Festa di San Nicola

Questo gruppo fa più di cento concerti all'anno e si presenta nelle

Allegati

01/dic/2005 08.50.01 Fondazione Del Bianco Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?
 
 
 


Il Console Onorario della Repubblica Ceca per la Regione Toscana
Giovanna Dani Del Bianco

La Presidente di ARCA
Michaela Žácková - Rossi

sono lieti di invitarLa alla



Festa di San Nicola

Domenica 4 Dicembre 2005
Ore 16.00


Viva Hotel Alexander Novoli
Viale Guidoni 101, Firenze

Ingresso 3€ (soci ARCA e bambini gratis)

 

Concerto di S. Lucia - Quartetto Telemann

Martedì 13 dicembre 2005
Ore 17.00


Biblioteca Nazionale Centrale - Sala Galileo
Piazza dei Cavalleggeri, 1 - Firenze

Ingresso gratuito




Festa di San Nicola

Leggenda di San Nicola
Nicola era un vescovo molto generoso. É famoso per i miracoli che ha fatto in favore dei bambini. Una famosa leggenda racconta di quando diede da mangiare ad alcuni bambini poveri ed affamati di una città. San Nicola raccolse frutta, verdura, grano e li fece caricare su una grande barca dalle vele blu che partì alla volta della città. San Nicola bussò alle porte delle case dove vivevano i bambini poveri lasciando un sacco col cibo. Da allora San Nicola torna tutti gli anni sulla terra per portare regali ai bambini.

Ore 16.00 - Spettacolo di burattini di TomᚠJelínek

In occasione della festa di San Nicola verranno esposti gli addobbi natalizi in vetro di Boemia (con la possibilità d’acquisto) e in collaborazione con Museo della Montagna di Vrchlabí sarà esposto un Presepe popolare ottocentesco.

 

Concerto di Santa Lucia
Quartetto Telemann

Programma del concerto

J. N. Hummel - Tema e variazioni brillanti

A. Dvorák - Canto biblico n. 3 e n. 6

V. Vodicka - Sonata in Do maggiore, (Adagio, Allegro, Menuet)

A. Michna z Otradovic - «Liuto boemo» e «Musica mariana boema» («Loutna ceská» a «Ceská mariánská muzika») - scelta

J. Benda - Sonata a tre in Mi maggiore, (Moderato, Largo, Presto)

* * *

A. Dvorák - Canto biblico n. 4

K. Fiala - Quartetto in Fa maggiore - Allegro

F. X. Brixi - Canto natalizio «Quem vidistec pastores?»

V. Blodek - Andante cantabile

A. Dvorák - Romanza dalla «Suite Ceca»

* * *

Quartetto Telemann
L’insieme cameristico Quartetto Telemann è stata fondato alla fine degli anni ottanta da musicisti dell’orchestra del Teatro Nazionale e del Teatro Smetana di Praga, artisti con ampia attività nel loro paese ed anche all’estero. Il quartetto non ha una composizione classica in quanto si compone di flauto, oboe, chitarra e violoncello; il suo repertorio è molto ampio, gli artisti suonano tutti i generi musicali dal rinascimento fino alla musica contemporanea, anche se alla base del repertorio sta la musica dei maestri barocchi e classici. Nel 1992 Quartetto Telemann ha registrato un CD che ha avuto un grande successo è stato ristampato più volte. Questo gruppo fa più di cento concerti all’anno e si presenta nelle sale da concerto e castelli non soltanto in Repubblica Ceca ma anche all’estero (Polonia, Ungheria, Spagna, Germania e Stati Uniti). Il Quartetto Telemann invita spesso a collaborare anche cantanti: infatti al concerto fiorentino
si presenterà con la mezzosoprano Zuzana Hirschová.

Zuzana HIRSCHOVÁ (mezzosoprano) appartiene alle cantanti prominenti del Coro Filarmonico di Praga, che ha la fama mondiale. Lì ha avuto anche le oppurtunità di esibirsi come solista (per esempio con Filarmonica di Berlino e nel Teatro alla Scala). Da solista ha figurato anche nella scena operettistica più famosa di Praga, nel Teatro Musicale di Karlín. Collabora con complessi da camera, tra quali anche Quartetto Tellemann.

Vladimír PETR (1958) - dopo la fine del Conservatorio ha approfondito la sua conoscenza artistica con lo studio privato del flauto presso il prof. Fr. Cech e nei corsi di musica da camera a Blankenburg in Germania. Ha collaborato con il gruppo Linha Singers ed è stato membro dell’orchestra del teatro Nazionale di Praga. Registra anche per la Radio Ceca, per la televisione e suona anche come solista. Collabora con l’Orchestra da camera praghese senza direttore, come solista si presenta con il Telemann Collegium Orchestra. É il manager e dirigente artistico del Quartetto Telemann.

David PROSEK (1965) - ha studiato al Conservatorio di Praga con il Prof. F. X Thuri, ha proseguito all’Accademia musicale di Praga nella classe del prof. Mihule. Durante gli studi ha partecipato a competizioni nazionali e internazionali. È stato primo musicista di oboe nell’orchestra internazionale “The Youth Gustav Mahler Orchestra” negli anni 1986 - 1988, sotto la direzione di Claudio Abbado. Ha partecipato ad alcune tournée in molti paesi europei (Svizzera, Italia, Germania, Belgio, Olanda). Recentemente suona l’oboe come solista nell’orchestra Sinfonica della Radio Ceca e fa parte di tanti altri organici. Nel 1990 è stato invitato come ospite dall’Orchestra da Camera di Praga per fare una tournée in Brasile e nell’anno 1997 si è presentato come solista in Giappone.

David HOLÝ (1975) - è un musicista universale che ha cominciato a suonare la chitarra quando aveva sette anni. Nel 1987 ha vinto una competizione nazionale di chitarra a Kutná Hora. Nell’anno successivo è stato vincitore assoluto di un concorso internazionale. Negli anni 1989-1995 ha studiato chitarra classica al conservatorio a Praga presso il prof. Václav Kucera. Dopo il conservatorio ha continuato nello stesso settore all’Accademia dell’arte musicale con il prof. Milan Zelenka. (1995-1999). Oltre alla chitarra ha studiato anche canto con la prof.ssa
L. Nopová. Dal 1998 fa parte del Teatro Semafor. Lavora anche come musicista da studio e cantante.

Petr HOUDEK (1970) - viene da una famiglia con grande tradizione musicale. Già da piccolo è stato alunno del prof. Mirko Škampa. Ha studiato al Conservatorio di Praga, dopo all’Accademia musicale ed ha frequentato anche i corsi superiori a Semmering in Austria. In entrambe le scuole è stato Alunno del prof. Josef Chuchro, con cui è cresciuto quale rappresentante principale della generazione dei violoncellisti cechi. Durante gli studi è diventato membro dell’orchestra dell’Opera del Teatro Nazionale di Praga, dove oggi guida il gruppo dei violoncelli. Il suo interesse particolare per l’opera lirica lo porta ad partecipare regolarmente ai festival tradizionali di questo genere (ad esempio Bad Hersfeld in Germania). Petr Houdek fa parte di molti organici sinfonici e da camera.


organizzato da:


Consolato Onorario della Repubblica Ceca
per la Regione Toscana
www.flemingyouth.it/consolato_onorario_cz


Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Biblioteca Nazionale Centrale Firenze
www.bncf.firenze.sbn.it



Istituto Culturale Ceco, Roma
www.czechcentres.cz/rome



Amici Repubblica Ceca Associati
www.flemingyouth.it/arca




Università di Firenze, Dipartimento di Slavistica
www.unifi.it


in collaborazione con



Comune di Firenze
Assessorato alle Relazioni Internazionali
www.comune.firenze.it



si ringraziano per la collaborazione:



Fondazione Romualdo Del Bianco
www.fondazione-delbianco.org



The Hotel Chain Specialists of Florence
www.vivahotels.com



Ristorante Stagioni Vivahotel Alexander Novoli
www.vivahotels.com



Fleming Youth
www.flemingyouth.it






Per coloro che desiderano partecipare a questi eventi e pernottare a Firenze

offre Tariffe particolari nei suoi *** e **** hotels
Informazioni e prenotazioni: Numero Verde 800 700 822

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl