La "prima" italiana della Buddy Whittington blues band

08/nov/2009 16.29.01 Moody Jazz Cafè Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

MOODY JAZZ CAFE'
Via Nedo Nadi, 5 - 71100 Foggia - Tel. 0881-71.14.32
e-mail:
info@moodyjazzcafe.it
 www.myspace.com/moodyjazzcafe

 

  

 

Mercoledì 11 Novembre 2009

BUDDY WHITTINGTON BLUES BAND
in concerto per la prima volta in Italia nella loro prima data nazionale


Il cantante e chitarrista texano, componente dei Bluesbrekers di John Mayall
e stella del blues mondiale, sarà al Moody Jazz Cafè per una serata infuocata

 

ingresso ore 21:32 - concerto ore 22:23

 

Per una notte il Moody Jazz Café si trasformerà in una vera House of Blues

Inserito all’interno della rassegna “Lune ..dì Jazz”, Mercoledì 11 novembre presso il Moody Jazz Café di via Nedo Nadi, 5 a Foggia (ingresso 21:32; concerto 22:23) si terrà il concerto della Buddy Whittington Blues Band. Cinquantenne chitarrista texano, Buddy Whittington è l’ultimo di quella fucina di talenti allevati da John Mayall che prende il nome di Bluesbreakers, storico gruppo del re del Brithis Blues. Buddy Whittington ha infatti ricoperto negli anni 90 e nei ’00 il ruolo che in precedenza spettava a gente come Eric ClaptonPeter GreenMick TaylorCoco Montoya

 

In 15 anni di militanza nella leggendaria formazione guidata da John Mayall, Buddy Whittington

si afferma come assoluto cavallo di razza della chitarra elettrica e autentico prodigio del blues attuale arrivando a condividere il palco con Eric Clapton e Gary Moore.  Il suo è uno stile  brillante e grintoso dove non mancano figurazioni melodiche e corpose. Nel 2008 pubblica il suo primo omonimo disco solista  mostrando una solida vena compositiva, una voce graffiante  e le sue supreme capacità chitarristiche.

Oggi Buddy Whittington può rivendicare il diritto di cittadinanza tra le stelle di prima grandezza del blues mondiale.

Sul palco del Moody Jazz Café sarà affiancato da tre musicisti di conclamata reputazione: Pete Stroud al basso,  Roger Cotton all’hammond (entrambi fidati session-man di Peter Green)  e il polivalente  Darby Todd alla batteria.

Una serata all’insegna della musica muscolare e guizzante, con una formazione che darà vita a una torrida performance capace di infiammare gli animi e i corpi dei presenti. Una boccata d'ossigeno per gli chi ama farsi trascinare senza freni dal blues chitarristico, verace e senza trucchi.

 

L’artista: Buddy Whittington

Nato a Fort Worth il 28 Dicembre 1956, Buddy Whittington ha cominciato a suonare la chitarra ad otto anni, dopo aver tratto ispirazione dai dischi dei Beatles e dei Rolling Stones di sua sorella. Ma, ad ogni modo, sono stati i Bluesbreakers di John Mayall con Eric Clapton la sua maggiore influenza da giovane

Negli anni ’80 formò una band (nella quale cantava anche) il cui nome era “The Sidemen”, che riscosse un notevole successo di pubblico.

Dopo aver aperto un concerto per i Bluesbreakers di John Mayall, il talent scout del British Blues lo sceglie per sostituire Coco Montoya nella leggendaria band. A tutt’oggi, confermato come uno dei musicisti più apprezzati dei Bluesbreaker, con grande stima della stampa, Buddy continua a stupire gli ascoltatori in tutto il mondo con le sue performance e il suo contributo compositivo nei dischi di John Mayall. Nel 2008 pubblica il suo primo disco solista.

 

 

 

 

Il disco: Buddy Whittington (2008, Etichetta Blues Boulevard - Distribuzione Audioglobe)

Il stile versatile di Buddy  lo rende a suo agio in qualunque genere, dal country di Bob Wills ai classici R&B di Bill Doggett fino al rock’n’roll. Il suo vero amore è tuttavia il blues e questo suo debut album ci dà l’esatta dimensione della sua bravura non solo come chitarrista, ma anche come compositore e cantante davvero talentuoso. L’album include una lunga cover degli ZZ Top e una bellissima canzone tributo all’amico scomparso Stevie Ray Vaughan. Un grande disco blues di rara qualità interpretativa e compositiva.

 

 

In allegato:

- la foto e la biografia completa dell’artista;

- la locandina dell’appuntamento;

 

 

Date un occhiate a questo:

http://www.buddywhittington.com

 http://www.myspace.com/buddywhittington

http://www.youtube.com/watch?v=8357JfNU_N4&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=HJ30zKOkpjE&feature=related   

http://www.youtube.com/watch?v=QtnnORty7XQ&feature=related

E’ APERTA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI ALLA RASSEGNA DI LUNE…DI’ JAZZ 2009-2010

Gli abbonati di questa edizione, oltre ad aver diritto ad un prezzo di favore per i tutti i concerti in abbonamento, avranno in regalo la prestigiosa rivista bimestrale JAZZiT con relativo cd interno.

 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI di Novembre

Sabato 14 Novembre  (c/o Teatro del Fuoco)
MIKE STERN special guest RANDY BRECKER
featuring CHRIS MINH DOKY and GARY HUSBAND
MIKE STERN - chitarra
RANDY BRECKER - tromba          
CHRIS MINH DOKY - basso
GARY HUSBAND – batteria

 

Domenica 29 Novembre - Festival del Cinema Indipendente -
PROIEZIONE DEI CORTISSIMI E VIDEOCLIP (ingresso gratuito)

 

Lune…dì 30 Novembre - Festival del Cinema Indipendente -
MAX DE ALOE 4tet “Omaggio a Nino Rota” (ingresso gratuito)
MAX DE ALOE – armonica cromatica
ROBERTO OLZER – pianoforte
MARCO MISTRANGELO – contrabbasso
NICOLA STRANIERI – batteria

 

....e tantissime altre sorprese

 

 

Gentili Signore / Signori, ai sensi dell'art.13 del codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative possono essere inviate solo con il consenso del destinatario. Il suo indirizzo si trova nella nostra mailing list. Sperando che le nostre comunicazioni siano a Lei gradite, le assicuriamo che i suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza e non verranno divulgati.   Se non fosse di Vostro interesse ricevere le nostre e-mail, prego informarcene e provvederemo a cancellarVi. Cordiali saluti. La Direzione.

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl