9-10 novembre Concerti e Appuntamenti BOLOGNA JAZZ FESTIVAL

06/nov/2009 13.09.39 Press Jazz Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

BOLOGNA JAZZ FESTIVAL 2009

 

GLI APPUNTAMENTI DI LUNEDì 9 E MARTEDì 10 NOVEMBRE

 

 

 

La settimana del Bologna Jazz Festival prosegue densa di concerti e appuntamenti.

Grande risalto al jazz italiano con il trio capitanato da Ares Tavolazzi (9-10 novembre) che si esibisce per Aperitivo Jazz al Take Five Genuine Music Club e con le due giovani formazioni che si presenteranno per la rassegna Round Midnight presso Il Posto: il Tommaso Cappellato Quartet feat. Michael Blake (9 novembre) e l’Alessandro Lanzoni Trio (10 novembre), concerti realizzati in collaborazione con la Fondazione Siena Jazz.

Sempre targato ‘Round Midnight il concerto del Dr. Lonnie Smith Trio, in scena alla Cantina Bentivoglio da martedì 10 fino a giovedì 12 novembre.

Infine da non perdere gli appuntamenti al cinema Lumière per la quarta edizione di Jazz on The Screen che si conclude martedì: oltre alle repliche di My Main Man – Appunti per un film sul jazz a Bologna (9 novembre ore 22.15 e 10 novembre ore 20.00), la rassegna cinematografica propone un omaggio alla Francia con la proiezione di quattro titoli: Relazioni Pericolose di Roger Vadim con musiche di Thelonius Monk, preceduto dal corto La Rue Ouverte di Michel Spinosa con la colonna sonora di M. Petrucciani (9 novembre),  Autoreverse di Mathias Benguigui, un altro cortometraggio sempre con colonna sonora di Michel Petrucciani, e Peccatori in Blue Jeans di Marcel Carnè con musiche di Roy Bridge, Stan Getz, Dizzy Gillespie, Coleman Hawkins, Oscar Peterson (10 novembre).

 

 

 

 


 

APERITIVO JAZZ

Take Five Genuine Music Club, via Cartoleria 15 Bologna

 

Lunedì 9 e martedì 10 novembre ore 20.00

 

ARES TAVOLAZZI TRIO

(Ares Tavolazzi, contrabbasso - Manuel Magrini, pianoforte - Fabio D’Isanto, batteria)

 

Già membro dello storico gruppo d’avanguardia Area (con Fariselli, Stratos, Capiozzo e Tofani),  durante gli anni Ottanta Tavolazzi si avvicina alla musica jazz: dopo un periodo a New York partecipa ad una tournée italiana con l’orchestra di Gil Evans e in seguito collabora con musicisti quali Sal Nistico, Max Roach, Lee Konitz, Enrico Rava, Stefano Bollani, Dado Moroni, Roberto Gatto, Danilo Rea, Ray Mantilla, Dave Liebman, Phil Woods e Gianluca Petrella, solo per citarne alcuni.

 

 


 

‘ROUND MIDNIGHT

 

Lunedì 9 novembre ore 22.00 e ore 24.00

Il Posto, via Massarenti 37 Bologna

 

TOMMASO CAPPELLATO QUARTET feat. Michael Blake

 (Michael Blake, sassofono - Alessandro Lanzoni, pianoforte - Joe Rehmer, contrabbasso - Tommaso Cappellato, batteria)

 

 

Nato a Padova nel 1976, Tommaso Cappellato ha lasciato l’Italia alla volta di New York appena ventenne. Esploratore di generi musicali molto diversi, dopo essersi cimentato con il jazz, la musica funk/electronic, il country/folk, il latin e l’hip hop, nel 2005 ha lasciato New York per l’Africa per un progetto con il percussionista Salif Bangoura. Accompagnano il batterista, i giovanissimi Joe Rehmer al contrabbasso e Alessandro Lanzoni al pianoforte e il sassofonista Michael Blake, importante esponente della scena Downtown newyorchese e già membro per oltre un decennio dei Lounge Lizards di John Lurie.

 

 

 

Martedì 10 novembre ore 22.00 e ore 24.00

Il Posto, via Massarenti 37 Bologna

 

ALESSANDRO LANZONI TRIO

 

( Alessandro Lanzoni, pianoforte - Gabriele Evangelista, basso - Tommaso Cappellato, batteria)

 

 

Classe 1992, il giovanissimo e pluripremiato Lanzoni ha iniziato a suonare il pianoforte a soli 5 anni, rivelando un precocissimo talento e una naturale disposizione all'improvvisazione. Ancora minorenne, può già vantare al suo attivo prestigiose collaborazioni (Lee Konitz, Francesco Cafiso, Fabrizio Bosso, Marco Tamburini, Klaus Lessman…) e due CD, entrambi per l'etichetta Philology: I should care, in duo con Ares Tavolazzi, e On the snow, con Tavolazzi e Walter Paoli.

 

 

 

Martedì 10 novembre ore 22.00 e ore 24.00

Cantina Bentivoglio, via Mascarella 4/b Bologna

 

Dr. LONNIE SMITH TRIO

 (Dr. Lonnie Smith, organo e voce  – Jonathan Kreisberg, chitarra - Jamire Williams, batteria)

Cantina Bentivoglio, via Mascarella 4/b Bologna

 

 

Classe 1942, pianista e cantante, Lonnie Smith è forse il più grande organista di Hammond B3. Ha al suo attivo una lunga (cinquantenaria!) e fortunata  carriera (oltre settanta incisioni e numerosissimi premi ricevuti). Prolifico e innovatore, la sua evoluzione musicale comprende praticamente tutto, e ha inciso di tutto: da dischi tributo a Jimi Hendrix e John Coltrane al straight-ahead jazz, dal funk all’acid-jazz fino alla recente partecipazione al disco della pop star Beck.

Indossa il turbante, e si fa chiamare "Doctor" Lonnie Smith: originale come la sua musica.

 

 

 


 

Jazz On The Screen

 

MY MAIN MAN

Appunti per un film sul jazz a Bologna

(Italia/2009) di Germano Maccioni (80’)

 

Un viaggio negli anni d’oro del Festival Internazionale del Jazz di Bologna, tra gli archivi di Rai Teche e i grattacieli di New York, per poi tornare in Città, dove tutto ebbe inizio nelle cantine, sul finire degli anni Cinquanta. Filmati d'epoca inediti – Sarah Vaughan, Roland Kirk, Ray Charles, Bill Evans, Chet Baker – si uniscono alle interviste di protagonisti del jazz internazionale – Lou Donaldson, Benny Golson, Cedar Walton, Dave Holland, Gato Barbieri, Steve Grossman – in un documentario che vuole riannodare la storia della città che fu capitale riconosciuta del jazz europeo fino al 1975. Un gioco con l'improvvisazione, nella musica e sul set.

Gli incontri fortuiti e i legami indissolubili tra grandi uomini. Un film, jazz, come a Bologna non s’è visto mai.

Un progetto di Bottega Bologna, prodotto con il contributo dell’Assessorato alla Cultura Regione Emilia-Romagna. Realizzato in esclusiva per il Bologna Jazz Festival 2009.

 

RELAZIONI  PERICOLOSE

(Les liaisons dangereuses, Francia/1959) di Roger Vadim (105’)

Musiche originali di Thelonious Monk. Versione originale con sottotitoli italiani

 

Versione moderna dell'omonimo romanzo epistolare del 1782 di Choderlos de Laclos. Valmont (G. Philipe) e sua moglie Juliette de Merteuil (J. Moreau) sono una coppia altoborghese. Abbandonata dall'amante (J.-L. Trintignant), Juliette induce il marito a sedurre la sua fidanzata Cécile (J. Valérie), ma quando Valmont s'innamora di Marianne (A. Vadim), per gelosia ne provoca la morte in duello. Marianne sprofonda nella follia; nel tentativo di bruciare lettere compromettenti, Juliette è sfigurata dal fuoco. Jazz di Thelonious Monk e Art Blakey nella colonna sonora.

 

PECCATORI IN BLUE JEANS

(Les tricheurs, Francia/1958) di Marcel Carnè (120’)*

Musiche di Roy Eldrige, Stan Getz, Dizzy Gillespie, Coleman Hawkins, Oscar Peterson. Versione originale con sottotitoli italiani

 

Nel quartiere latino di Parigi, un gruppetto di ragazzi, figli della guerra e della crisi dei valori, affronta la vita alla ricerca di divertimento, sesso e droga senza avere alcuno stimolo costruttivo. Bob, giovane studente figlio di un industriale parigino, fa amicizia con Alain, tipico rappresentante di quella gioventù pseudoesistenzialista che dichiara di non credere a nessuno dei principi morali universalmente accettati. Bob entra nel "clan" dei giovani amici di Alain e conosce Clo, ricca figlia di papà, che cerca di dimenticare i propri problemi costringendosi a una condotta rigidamente amorale e cinica.

 

CORTOMETRAGGI

 

La Rue Ouverte

(Francia/1988) di Michel Spinosa (20’)

Le strade di Marsiglia, un giocatore di calcio indebitato, una storia d’amore, dei mafiosi invisibili, un garagista sognatore, tanti imbrogli: tutto accompagnato dalla colonna sonora di Michel Petrucciani.

 

Autoreverse

(Francia/1995) di Mathias Benguigui (11’)

 Attori: Antoine Basler, Jean-Pol Brissart, Nicolas Galletti, Lyazid Khimoun

Musiche di Michel Petrucciani

 


INFO : WWW.FESTIVALJAZZBOLOGNA.IT

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl