La CZARDA a Cascina

19/mag/2005 11.40.09 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
da ufficio stampa ACAM di Cascina
050.701655
 
Sabato al Politeama di Cascina
 
TORNA CON "CZARDA"
LA GRANDE OPERETTA
 
Sabato 21 maggio, ore 21, al Politeama di Cascina va in scena la piu' bella operetta mai scritta: "La principessa della Czarda", capolavoro di Emmerich Kalman, compositore ungherese, che la presentò nel 1915 a Vienna suscitando immediatamente un dilagante successo.
L'evento è stato organizzato dall'ACAM di Cascina, la gloriosa associazione di amici della musica che nell'attuale stagione, con la presidenza di Anna Maria De Victoriis, hanno anche programmato la "Tosca" di Puccini, che andrà in scena il 15 ottobre prossimo.
L'allestimento della "Czarda" è stato come sempre affidato al Laboratorio Lirico Europeo di Milano creato e diretto da Daniele Rubboli che, per le operette, è assistito dal figlio Walter il quale, regista e cantattore, firma le produzioni della "piccola lirica".
Protagonista nel ruolo di Sylva Varescu, la bella cantante dell'Orpheum di Budapest, sarà il celebre soprano Tiziana Scaciga Della Silva, affiancata dal tenore Andrea Bragiotto nel ruolo di Edvino, dal soprano Daniela Tessore (Stasi) e dallo stesso Walter Rubboli nel ruolo di Boni, il deus ex machina dell'occasione.Completano il cast gli attori Sebastiano Melloni (Principe Padre), Elena Serra (mezzosoprano emergente che copre assai bene anche gli impegni nella prosa), Paolo Angelini (Eugenio) e, nel ruolo del vecchio Feri... nottambulo senza futuro, il direttore artistico della compagnia Daniele Rubboli.
La direzione musicale è affidata alla giovane Debora Mori di Milano, una specialista di questo genere di spettacolo da lei portato al trionfo, due settimane fa, anche al debutto di Lecco, mentre gli interventi coreografici sono affidati al Centro Danza di Cascina.
La vicenda si svolge tra Budapest e Vienna e ruota intorno all'amore impossibile di un figlio di principe per una vedette del Varietà. Pare debba nascere uno scandalo, ma un inatteso colpo di scena ribalterà la situazione e cancellerà ogni pregiudizio dinastico.
Ricca di romanze, duetti e quartetti di grande impeto ritmico, "La principessa della Czarda" è musicalmente di gran lunga la miglior operetta europea assieme al "Pipistrello" di Strauss che tuttavia è ormai consederato una vera e propria opera giocosa.
 
foto allegate
  1. Il soprano Tiziana Scaciga Della Silva è La principessa della czarda
  2. Il soprano Daniela Tessore è Stasi, giovane nobildonna viennese, qui con Daniele Rubboli (Feri)
  3. Walter e Daniele Rubboli, padre e figlio nella vita, qui nei ruoli dei nottambuli Boni e Feri
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl