19 e 22 maggio a Modena

20/mag/2011 12.18.50 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Domenica alle 17 in Piazza XX Settembre 
DA "ADDIO MIA BELLA ADDIO"
ALLE OSTERIE CANORE DI GUCCINI 
Torna Daniele Rubboli con le "nostre" canzoni dall'Unità d'Italia ai giorni nostri - Un cast di
celebri voci ed un funambolico tastierista dell'Oltrepo Pavese per un'abbuffata di grandi emozioni
 
 Dopo il successo di "L'Unità d'Italia" in concerto, andato in scena 19 maggio, all'Auditorium Marco Biagi di Modena, domenica 22 si conclude la "due giorni" di Daniele Rubboli, giornalista, regista e operatore teatrale modenese che da oltre trent'anni risiede a Milano, per il Comitato Modenese delle Celebrazioni dell'Unità d'Italia coordinato e diretto dal Prof. Giuliano Muzzioli.
Come promesso dal titolo generale di "La Musica Italiana da Verdi (Giuseppe) a Rossi (Vasco)", Daniele Rubboli presenta domenica pomeriggio, alle ore 17, nella bella Piazza XX Settembre di Modena, il suo spettacolo !Addio mia bella addio". 
Un'abbuffata di emozioni sulla storia della canzone italiana che inizia dal canto degli studenti universitari che, come volontari, assieme ai loro professori, andarono a combattere a Curtatone e Montanara, muovendo dalle università di Pisa e di Firenze.
Da quelle poesie e quelle musiche del Risorgimento lo spettacolo segue passo passo lo sviluppo della canzone all'italiana cogliendone i diversi profumi tra Cafè Chantant e teatri di varietà, ricordando la nascita del Festival di Sanremo e soffermandosi sui canti dei nostri migranti, sempre cogliendo l'alternanza della gioia e del dolore, della lacrima e del sorriso come può fare solo la canzone, costante e immediato testimone della vita di ogni giorno
Così domenica 22 , alle ore 17, in Piazza XX Settembre, a Modena (in caso di maltempo all'Auditorium Biagi), Rubboli prosegue il suo excursu musicale con pagine portate al successo da Ettore Petrolini e Nilla Pizzi, Mina e Giorgio Gaber, Milly e Francesco Guccini, senza dimenticare un sempreverde come Roberto Vecchioni.
Protagonisti di questo spettacolo altri artisti del Laboratorio Lirico Europeo di Milano fondato e diretto da Daniele Rubboli.
Al gruppo del 19 sera, che tanti applausi ha meritato dal pubblico entusiasta per Maria Simona Cianchi, Elena Serra, Simone Mugnaini e Carlo Maria Cantoni, accompagnati al pianoforte dall'ottimo Luca Saltini di Modena, affermato pianista e direttore d'orchestra, domenica 22 saranno a Modena altri prestigiosi artisti tutti in felice carriera internazionale.
Con loro l'eccellente soprano Tiziana Scaciga Della Silva la quale, dopo le fatiche di un lungo tour come Donna Anna nel "Don Giovanni" di Mozart, ed una acclamata permanenza a Malta dove è il soprano piu' richiesto degli ultimi 5 anni, verrà a Modena con un programma molto lontano dalle tensioni classiche, che lei ama da sempre interpretare ed al quale ha dedicato anche gran parte della sua numerosa discografia.
A Modena sarà ospite dello spettacolo anche l'elegantissimo e prestigioso tenore Andrea Bragiotto, milanese, che farà rivivere le canzoni scritte per i grandi tenori del passato, ma anche le grandi romanze napoletane, e completerà la terna vocale il cantattore Walter Rubboli, nato a Modena e residente a Lecco, al quale è affidato il filone comico di questo evento, e non solo. Il terzetto sarà accompagnato al pianoforte dal funambolico pianista e tastierista Paolo Marconi, un giovane artista di Pavia che saprà ritagliarsi il suo momento di gloria anche a Modena, con gli "a solo" che Daniele Rubboli ha programmato per lui.
 
-------------------------------------  
da Ufficio Stampa Laboratorio Lirico Europeo di Milano
tel 02.2842836 - 337299585
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl