Al Blustone riparte " Don't stop the snap"

Al Blustone riparte " Don't stop the snap" Bluestone mercoledì 4 marzo ore 22.30, sul palco ci sarà lo spagnolo Jorge Rossy è uno dei più creativi ed efficaci batteristi della scena jazz mondiale, oltre ad essere uno dei pochi musicisti europei, e certamente l'unico tra i batteristi, ad essersi stabilmente affermato ai più alti livelli di questa musica.

28/feb/2009 09.02.30 teresa catapano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Bluestone mercoledì 4 marzo ore 22.30, sul palco ci sarà lo spagnolo Jorge Rossy è uno dei più creativi ed efficaci batteristi della scena jazz mondiale, oltre ad essere uno dei pochi musicisti europei, e certamente l'unico tra i batteristi, ad essersi stabilmente affermato ai più alti livelli di questa musica. Componente per diversi anni del trio di Brad Mehldau, con il suo drumming intelligente e creativo Rossy ha fornito un contributo sostanziale alla definizione dello stile di uno dei gruppi più popolari e amati in tutto il mondo. Spaziando attraverso grande varietà di timbriche, padronanza dei tempi, comprensione del senso narrativo dei momenti musicali, senso superiore del sound complessivo di un gruppo, sfoderando all'occorrenza uno swing definitivo e trascinante, Rossy ha dimostrato di essere uno dei batteristi capaci di interpretare con più intelligenza il ruolo del proprio strumento, muovendosi sempre e invariabilmente all'insegna della musicalità. Jorge Rossy, che suona anche il piano e la tromba, in questo tour presenta la sua nuova band, di cui compone il repertorio e nella quale suona l'organo hammond, gruppo comprendente il figlio Felix alla tromba, giovanissimo talento che sta muovendo sotto la guida del padre i primi passi sulla scena jazz iberica, il forte sassofonista Chris Cheek, che ha suonato tra gli altri con David Berkman, la Liberation Music Orchestra di Charlie Haden e la Brian Blade Fellowship, oltre che uno dei migliori talenti della scena spagnola, il pianista Albert Sanz, che ha collaborato tra gli altri con Mark Turner, Larry Grenadier e Jeff Ballard, e il batterisra RJ Miller, che ha suonato tra gli altri con Bill McHenry, Ethan Iverson e Madeleine Peyroux.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl