SPETTACOLI - CASALPUSTERLENGO:GRANDISSIMO SUCCESSO PER il paese dei campanelli

musicale di Piacenza della quale Daniele Rubboli è presidente e

21/nov/2005 03.05.29 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
CASALPUSTERLENGO: IL paese dei campanelli
 
Casalpusterlengo: domenica 20 novembre
 
OVAZIONI PER "IL PAESE DEI CAMPANELLI"
CHE DANNO DIGNITA' ALL'OPERETTA ITALIANA
 
Roberta Quartieri e Gabriele Balderacchi, intelligenti e dinamici operatori culturali che gestiscono il Teatro Comunale di Casalpusterlengo, autentico esempio di moderna cultura teatrale, hanno realizzato una autentica Festa Grande dell'Operetta all'Italiana, mettendo in cartellone "Il Paese dei Campanelli",  con la regia di Walter Rubboli e gli artisti di Isea Arts.
Domenica 20 novembre i due spettacoli d'operetta hanno registrato il tutto esaurito e alla fine di ogni spettacolo le ovazioni hanno costretto attori, cantanti e balletto a due lunghe "passerelle" ed a ben 15 chiamate al proscenio.
Un successo senza precedenti, che premia la qualità delle produzioni di Isea Arts, giovane società musicale di Piacenza della quale Daniele Rubboli è presidente e direttore artistico.
Per l'occasione sia Walter Rubboli, nel ruolo divertentissimo di La Gaffe, sia Daniele Rubboli nel ruolo del "povero Tarquinio" sono stati in scena impreziosendo uno spettacolo che non ha avuto squilibri nè cadute di tono, servendo al pubblico una irresistibile comicità "pulita", creata sul vero umorismo e totalmente sganciata dall'abuso del turpiloquio.
Gli spettacoli, che si sono avvalsi della straordinaria direzione musicale di Debora Mori hanno avuto una prestigiosa protagonista nel ruolo della dolce e ingenua Nela, il famoso soprano Tiziana Scaciga della Silva, rientrata in Italia dopo un trionfale tour nei Paesi Arabi dove, nel Bharein, ha sostenuto il recital del Gran Gala per la festa nazionale di quel sultanato con una grande orchestra formata da musicisti di ogni parte del mondo.
Con lei, la maliziosa Bon Bon del soprano Daniela Tessore di Savona, che alterna gli impegno nel teatro operistico con i ruoli di soubrette dell'operetta, mentre trascinante Pomerania è stata la celebre attrice del teatro milanese Anna Giovanelli ( erede della grande tradizione meneghina che ci ha dato Liliana Feldman e Franca Valeri) e il giovanissimo soprano Valeria Falini una Ethel mai sentita in nessuna compagnia di giro italiana. Superlativo il tenore milanese Andrea Bragiotto, che a Brescia ha appena debuttato con grande successo nel "Barbiere" di Rossini : il suo Hans, ufficiale di marina rubacuori, può essere paragonato soltando a quello del ferrarese Franco Artioli che negli Anni Sessanta del '900 fu il Caruso dell'operetta. Di grande carisma l' Attanasio del delizioso attore Sebastiano Melloni, mentre giuste acclamazioni hanno meritato le belle danzatrici del Centro  Arte Danza di Lecco che eseguivano le coreografie della celebre Cristina Romano. Deliziose le scene originali di Luciano Nesi scenografo del teatro Persio Flacco di Volterra .
Daniele e Walter Rubboli, forse l'unica coppia padre e figlio che oggi lavora assieme nel teatro italiano, hanno confermato di essere una garanzia di alta qualità e di intelligenza teatrale, sapendo proporre anche il teatro piu' tradizionale con uno stile ed un gusto assolutamente moderni pur nel rigoroso rispetto delle intenzioni degli autori; in questo caso Lombardo e Ranzato.
 
 
allegata foto
a) la Direttrice Musicale Debora Mori
b) soprano Tiziana Scaciga Della Silva e il tenore Andrea Bragiotto nel recente spettacolo al Fraschini di Pavia: La principessa della Czarda 
c) L'attore, cantante e regista Walter Rubboli
 
da Ufficio Stampa Isea Arts 337.299585

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl