Bluestone presenta:George Colligan feat Gary Thomas

30/gen/2009 17.07.10 teresa catapano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Dopo il successo di Ray Mantilla e aspettando l’evento Eugenio Finardi, in programma per il 10 febbraio, il Bluestone ospita il secondo artista internazionale di “Don’t stop the snap”, la rassegna jazz del nuovo tempio della musica live a Napoli.
Mercoledì 4 febbraio, ore 22.30, sarà la volta di George Colligan uno dei più originali e convincenti jazzisti della sua generazione. Musicista di solida preparazione e di notevoli mezzi tecnici, Colligan si caratterizza per un approccio eclettico all'improvvisazione che trae ispirazione da svariati generi musicali, riuscendo a sintetizzare prospettive diverse in modo decisamente convincente: oltre che il piano, suo strumento elettivo al quale si distingue per uno stile personale e brillante che affonda le proprie radici in una profonda conoscenza della tradizione del piano jazz moderno, Colligan suona professionalmente la batteria e la tromba, una caratteristica non comune che gli consente di sviluppare una visione della musica composta dall'integrazione di varie concezioni. In questo tour italiano presenta un quartetto in cui spicca Gary Thomas, originale e creativo sassofonista che ha collaborato con molti tra i maggiori musicisti del jazz moderno, tra cui Miles Davis, Pat Metheny e Jack DeJohnette, Ed Howard al contrabbasso che ha collaborato tra gli altri con Roy Haynes, Eddie Henderson e David Kikoski, ed EJ Strickland alla batteria, che ha suonato tra gli altri con Ravi Coltrane, Russell Malone, e Myron Walden.
 
 
 
 
Info e costi:
George Colligan mercoledì 4 febbraio ore 22.30
Biglietto d’ingresso 15,00 euro
Cena su prenotazione 35,00 euro (escluse bevande)
 
 
Bluestone
Via Alabardieri 10 Napoli
80121
Tel:0814238455
www.bluestonenapoli.it
 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl