OREGON: la storia della world music al Moody

Allegati

26/mar/2012 20.18.17 Moody Jazz Cafè Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

MOODY video

MOODY JAZZ CAFE'
Via Nedo Nadi, 5
71122 Foggia - Tel. 0881-71.14.32
www.moodyjazzcafe.it

info@moodyjazzcafe.it

 

lune…dì 16 Aprile 2012

1° spettacolo ore 21:32 (per gli abbonati e non)
2 ° spettacolo ore 22:43

 

 OREGON

 

 

LA STORIA DELLA WORLD MUSIC

La più importante, longeva e prestigiosa band di world music al mondo
in un concerto storico e intriso di magia.
 Al Moody in una delle sole 5 date italiane

 

clip_image001

 

Chi vi scrive sta vivendo l’attesa di questo concerto con una grande emozione e la voglia quasi ossessiva della condivisione, come quando si vede un panorama talmente bello e, dato che nessuna fotografia o video potrà mai sostituire l’occhio umano, vorresti allora che tutti fossero lì a condividere quell’estasi, perché sei certo che cotanta bellezza sia davvero troppa per una persona sola.

Questo comunicato, scritto di getto senza nessuna professionalità e distacco mediatico meramente descrittivo, vuole presentare quello che forse sarà uno tra i tre concerti più significativi e prestigiosi di questa fantastica (almeno per me) avventura che ha travolto me e chi l’ha vissuta per ben 7 anni e che si chiama Lune…dì jazz.

E’ sempre difficile individuare quale possa essere l’evento principale di  Lune…dì jazz, ma limitandoci a questa edizione già costellata di stelle come Don Byron, Scott Henderson, Ronny Jordan, Fabio Concato, Enrico Rava, Kenny Garrett, Peppe Servillo, posso affermare che raggiungeremo l’apice con lo storico concerto degli OREGON.

Gli OREGON, riconosciuti universalmente come la più importante, prestigiosa e longeva band di world music al mondo, onoreranno il palco del Moody jazz cafè lune...dì 16 Aprile con un doppio, imperdibile spettacolo (primo: ore 21:32 �“  secondo: ore 22:43).
 
Il primo brano degli Oregon che ho ascoltato è stato “WITCHI TAI-TO” del 1974 (di seguito tra i link), un rapimento dell’anima, una sensazione di benessere talmente forte da suscitare un pianto liberatorio di gioia. La musica degli Oregon è come una lunga corsa in un prato dei sogni dove a un certo punto ti guardi i piedi e non sono più sulla Terra perché il corpo ha perso
peso e vola. Tanto è vera e condivisa questa sensazione che gli astronauti dell'Apollo portarono la loro musica sulla luna e diedero a due crateri lunari il nome di due composizioni degli Oregon, "Icarus" and "Ghost Beads".

 

BREVE BIOGRAFIA
I componenti storici del gruppo sono Ralph Towner (chitarra, piano, sintetizzatore, tromba), Paul McCandless (strumenti a fiato), e Glen Moore (basso, violino, piano).

Towner, McCandless, Moore, e Collin Walcott (percussioni, sitar, tabla) si incontrarono con il pioniere della world music Paul Winter e diedero vita, alla fine degli anni sessanta al Paul Winter Consort. Il loro contributo fu determinante alla creazione del Winter Consort sound in composizioni quali Icarus di Ralph Towner.

Nel 1970 i quattro musicisti si separarono da Winter e formarono un proprio gruppo, Oregon, dal nome dell'università (Oregon University dove Towner e Moore studiavano e si erano conosciuti).
Il primo disco pubblicato dal gruppo fu Music of Another Present Era nel
1972. Fu seguito da Distant Hills e Winter Light con i quali gli Oregon si affermarono come uno dei gruppi più importanti di musica improvvisata, in grado di mescolare la musica classica indiana con la musica classica dell'occidente con il jazz, il folk, la space music e il jazz d'avanguardia. Il gruppo registrò numerosi album con la casa discografica Vanguard per tutti gli anni settanta e successivamente pubblicarono tre album con la Elektra. Dopo un paio di anni nei quali ciascuno si dedicò a progetti personali, il gruppo si ricostituì nel 1983 e registrò con la ECM.

Durante un tour musicale in Germania Est nel 1984, Collin Walcott rimase ucciso in un incidente stradale. A seguito di ciò gli Oregon si sciolsero per ricostituirsi nel 1987 per registrare Ecotopia (l'ultimo album con la ECM) con un nuovo percussionista, Trilok Gurtu. Gurtu registrò due ulteriori album come membro del gruppo, ma nel 1993 si separò conseguenza il gruppo registrò due album, come trio. Con un nuovo membro alle percussioni, Mark Walker, gli Oregon cominciarono a suonare un jazz più convenzionale a iniziare dall'album Northwest Passage del 1996. Nel 2001 il gruppo si recò a Mosca per registrare con la Moscow Tchaikovsky Orchestra. L'album ebbe quattro nomine al Grammy Award. Seguirono, poi, altri dischi Live at Yoshi's (2002), Prime (2005), The Glide (1 track, solo per Itunes) (2005), Vanguard Visionaries (2007) ,1000 Kilometers (2007) e

In Stride (2010).

 

OREGON EUROPEAN TOUR 2012

11.04.2012 -  MAROSTICA - Italy - Panic Jazz Club
12.04.2012 - INNSBRUCK - Austria -
Treibhaus

13.04.2012  - WIEN/PURKERSDORF - Austria -
Die Bühne Purkersdorf
14.04.2012  - MASSA - Italy -
Teatro dei Servi
15.04.2012  - GIOIA DEL COLLE �“ Italy -
UEFFILO JAZZ CLUB
16.04.2012  - FOGGIA - Italy �“
MOODY JAZZ CAFE’
17.04.2012  - SALERNO �“ Italy �“ MODO
18.04.2012  - PRAGUE - Czech Republic - Lucerna Music Bar
19.04.2012  - ASCHAFFENBURG �“ Germany -
Colos-Saal, Berninger Musik&Gastronomie GmbH
20.04.2012  - VIERSEN �“ Germany - Weberhaus

21.04.2012  - TÜBINGEN �“ Germany - Sudhaus
23.04.2012  - SALZBURG - Austria
 - Jazz im Theater

 

Se avete la possibilità ascoltate interamente i brani senza fermarli, perché sarà un crescendo di emozioni:

http://www.youtube.com/watch?v=4k7R-kwGImU&feature=related (OREGON live  “WITCHI-TAI TO”)

http://www.youtube.com/watch?v=OYy5W7mMRWA&feature=related (OREGON live  “IF”)

http://www.youtube.com/watch?v=g1Fnnr_Flx0 (OREGON live �“ “REDIAL”)
http://www.youtube.com/watch?v=DIodVa2C_8g&feature=related (OREGON live  “DOFF”)
http://www.youtube.com/watch?v=0OFBBjQderE&feature=related (OREGON �“ “IN STRIDE”)

 

Questo concerto, così come il prossimo e come altri che ci sono stati, è stato voluto e organizzato dal S.I.N.C. (South Italy Network Club), un organismo indipendente nato dalla volontà di tre club del sud-Italia (UEFFILO di Gioia del Colle, MODO di Salerno e MOODY di Foggia) che unendosi in rete sono riusciti a realizzare dei mini tour di artisti di grande importanza, spesso abituati a spazi più grandi e a città più centrali. Il S.I.N.C. ha come componente fondamentale la comunanza di intenti e le modalità di gestione degli eventi. I tre club sono, infatti, legati da una passione per la musica di qualità e dalla voglia di diffonderla ad un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo. L’organizzazione degli eventi è caratterizzata da un’univoca trattativa contrattuale che successivamente lascia spazio alla libertà gestionale di ogni singolo club. L’accoglienza, la trasparenza, la professionalità, la storia organizzativa, l’onestà e l’amore per la musica sono gli elementi fondamentali per l’appartenenza al S.I.N.C. (chi possiede tali caratteristiche può fare richiesta di adesione ai tre club).

Un piccolo riscatto culturale del Sud-Italia spesso tagliato fuori dai tour dei grandi eventi internazionali.

 

 


PUBBLICITA’ PROGRESSO

il fumo resta nei polmoni
l’alcool resta nel fegato
le lotterie restano nelle tasche dello Stato (che non siamo più noi)….
il cibo resta “per poco” nello stomaco


 

…ma un concerto resta nel cuore…per sempre

 

la crisi e’, prima di tutto, sociale e culturale  piuttosto che economica…
i vizi superano gli sfizi e gli sfizi superano i veri bisogni.

spendiamo responsabile….

 

 

P.S. ricordiamo che il Moody è anche un bar, tabacchi, tavola calda e ricevitoria per cui ciò che ho scritto va contro i nostri interessi economici.
PACE dentro e fuori...

Nino Antonacci

 

 

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

GLI ALTRI APPUNTAMENTI

 

 

16 aprile 2012
OREGON

Doppio set
PAUL McCANDLESS  sassofoni
RALPH TOWNER  chitarra

GLEN MOORE contrabbasso
MARK WALKER   batteria
 

 

 

7 Maggio 2012
DOMINIC MILLER 4tet

DOMINIC MILLER �“ chitarre
MIKE LINDUP �“
piano e tastiere

NICOLAS FISZMAN �“ basso

RHANI KRIJA �“ percussioni

 

 

 

...continua? Chissà!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl