SOprano piemontese nel Bahrein

31/ott/2005 10.51.57 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
da Ufficio Stampa
Isea Arts di Piacenza-Milano
tel 0377 51881 - 337.299585
Allegata: Foto Tiziana Scaciga Della Silva alla Scala di Milano
------------------------------------------------------------------ 
 
SOPRANO ITALIANO IN RECITAL
ALLA FESTA NAZIONALE DEL BAHREIN
 
Giovedì 3 novembre a Manama, in occasione della Festa Nazionale del Sultanato del Bahrain, nel Golfo Persico, il tradizionale Concerto che raccoglie le autorità politiche locali e di tutta l'Arabia Saudita, è stato per la prima volta affidato ad una donna: il soprano piemontese  Tiziana Scaciga Della Silva.
Nata ad Alessandria e trasferitasi ancor ragazzina a Milano, Tiziana Scaciga Della Silva, che ha mantenuto una casa di vacanza a Montegioco, si è laureata in giurisprudenza, chiudendo la laurea in un cassetto per diventare una preziosa protagonista delle scene operistiche italiane. Da 4 anni infatti, Tiziana Scaciga Della Silva, casualmente scoperta dal musicologo Daniele Rubboli, dopo i corsi dell'Accademia del Rotary, è passata a perfezionare gli studi con Alain Billard a Ferrara ed ha debuttato con le produzioni del Laboratorio Lirico Europeo di Milano, diretto da Rubboli, in "Boheme" ed "Elisir d'amore", passando poi a Parma come protagonista del "Don Giovanni" prodotto dall'Accademia dell'Orchestra Toscanini.
Da quel momento ha inizio una folgorante carriera internazionale dagli USa alla Kroazia, dalla Francia alla Svizzera, per questo soprano lirico che per eleganza e raffinatezza interpretativa è stata definita la Raina Kabaiwasnka del 2000 ..
Interprete di una vastissimo repertorio musicale, in ben cinque diverse lingue, affronta con successo nelle sue performance sia il lied che la romanza da salotto, la canzone d'autore e il musical, oltre al repertorio operistico di Donizetti, Verdi, Puccini, Leoncavallo, Mascagni, Dvorak, senza negarsi alla grande operetta europea di Strauss, Lehar, Offenbach, Kalman.
Nel suo recital in Bahrain, come già lo scorso anno a Whashington, quando cantò per inaugurare il primo volo Alitalia da Milano a quella città degli USA, Tiziana Scaciga Della Silva servirà al pubblico un esempio di tutto il suo vastissimo repertorio prediligendo gli autori italiani. La sua performance è stata annunciata a caratteri cubitali dalla stampa locale rappresentando un evento fuori dal comune, perchè mai il Concerto della Festa Nazionale aveva avuto una donna come protagonista.
Tutti i negozi di Manama, da 15 giorni, espongono non soltanto la sua foto, ma decine dei tanti CD che Tiziana Scaciga Della Silva ha ormai inciso per l'Isea Art, la giovane società di produzioni musicali nata a Piacenza per iniziativa di un gruppo di amici milanesi, oltre alla prima edizione mondiale dell'opera "Chatterton", prima composizione di Leoncavallo, recentemente pubblicata dalla Bongiovanni di Bologna.
Al suo rientro in Italia l'attende una impegnativa stagione operistica con "Don Giovanni", "L'Elisir d'amore", "Pagliacci", titoli che alternerà anche con alcune importantissime produzioni di operette classiche come "La vedova allegra", "Il Paese dei Campanelli" e "La principessa della Czarda" che l'ha vista protagonista anche di una trionfale "prima", il 23 ottobre scorso al Teatro Fraschini di Pavia al fianco dell'attore e regista Walter Rubboli.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl