo compagno di scuola Wynton Marsalis. Nel 1982 sostituisce Marsalis nel gruppo di Art Blakey The Jazz Messengers, rimanendo nella formazione per i successivi quattro anni in qualità di trombettista e direttore musicale.

Blanchard è una figura importante del cosiddetto "rinascimento del jazz" degli anni Ottanta, e ha registrato un gran numero di album con musicisti di alto profilo, prima di realizzarsi come solista nel 1990 con il suo acclamatissimo album di debutto. Più volte premiato ai Grammy’s Awards, arrangiatore, trombettista e band leader, Terence Blanchard è anche un rinomato compositore di colonne sonore, celebre soprattutto per le sue collaborazioni con il regista Spike Lee: sono sue le colonne sonore di Jungle Fever, Malcom X, La 25a ora, Summer of Sam, Miracolo a Sant’Anna e di molti altri famosi successi cinematografici, compreso il recente disneyano “La Principessa e il Ranocchio” di cui firma alcuni brani.

Blanchard è un artista socialmente impegnato: “Questo è quello che siamo chiamati a fare in quanto artisti, documentare il sociale e dare la nostra impressione degli eventi” - ha dichiarato in occasione dell’uscita del suo album A Tale Of God's Will (A Requiem For Katrina), dedicato alle vittime dell’uragano Katrina che devastò la sua città natale nel 2005, e che gli è valso il premio Grammy nel 2008 come Miglior Album di Ensemble Jazz. Il suo disco più recente, Choices (2009, Concord Jazz), è incentrato sul tema delle scelte che, come società e come individui, siamo tenuti a fare.

Con lui, sul palco: Brice Winston, sassofonista e compositore, ha vissuto a New Orleans, dove ha avuto modo di suonare con musicisti di prim’ordine come Brian Blade, Ellis Marsalis e Nicholas Payton; Fabian Almazan, giovane pianista nativo di Cuba ma residente a New York; Kendrick Scott, batterista, band leader e compositore, ha suonato con grandi nomi fra i quali i Jazz Crusaders, Pat Metheny, Joe Lovano, Kenny Garrett, Dianne Reeves; Joe Sanders, sicuramente uno dei più richiesti giovani bassisti jazz. Ha frequentato il prestigioso Thelonious Monk Institute di Los Angeles, diretto da Terence Blanchard, oltre ad aver collaborato con Ravi Coltrane, Herbie Hancock, Wayne Shorter, Dave Brubeck e tanti altri.

Veneto Jazz Festival è organizzato in collaborazione con la Regione del Veneto e con il supporto di Fondazione Antonveneta, main sponsor del festival.

 

Biglietti:

20 euro intero + diritto di prevendita

18 euro ridotto + diritto di prevendita

 

Prevendite:

Boxoffice - www.boxol.it - tel. 041.2719090

 

 

Per informazioni :

Veneto Jazz  -  Tel. +39  0423 452069 -  mob. +39 348 3297915

jazz@venetojazz.com www.venetojazz.com

 

UFFICIO STAMPA

MaBi Comunicazione

ufficiostampa@venetojazz.com

Mara Bisinella - cell. +39 339 6783954

 

 



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl