I: Min-Hee JEONG - Soprano

teatro, Stefan Tilch, che ne ha affidato la direzione a Basil H. E.

03/gen/2003 14.54.34 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
-----

comunicato stampa da Laboratorio Lirico Europeo del Rosetum di Milano tel 02.48707203
-------------------------------------------------------
 
Un evento musicale europeo rimasto sconosciuto
 
GERMANIA: AL FESTIVAL DI PASSAU-LANDSHUT
UNA " M. BUTTERFLY "  MAI PRIMA ASCOLTATA
 
Jeong Min Hee, la Callas di Seul, come è stata definita dalla stampa tedesca, è stata protagonista di una rivoluzionaria edizione del capolavoro di Giacomo Puccini "Madame Butterfly", andato in scena al Teatro di Passau e Landshut, in Germania, con ben 19 rappresentazioni che si sono concluse il 20 dicembre scorso.
Benchè i mass media italiani non abbiano ripreso la notizia, si tratta di un grande evento voluto dal nuovo direttore artistico del teatro, Stefan Tilch, che ne ha affidato la direzione a Basil H. E. Coleman, musicista di grande intelligenza e sensibilità.
Con la regia di Martina Veh, i costumi di Ursula Beutler e la regia cinematografica di Andrade Cordova, l'opera di Puccini è stata proposta riuscindo a permeare assieme la partitura della prima edizione fatta alla Scala di Milano nel 1904,  con quella che poi l'autore modificò e che viene ancor oggi rappresentata.
Il sipario del teatro di Passau si apriva su una Cio Cio San (interpretata con un carisma di grandissima autorità dalla bella coreana Min Hee Jeong) ferma in scena, venti minuti prima della sua morte.
Qui inizia lo spettacolo con lei che ripensa al suo amore con Pinkerton e tutto ritorna attraverso un filmato che li vede assieme dal giorno del matrimonio in poi. Attrice di grande talento, Min Hee Jeong non solo ha mimato i propri sentimenti sulle immagini del film, ma ha pure eseguito una danza orientale dal fascino assoluto che ha strappato inconsueti applausi a scena aperta.
Per l'occasione era stato anche ripristinato il personaggio dello zio Yakuside (Bernhard Forster che vestiva anche i panni di Yamadori), mentre il tenore Oscar  Imhoff era Pinkerton, il mezzosoprano Stefanie Rhaue era Suzuki e Sharpless il baritono Michel Larue che si è alternato a Christophe Duringer. Completavano il cast Ladislav Vrgoc (Goro), Manfred Hofmann (Zio Bonzo), Kathryn J. Brown (Kate P.) e David Senff nel ruolo del figlio di Cio Cio San.
Come Yakuside predice all'inizio dell'opera la nipote Cio Cio San non avrà felicità da questo folle matrimonio e lei infatti morirà suicidandosi nell'acqua che prima è pioggia e poi diventa fiume che si butta nel mare.
E in quella immensità si dissolve la piccola giapponese che non potendo neppure essere madre ha preferito la morte ad una vita di umiliazioni al servizio del piacere degli uomini.
Il grande successo che ha riscosso questa produzione fa pensare che sarà riproposta anche nel prossimo cartellone di questo teatro tedesco dinamico e capace di riletture originali che sanno però rispettare l'essenza della musica e il pensiero dell'autore.
Daniele Rubboli
 
 
 

 

 

 



 REPERTOIRE D'OPERA di Min Hee Jeong soprano coreano residente in Svizzera  
 vincitrice in Italia del Concorso Cascinalirica e da qui entrata per due anni al Laboratorio 
 Lirico Europeo del Rosetum di Milano dove ha debuttato in "Bohéme" e "Carmen" prima di  
 trasferirsi a Marsiglia e Parigi dove è iniziata la sua carriera internazionale. 
 In Italia la ricordano quale ospite applauditissima, per due anni consecutivi, al Festival 
  Mario Filippeschi di Montefoscoli e Peccioli (Pisa) e quale vincitrice del 
  Concorso Mario Basiola . 
 G. BIZET "Carmen"  Micaëla
 G. DONIZETTI  "L'Elisir d'Amore"  Adina
 Ch. GOUNOD  "Faust"  Marguerite
 W.A. MOZART  "Die Zauberflöte"  Pamina
   "Don Giovanni"  Donna Elvira
   "Le Nozze di Figaro"  Contessa
   "Cosi fan tutte"  Fiordiligi
 V. BELLINI  "Il Pirata"  Imogène
G. PUCCINI "La Bohème"  Mimi
  "Madama Butterfly"  Cio-Cio San
   "Turandot"  Liù
   "Tosca"  Floria
 G. VERDI  "Simon Boccanegra"  Amelia
   "Otello"  Desdemona
 REPERTOIRE DE MUSIQUE SACREE 
 BRAHMS Ein deutsches Requiem
W.A. MOZART Messa del Incoronazione, K. 317
   Exultate Jubilate, K. 165
F. POULENC Gloria
   Stabat Mater
G. ROSSINI Stabat Mater
 VIVALDI  Canto inprato ride in monte
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl