tutti chiedono soldi per la Scala

TUTTI CHIEDONO PIU' SOLDI PER LA SCALA, MA NESSUNO SI DOMANDA DOVE VADANO A FINIRE TANTI MILIARDI

12/nov/2005 16.24.30 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Da: Zecchillo (Messaggio originale) Inviato: 12/11/2005 15.29
TUTTI CHIEDONO PIU' SOLDI PER LA SCALA, MA NESSUNO SI DOMANDA DOVE VADANO A FINIRE TANTI MILIARDI

I sindacalisti confederati chiedono più soldi per la Scala; una corista ha annunciato lo sciopero della fame - che non ha fatto; l'orchestra esegue un concerto gratuito per muovere l'opinione pubblica... Tutti questi richiedenti sanno, ma fingono di non sapere, che nelle casse della Scala arrivano soldi a palate. Lo Stato anzitutto, ma anche la Regione, il Comune, la Provincia, gli sponsors versano miliardi, poi ci sono gli incassi della vendita dei biglietti (4 milioni di euro nella scorsa stagione) e persino il Sindaco Albertini - come si ricorderà - andò a Londra a raccattare soldi e tornò con la borsa piena. Perché non domandarsi dove sia andato a finire tutto questo denaro? Con cifre così imponenti si sarebbero potute organizzare due o tre stagioni liriche, invece la Scala denuncia un deficit spaventoso di bilancio.
Sospetti gravi li ha avuti non solo Berlusconi, che ha chiesto un dossier sulla Scala, ma anche tanti cittadini che seguono le vicende del teatro. Non siamo sicuri che l'amministrazione sia corretta (nell'interesse della Scala e della cultura musicale della comunità) per cui continuiamo a domandarci perché la Magistratura e la Finanza non aprano un'inchiesta.

Giuseppe Zecchillo - Segretario SNAAL e già consigliere d'amministrazione del Teatro alla Scala


Leggi le risposte


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl