Barbiere a Varazze

08/giu/2010 04.39.09 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
"Il Barbiere di Siviglia" a Varazze
E ALLA FINE DEL'OPERA . . .
IL SINDACO HA PRETESO IL "BIS" !
 
Successo storico a Varazze del "Barbiere di Siviglia" realizzato dal Laboratorio Lirico Europeo di Milano, diretto da Daniele Rubboli, per la seguitissima rassegna musicale "Varazze è lirica" organizzata, con il patrocinio del Comune, dal M° Giovanni Musso, direttore del Coro Beato Jacopo da Varagine. Lo spettacolo, andato in scena nella suggestiva cornice dell'Oratorio San Giuseppe e SS Trinità, per un pubblico che non solo ha occupato tutti i 500 posti a sedere, ma si è accalcato, in piedi, anche fuori dall'ingresso principale, ha presentato un cast di altissimo livello dove ciascun artista ha dato un'autorevole prova della propria preparazione e professionalità. Il Figaro di Enrico Marabelli, prezioso cantante attore di esperienza internazionale, è stato semplicemente da manuale, come il Conte di Almaviva dell'elegante Andrea Bragiotto, tenore di grazia raro, nel panorama attuale, mentre il basso Giampaolo Vessella, nel ruolo di Don Basilio, ha confermato sia vocalmente, sia scenicamente il gran salto di qualità concretizzato negli ultimi due anni di attività che lo hanno visto impegnato soprattutto nei teatri europei. Nei panni di Don Bartolo debuttava il baritono piacentino Simone Tansini, il quale ha retto perfettamente il confronto con i piu' navigati colleghi meritando, come tutti, lunghi applausi a scena aperta. Ma debuttante era, nel ruolo di una affascinante Rosina, anche il soprano Ekin Futaci De Ambrogio, che ha eseguito le variazioni preparate con la sua maestra Luciana Serra (che il 21 agosto riceverà nella piazza S. Ambrogio il Premio Città di Varazze "Francesco Cilea") ottenendo uno strepitoso successo personale. Lo spettacolo, presentato da Daniele Rubboli, ha avuto in Luis Baragiola il suo splendido direttore musicale. Al termine della recita, senza alcun intervallo, interpretando il desiderio del pubblico che festeggiava tutti gli interpreti, il sindaco di Varazze Giovanni Delfino ha preso la parola chiedendo un "bis". Così Luis Baragiola ha riaperto lo spartito e tutto il cast ha ripetuto la lunga scena del finale dell'atto primo concludendo in un generale tripudio.
 
 soprano Ekin Futaci de Ambrogio   basso Giampaolo Vessella
 
inviato da Uff. Stampa Laboratorio Lirico Europeo di Milano, via Venini 23, tel 02.2842836
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl