ZECCHILLO= Cacciamo dalla Scala coloro che hanno sperperato e forse RUBATO:

ZECCHILLO= Cacciamo dalla Scala coloro che hanno sperperato e forse RUBATO:Home Arte Musica Lirica Avvisa un amico Stampa comunicato

29/mag/2005 22.10.45 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Home > Arte > Musica > Lirica Avvisa un amico Stampa comunicato
ZECCHILLO= Cacciamo dalla Scala coloro che hanno sperperato e forserubato
27/04/05 19:25 - inviato da Giuseppe Zecchillo
CACCIAMO DALLA SCALA COLORO CHE HANNO SPERPERATO, INTRALLAZZATO E FORSE ANCHE RUBATO

Sembra che gli sponsors della Scala sarebbero disposti ad accogliere l'appello del Sindaco Albertini che li invita a sostenere il teatro con cifre più consistenti. L'invito dello SNAAL invece è quello di non dare un soldo finché non saranno individuati e cacciati i responsabili del deficit di 16 milioni di euro. Nell'amministrazione scaligera evidentemente si è speso oltre i limiti del bilancio, forse si è sprecato e forse anche rubato. Continuare a ripianare i "buchi" di bilancio significa incoraggiare chi ha amministrato male.
Ho presentato un esposto alla Procura della Repubblica perché proceda a una severa inchiesta per chiarire eventuali scorrettezze e far cessare questo andazzo non più sopportabile. Oggi più che mai si sente il bisogno di un'amministrazione responsabile e trasparente, invocata non solo da me, ma da tutti gli artisti lirici, i loggionisti, gli abbonati e i cittadini. Dare più soldi alla Scala nell'attuale disorganizzazione è come voler riempire una vasca senza tappo. Tenere al loro posto le stesse persone che hanno amministrato in maniera irresponsabile sarebbe un suicidio per la Scala.

Giuseppe Zecchillo
Sindacato Nazionale Autonomo Artisti Lirici

baritonozecchillo@email


--

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl