Sassuolo mo

01/dic/2005 02.59.17 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Sassuolo (MO): nonostante la grande nevicata
TUTTO ESAURITO AL CARANI
PER LA "TOSCA" DI CASCIARRI
 
Il tenore Giorgio Casciarri di Firenze ha ottenuto un personalissimo successo debuttando nella "Tosca" di Puccini al Teatro Carani di Sassuolo con la regia di Daniele Rubboli e la direzione d'orchestra di Stefano Seghedoni.
Tutto esaurito al teatro sassolese, nonostante l'abbondante nevicata che si è riversata sulla città fin dal pomeriggio, senza fermare gli entusiasmi dei Lirica Club giunti da tutta la provincia di Modena, di Reggio e di Bologna.
Acclamato anche a scena aperta, Casciarri ha ricevuto entusiastiche richieste di bis dopo il "Lucevan le stelle".
Al suo fianco una grintosa Cristina Martufi, emergente soprano drammatico di grandi potenzialità, ed un magnifico Pierluigi Dilengite, giovane baritono bolognese che ha dato voce e malvagità al personaggio di Scarpia con rara intelligenza.
Straordinari i comprimari Carlo Nicolini, Andrea Bragiotto, Luca Gallo, Gianni Giovanoli, Anna Maria Primerano, delicato pastorello. Il Coro Puccini e la Cantoria formata da 8 splendidi ragazzini, tutti di Sassuolo, preparati e diretti da Francesco Saguatti sono stata preziosa spezia a queste festeggiata edizione.
Le scene e i costumi di Artemio Cabassi sono stati valorizzati dalle luci volute da Rubboli che ha sublimato con i colori le emozioni del racconto scenico.
L'ottimo Ensemble Salotto '800 diretto da Stefano Seghedoni, bacchetta modenese di grande autorità, ha esaltato la partitura di Puccini siglando il trionfo dello spettacolo.
---------------------------------------------------
 
PER le foto
Teatro Carani
tel 0536 811084
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl