IL SORRISO DI PETRA A ROCCA SAN CASCIANO

IL SORRISO DI PETRA A ROCCA SAN CASCIANO.

Persone Giovanni Stradano, Amalia Giordano, Stefano Calonici, Madonna, Monica, Andrea, San Donnino
Luoghi Romagna Toscana, Appennino Tosco Romagnolo, Medio Oriente, Romagna, Emilia Romagna, Africa del Nord, Petra, San Donnino, Rocca San Casciano, Santa Maria, San Casciano in Val di Pesa, provincia di Forlì
Argomenti cristianesimo, arte, edilizia

09/set/2011 14.16.35 Centro Stampa e Media Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Itinerari: Emilia Romagna, Forlì-Cesena                                   

 Comunicato Stampa �“9 settembre 2011

 

Arte, fotografia e cibo in un angolo suggestivo della Romagna

 

IL SORRISO DI PETRA A ROCCA SAN CASCIANO

Mostra fotografica di Stefano Calonici all’Albergo Ristorante La Capanna

La mostra fotografica Il Sorriso di Petra di Stefano Calonici (www.stefanocalonici.it), inaugurata venerdì 26 agosto, è aperta al pubblico fino al 20 settembre. E’ visitabile presso il Ristorante Albergo La Capanna in via Corbari 40-42.

L’iniziativa rientra nel progetto Ristor'ARTE �“ Incontri tra arte e cibo- promosso dai giovani e nuovi gestori del locale La Capanna, recentemente ristrutturato.

Il Sorriso di Petra è una raccolta di immagini - spiega Stefano Calonici - scattate durante alcuni viaggi in Medioriente e in Nord-Africa. Fotografie che raccontano la vita di tutti i giorni in territori dove non sempre è facile vivere. Ma è anche una terra dove i bambini sono spesso sfruttati ma non per questo perdono la voglia di vivere e di sorridere. Con una foto - conclude il fotografo rocchigiano - cerco di trasmettere le stesse emozioni di una poesia.

Info stampa: Monica Dall’Olio 335 8090742 - Amalia Giordano 051 247426

 

 

Rocca San Casciano - Solare cittadina di collina situata lungo la valle del Montone, offre suggestivi scorci panoramici tra le cime dell’Appennino Tosco Romagnolo e la Riviera Adriatica. Una terra ricca di storia nata da insediamenti gallici che giunge alla provincia di Forlì passando dalla cultura romana, etrusca e fiorentina, facendo tesoro di arte e tradizioni.

Luoghi da visitare - Piazza Garibaldi, cuore del paese circondata da bassi e caratteristici portici in pietra. I palazzi cinquecenteschi che si affacciano sulla piazza appartenevano alle nobili famiglie rocchigiane, tra gli altri il Palazzo Pretorio e la Torre dell’Orologio. La Torre custodisce la statua cinquecentesca della Vergine addolorata trafitta da una spada; ai suoi piedi si trova l’entrata delle vecchie carceri, aperte al pubblico. La Chiesa del Suffragio, costruita dopo il terremoto del 1661, è oggi sede di importanti mostre. Al suo interno spiccano la Madonna con Bambino e angeli in terracotta di Andrea della Robbia, il crocifisso ligneo del XV sec. e una tavola del maestro fiammingo Giovanni Stradano. La Chiesa di S.Maria delle Lacrime, in stile barocco conserva un bassorilievo del 1500 raffigurante la Madonna con Bambino ritenuta miracolosa dopo un lungo pianto avvenuto il 17.01.1523 e un crocifisso di matrice fiorentina del XV sec. entrambi illesi durante il devastante terremoto del 1661, per questo adorati e portati in processione per le vie del paese a testimonianza della devozione popolare dei Rocchigiani.

Dintorni - Il Castellaccio è la cima che domina l'abitato di Rocca S.Casciano e si profila in più punti sopra i tetti delle sue eleganti case di stile toscano. L’Abbazia di S.Donnino in Soglio eretta intorno al 1000 fu una delle più potenti abbazie benedettine della Romagna Toscana, custodisce l’affresco Episodi della vita di S.Donnino del XIV sec.

 

I comunicati stampa su eventi e manifestazioni a  Rocca San Casciano sono anche su Facebook  COLLEGATI>

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl