Bareggio: Concerto per Unità d'Italia

Sabato 26 marzo L'UNITA' D'ITALIA IN CONCERTO AL TEATRO S. LUIGI DI BAREGGIO Anche la città di Bareggio celebra i 150 anni dell'Unità d'Italia con lo spettacolo scritto e raccontato da Daniele Rubboli, che va in scena al Teatro San Luigi, alle ore 21, di sabato 26 marzo.

23/mar/2011 10.44.45 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Sabato 26 marzo 
L'UNITA' D'ITALIA IN CONCERTO
AL TEATRO S. LUIGI DI BAREGGIO
 
Anche la città di Bareggio celebra i 150 anni dell'Unità d'Italia con lo spettacolo scritto e raccontato da Daniele Rubboli, che va in scena al Teatro San Luigi, alle ore 21, di sabato 26 marzo.
"L'Unità d'Italia in Concerto", che ha avuto già due applaudite edizioni a Milano come a Venezia, Firenze, Forlì, Chiavari, Vignola, ed è atteso a Modena, Reggio Calabria e Fasano di Puglia, è un originale percorso attraverso la musica operistica del Risorgimento italiano, quando questa cultura seppe essere l'unica occasione di collante che identificò la civiltà italiana, prima ancora della sua unificazione militare e politica.
Verdi, Bellini, Rossini e Donizetti, ma non solo, saranno i protagonisti di questa colonna sonora che servirà anche a ridimensionare la strumentalizzazione che alcune ideologie politiche hanno attivato in occasione di queste celebrazioni, e farà chiarezza su molte "castronerie" lanciate dalle trasmissioni radio-televisive.
Protagonisti dello spettacolo, "raccontato" dallo stesso autore, Daniele Rubboli, alcuni artisti che collaborano al suo Laboratorio Lirico Europeo di Milano.
Saranno così a Bareggio, per questo evento fortemente voluto dal sindaco Monica Gibellini, il celebre soprano fiorentino Maria Simona Cianchi, che lo scorso sabato ha trionfato debuttando come protagonista di "Norma" al Teatro Cenacolo di Lecco; il baritono Mauro Bonfanti il quale, nato e residente a Bareggio, vive felicemente la propria vocazione musicale nei teatri di tutta Europa; il giovane tenore pavese Emanuele Servidio, una delle piu' interessanti vocalità emergenti del panorama italiano, ed il soprano livornese  Barbara Luccini. Tutti gli artisti saranno accompagnati al pianoforte dal celebre maestro italo-argentino Luis Baragiola.
Con questo evento Bareggio conferma la propria vocazione risorgimentale ed il patriottismo della sua gente che nel 1859 visse la sanguinosa battaglia di Magenta  quando, nell'Est Ticino,gli austriaci subirono la prima pesantissima sconfitta da parte delle truppe franco-piemontesi. E fu allora che, tra gli abitanti di queste terre, che si trovarono ad assistere a questo drammatico scontro, iniziò a diffondersi e consolidersi l'idea di un sentimento unitario nelle campagne milanesi.
A quella storica data saranno dedicate pagine del capolavoro di Giuseppe Verdi "Un ballo in maschera" che proprio in quel 1859 andava per la prima volta in scena al Teatro Apollo di Roma.
-----------------------------------------------------------         
da ufficio stampa Laboratorio Lirico Europeo di Milano 02.2842836
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl