DENIA MAZZOLA GAVAZZENI ALL'OPERA DI NIZZA PER I BISOGNOSI

25/ott/2011 15.36.50 Ab Harmoniae Onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Version:1.0 StartHTML:0000000178 EndHTML:0000004591 StartFragment:0000002422 EndFragment:0000004555 SourceURL:file://localhost/Users/Denia/Desktop/com%20stampa%20nizza.doc @font-face { font-family: "Times New Roman"; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 0.0001pt; font-size: 16pt; font-family: "Times New Roman"; }table.MsoNormalTable { font-size: 10pt; font-family: "Times New Roman"; }div.Section1 { page: Section1; }

E donare la voce: quella di Denia Mazzola Gavazzeni, presidente dell’Associazione Ab Harmoniae Onlus, che organizza il terzo concerto a scopo benefico il prossimo 28 ottobre all’Opera di Nizza.

“Le persone anziane sono degli esseri umani, bisogna dargli attenzione anche se la società tende a metterle da parte. Bisogna sostenerli, dire che c’è ancora chi pensa a loro, come ai detenuti, che non sono delle bestie…”

L’emozione nelle parole della cantante non potrebbe essere più giusta, come d’altronde il suo scopo: portare la musica e il canto lirico nei luoghi di sofferenza, in Italia, a Monaco o a Nizza. Per quanto riguarda quest’ultima, le attività dell’associazione di concentrano per ora sull’Ospedale de L’Archet, l’istituto di pena e la casa di riposo della Fondazione Pauliani. La struttura sostiene anche la Fondazione Lenval, ma Denia Mazzola Gavazzeni, anche se la causa è nobile, preferisce senza dubbio dedicarsi a dei pubblici ancora meno riconosciuti. Ella porta la musica in diverse forme, animazioni, corsi, e concerti. È giustamente per finanziare questi spettacoli per i più bisognosi che Ab Harmoniae Onlus organizza il suo terzo concerto di beneficenza, in cui dei giovani artisti riprenderanno delle grandi arie, da La Bohème a La Traviata, passando per Don Giovanni, accompagnati dalla loro madrina: la presidente dell’associazione in persona, ed ovviamente l’Orchestra Filarmonica dell’Opera di Nizza, diretta de Frédéric Deloche. Un bel palco di artisti buoni e sinceri, in uno scrigno messo a disposizione dal Comune affinchè tutti i fondi raccolti siano messi a disposizione dei suoi cittadini spesso dimenticati.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl