La Traviata di G. Verdi

Traviata di Giuseppe Verdi 9 marzo 2011 ore 17,00 12 marzo 2011 ore 21,00 Teatro Don Bosco di Cinecittà in Roma, via publio valerio 63 Grandi brividi ed emozioni, notturni fantasmi hanno fatto emozionare il pubblico, ossia tutte quelle persone che nel buio della sala ci sostengono, ci incitano e ci chiedono di andare avanti senza paura.

13/feb/2011 07.35.02 ALFA Musicorum Convivium Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Traviata di Giuseppe Verdi

9 marzo 2011 ore 17,00

12 marzo 2011 ore 21,00

Teatro Don Bosco di Cinecittà in Roma, via publio valerio 63

 

Grandi brividi ed emozioni, notturni fantasmi hanno fatto emozionare il pubblico, ossia tutte quelle persone che nel buio della sala ci sostengono, ci incitano e ci chiedono di andare avanti senza paura. Pubblicamente li ringraziamo di tutto.

E noi andiamo avanti, e ora ci attendono due dei massimi capolavori del teatro verdiano e non solo: La Traviata e poi l’Aida.

Le emozioni non mancheranno, lo stesso Verdi sapeva che la sua creatura era destinata a creare scalpore e riflessioni, e alla luce della nostra attualità quanto ancora c’è da scoprire e da discutere.

Dalla vera storia di Marie Duplessis narrata da Dumas nella Signora delle Camelie, Francesco Maria Piave trae il soggetto di quello che diverrà La Traviata verdiana, un’opera che appassiona e che parafrasando una famosa frase tratta da Pretty Woman “o la si detesta o la si ama” e Violetta non può non essere amata.

Seguiremo quindi Violetta che si lascia conquistare dall’amore di Alfredo, e in nome dell’amore, di un amore che la sventurata pone al di sopra di se stessa, all’amore rinuncia per conquistare l’affetto di quel padre che non l’ha mai amata, cercadno di ritrovarlo in quell’austero”signore” che si presenta come il padre di Alfredo.

Una vicenda che ci terrà con il fiato sospeso, ed alla fine chiudiamo con le parole del grande sestetto della Lucia i cui echi sono ancora nelle nostre orecchie: “chi per lei non è commosso ha di tigre in petto il cor”.

Volete davvero perdervi quest’emozione?

Il cast sarà formato da:

 

Violetta Valery :        Fausta Ciceroni

Alfredo Germont:      Matteo Sartini

Giorgio Germont:      Alessio Magnaguagno                     

Flora:                         Rita Sorbello

Annina:                      Michela Moroni

Dott. Grenvil:            Silvio Riccardi

Gastone:                    Andrea Fermi

Barone Douphol:       Daniele Antonelli

Marchese:                 Antonino Zafiro

Giuseppe:                  Lino Ottaviano/Santino Tomaselli

Commissionario:       Giulio Barocas

 

Orchestra Eptafon

Direttore e M.o Concertatore

Marco Boido

 

Regia

Ariele Vincenti

Coro di Nobili e Notabili

Mirabiles Cantores

Diretto dal M.o Mihee Kim

 

Corpo di Ballo Orientamento Danza

Coreografato da Margherita Migliarucci

 

Scenografia

Anna Maria Recchia

Organizzazione e produzione ALFA MC Produzioni

 

Prevendita  presso

 

Bar AnBetty via dei salesiani 36/38

Libreria Risvolti via lucio papirio 31

Tabaccheria Minerva, metrò Anagnina

Ciampino Edicola e Libreria Sauri  via s. francesco d’assisi 32

Mancini strumenti musicali, via di morena

Internet: www.alfamc.it

 

Pomeridina: 15,00€

Serale :          20.00€

Sugli ingressi è prevista la prevendita a favore dell’esercizio

 

Per ogni informazione chiamate il numero 3349516109

che dire di più? ah si, VI ASPETTIAMO!

 

Infoline 3349516109 www.alfamc.itinfo@alfamc.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl