FABRIZIO OTTAVIUCCI, DOPO 96 ORE DI DIGIUNO IN CONCERTO ALLA RUHRTRIENNALE CON LA CELEBRE GOLDSTAUB DI STOCKHAUSEN

FABRIZIO OTTAVIUCCI, DOPO 96 ORE DI DIGIUNO IN CONCERTO ALLA RUHRTRIENNALE CON LA CELEBRE GOLDSTAUB DI STOCKHAUSEN 19, 23 e 24 settembre 2009, ESSEN (Germania) FABRIZIO OTTAVIUCCI ALLA RUHRTRIENNALE 2009-2011 PER UN CICLO DI CONCERTI DI KARLHEINZ STOCKHAUSEN.

Allegati

18/set/2009 10.32.57 Art Up Art - Music & Arts Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

19, 23 e 24 settembre 2009, ESSEN (Germania)

 

FABRIZIO OTTAVIUCCI ALLA RUHRTRIENNALE 2009-2011

 

PER UN CICLO DI CONCERTI DI KARLHEINZ STOCKHAUSEN.

 

 

In programma la performance della celebre Goldstaub,

eseguita dal vivo in precedenza soltanto una volta,

secondo i dettami del Maestro tedesco:

"Vivere quattro giorni in completa solitudine,

senza cibo, in totale silenzio senza molto movimento,

dormire solo nella misura necessaria, pensare solo nella misura necessaria,

dopo quattro giorni suonare a tarda sera senza parlare prima delle singole note,

senza pensare agli altri con cui si suona chiudere gli occhi e ascoltare solo ."

 

Markus Stockhausen (Tromba), Rabih Lahoud (Voce), Fabio Mina (Flauto, Duduk)

Fabrizio Ottaviucci (Piano),Dimitrios Dorian Kokiousis (Percussioni)

 

I musicisti resteranno 5 giorni, in totale digiuno, solo acqua, in isolamento,

senza nessun tipo di distrazione come telefono, letture, computer

 

Il programma dei tre concerti prevede il 19 la realizzazione di

 

TREFFPUNKT (MEETING POINT), INTENSITÄT (INTENSITY), e UNBEGRENZT (UNLIMITED), tutti per ensemble.

 

Il 23 e 24 sarà la volta di GOLDSTAUB (GOLD DUST):

 

il ciclo di testi creati da Karlheinz Stockhausen nel 1968, qualcuno dice assorbendo lo spirito di libertà di quegli anni.

 

Sono la prima forma di improvvisazione denominata intuitiva.

In essi vengono stabilite poeticamente regole di comportamento e di relazione tra gli esecutori che, tranne casi specifici, sono di numero e tipologia indefinita.

 

NEI NEGOZI RAGAPIANO, IL NUOVO ALBUM DI FABRIZIO OTTAVIUCCI

 

 

 

Formazione classica, spirito moderno: in questa apparente dicotomia si potrebbe sintetizzare l'attitudine di interprete e compositore di Fabrizio Ottaviucci. Diplomatosi brillantemente in pianoforte presso il Conservatorio di Pesaro, Ottaviucci nell'arco della sua carriera ha tenuto studi anche in Composizione e Musica Elettronica. Nella doppia veste di interprete classico/contemporaneo e di moderno compositore e improvvisatore, Ottaviucci ha sostenuto centinaia di concerti nelle maggiori cittàitaliane e straniere,  partecipando ai maggiori festival  con tournèe in Spagna,  Austria,  Inghilterra,  Messico,  Stati Uniti, Canada. Ha collaborato con prestigiosi partner: tra gli altri ricordiamo il compositore e musicista tedesco Markus Stockhausen (figlio del celebre Karlheinz, conosciuto quando, seduto tra il pubblico di un concerto di Ottaviucci, questi gli chiede di salire sul palco e improvvisare con lui) con il quale lavora intensamente dal 1986 anche nei repertori tradizionali; Terry Riley, compositore statunitense tra i fondatori del minimalismo, con il quale ha partecipato ad esecuzioni dirette dal compositore, realizzando una versione inedita, pubblicata da Stradivarius, dei due Keyboard Studies e di Tread on the Trail (prima versione per pianoforte dell’opera); collabora inoltre in maniera stabile con Mike Svoboda.

Da segnalare che nel 1988  è il primo italiano ad uscire su etichetta ECM (So far, almost inside, firmato Markus Stockhausen Ensemble: Stockhausen, Ottaviucci, Gary Peacock e Zoro Babel). In parallelo a Ragapiano ha appena pubblicato, per la tedesca Wergo, la sua esecuzione del Concerto per pianoforte e orchestra di John Cage diretta da Stefano Scodanibbio. Marchigiano di nascita, dotato di una spiritualità  molto forte, Ottaviucci vive da qualche anno ad Assisi.

RISPONDI A QUESTA EMAIL per RICHIEDERE IL CD

PER INTERVISTE

Tel/fax 06.9028 6025/26 - info@cartadamusica.it - www.cartadamusica.it

 

PER BOOKING CONCERTI

Tel. 334 2169260 e.biscardi@artupart.com www.artupart.com

 

 

Ai sensi dell'art. 13 del nuovo codice sulla privacy (D. Lgs 196 del 30  Giugno 2003), le email informative possono essere inviate solo con il consenso del  destinatario.  Il tuo indirizzo si trova nella mailing list di Art Up Art.  Sperando che le nostre  comunicazioni siano per te interessanti,  assicuriamo che i tuoi dati  saranno da noi trattati con riservatezza e non verranno divulgati.  In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una e-mail con oggetto "CANCELLAMI" a info@artupart.com

Una non risposta, invece, verrà intesa come consenso alla spedizione dei  nostri comunicati.   Grazie

 

Prima di stampare questa mail, ricordati dell’ambiente.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl