LE IDIOZIE CHE SALVEREBBERO LA CULTURA

21/lug/2010 13.30.26 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
Caro direttore
la stragrande maggioranza dei TG propina idiozie delle quali non solo faremmo a meno, ma che alimentano solo il disimpegno dell'opinione pubblica. Vedi accurate indagini sul futuro matrimonio di rampolli reali in Inghilterra, coppie che gettano a mare lucchetti, donne che vorrebbero essere tamponate, auto, da Raul Bova o Cannavaro.
Se l'impegno economico necessario a realizzare questi servizi, con cameramen, fonici, autisti, mezzi di locomozione e giornalisti, nonchè montatori, fosse trasferito non dico al Teatro alla Scala, che viaggia su necessità stellari, ma ad altre realtà come il Teatro Cenacolo di Lecco, unico teatro a gestione privata che programma in proprio - in tutta la Lombardia - una stagione d'opera e operetta con la grande Orchestra Sinfonica di Lecco; come l'Istituto di Studi Tostiani di Ortona a Mare costretto a sospendere l'attività da oggi a fine anno; o come l'Associazione Forlì per G. Verdi che non solo da 6 anni ha riportato la stagione lirica al Comunale di Forlì, ma la promuove ancora con sacrifici sanguinanti dando lavoro a orchestre, cori, giovani professionisti, direttori d'orchestra, registi, e tanta, ma davvero tanta gioia al pubblico, questi sarebbero in grado di allestire, per ogni idiozia evitata, almeno un'opera lirica o un'operetta.
Ma questa realtà italiana è disattesa e messa a rischio di morire, perchè gli italiani devono sapere che la futura moglie del principe inglese va a far la spesa al supermercato... e ci sono ancora segreti da svelare sul putrido caso-Marrazzo.
Daniele Rubboli
 
Direttore Laboratorio Lirico Europeo di Milano
via Venini 23 -  20127 Milano
tel 02.2842836 - 337.299585
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl