Nasce il circuito per la promozione dei giovani talenti

14/gen/2011 15.10.20 Teatro Guardassoni Bologna Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In occasione della V edizione del Concorso Città di Bologna

Nasce il circuito per la promozione dei giovani talenti

Una collaborazione speciale fra i concorsi di Bologna, Pienza, Budrio e Sulmona

 

La presentazione della quinta edizione del Concorso Città di Bologna è anche l’occasione per annunciare la nascita del Circuito per la promozione e la valorizzazione dei giovani talenti nato su iniziativa del Concorso Benvenuto Franci di Pienza in collaborazione anche con l’Anselmo Colzani di Budrio e il Maria Caniglia di Sulmona.

Il Circuito si propone di creare una rete di collaborazione finalizzata all’organizzazione di iniziative che coinvolgano i migliori artisti emersi nei concorsi aderenti, con forme di scambio, coproduzione e circuitazione. In un momento di particolare difficoltà per il mondo della cultura e della musica in particolare l’intento è quello di unire le forze e le idee per offrire ai giovani, che rappresentano il futuro e la speranza dell’arte, le maggiori occasioni di visibilità e crescita artistica e professionale. Tale proposito è appoggiato e supportato dal comitato d’onore presieduto dalla signora Adua Veroni.

Il primo concorso del circuito a svolgersi nel 2011 sarà appunto il Concorso Città di Bologna e la collaborazione si inaugurerà con l’invito per uno dei finalisti a partecipare a un concerto a Pienza.

Il Concorso Benvenuto Franci di Pienza, giunto in ottobre alla sua seconda edizione, è promosso dal comune toscano con la direzione artistica del mezzosoprano Monica Faralli. La giuria è presieduta dalla signora Adua Veroni.

Il Concorso Città di Bologna è stato fondato nel 2007 su inziativa del Progetto Cultura teatro Guardassoni, associazione presieduta dal tenore Cristiano Cremonini e offre ai finalisti uno stage completamente gratuito di perfezionamento interpretativo, nonché la partecipazione dei giovani artisti a spettacoli nell’ambito del progetto Un palcoscenico per giovani talenti, che si è concretizzato in produzioni come la rara Savitri di Gustav Holst e La traviata di Giuseppe Verdi. Ne sono attualmente direttore artistico e direttore scientifico il soprano Cinzia Forte e la musicologa Roberta Pedrotti. Il concorso si avvale della preziosa collaborazione del Comune di Bologna e dell’Istituto Collegio S. Luigi.

Il Concorso Anselmo Colzani di Budrio  è nato nel 2002 ed è legato ai Laboratori Lirici del Teatro Consorziale della cittadina romagnola e alla ricerca del cast per opere liriche e concerti. Si avvale della collaborazione del soprano June Anderson, per la direzione artistica di Aldo Salvagno e il contributo organizzativo di Giordano Cola, direttore del teatro.

Il Concorso Maria Caniglia di Sulmona, giunto in alla ventottesima edizione è una delle manifestazioni storiche del panorama italiano e internazionale. Il concorso è presieduto dal dott. Filippo Tella, con  la direzione artistica del maestro Gaetano Di Bacco. Sarebbe sufficiente sfogliare l’albo d’oro della manifestazione per trovare quegli allora emergenti talenti, poi affermatisi in molti dei più grandi teatri lirici del mondo tra cui Antonella Banaudi, Valeria Esposito, Desirée Rancatore e il tenore Yijie Shi, ormai ospite abituale del Rossini Opera Festival di Pesaro.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl