Concorso Città di Bologna 2012: i vincitori

Allegati

02/apr/2012 22.24.31 Teatro Guardassoni Bologna Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Grande successo per la manifestazione lirica al Teatro Guardassoni

 

È Teresa Iervolino la vincitrice del sesto Concorso Città di Bologna

 

sul podio anche i baritoni Caradja e Pizzuti e il soprano Ermolaeva, premiati da una giuria di qualità presieduta da Gianni Tangucci con la direzione artistica di Cinzia forte.

 

Tre giorni di eliminatorie nei quali sono stati ascoltati oltre cento cantanti, una semifinale per trentasei voci e diciotto finalisti impegnati in una settimana di stage d'alto perfezionamento e nel concerto dello scorso 24 marzo, al termine del quale è stata infine incoronata vincitrice la ventiduenne avellinese Teresa Iervolino, mezzosoprano rossiniano di affascinante colore vocale e promettentissime doti d'interprete e virtuosa. Il concorso Città di Bologna, giunto alla sesta edizione, si è così confermato una delle più importanti manifestazioni italiane, vetrina ma anche centro di crescita artistica e professionale per molti giovani talenti provenienti da tutto il mondo e appassionati testimoni internazionali della nostra grande tradizione musicale (ventisette le nazioni rappresentate quest'anno, dal Guatemala all'Uzbekistan, dal Canada all'Iran). Garanzia di successo è la formula che combina lo stage tenuto dal soprano Cinzia Forte, direttore artistico della manifestazione, con dieci ore di laboratorio teatrale tenuto da Francesco Micheli, regista e direttore artistico dello Sferisterio di Macerata, e le consulenze della musicologa Roberta Pedrotti, direttore scientifico del concorso, oltre a una giuria di altissima qualità che, oltre ai citati Forte Micheli e Pedrotti, comprendeva il soprano Gigliola Frazzoni, il baritono Bruno Praticò, il tenore Cristiano Cremonini (presidente del teatro Guardassoni), Fulvio Macciardi (Teatro Comunale di Bologna), Dario Favretti (Teatro Comunale di Ferrara), Angelo Gabrielli (agenzia Stagedoor) e Luigi Verdi (Centro Studi Farinelli) sotto la presidenza di Gianni Tangucci (Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi).

 

In una rosa di finalisti d'alto livello il podio si è presentato quest'anno quantomai affollato e dopo il gradino più alto occupato dalla Iervolino si è avuto per la prima volta nella storia del concorso un ex aequo, con un secondo premio a pari merito fra due baritoni, il moldavo Valeriu Caradja e il campano Biagio Pizzuti, entrambi impegnati nel repertorio mozartiano (l'uno come Conte dalle Nozze di Figaro, l'altro come Leporello da Don Giovanni). Terzo posto per Taisyia Ermolaeva, nativa di Mosca e giovanissima voce di soprano drammatico messasi in luce con “La mamma morta” dall'Andrea Chénier di Giordano. Alla prima classificata sono andati la Turrita in bronzo del Comune di Bologna, consegnata dall'assessore agli affari internazionali Matteo Lepore, e la borsa di studio di 2400 euro offerta dai Lions Club Bologna e Bologna Valli Lavino Samoggia, consegnata dai presidenti Benvenuto Suriano e Roberto Roberti, il secondo premio consisteva in 1000 euro offerti dal Consolato Onorario del Messico, avvocato Paolo Zavoli, il terzo nel premio Coop Adriatica del valore di 400 euro e nella targa Collegio S. Luigi. Altro importante riconoscimento attribuito quest'anno è stato il premio speciale Gigliola Frazzoni di 1200 euro, offerto dal Lions Club di Zola Predosa e attribuito dallo stesso grande soprano a Teresa Iervolino. La targa Teatro Guardassoni è andata al vincitore del premio del pubblico, il controtenore ventiquattrenne Carlo Vistoli, impegnato nella scena di follia dall'Orlando di Handel, che si è aggiudicato anche la targa Farinelli del Centro studi intitolato al celeberrimo castrato. La migliore concorrente della categoria B, premiata dalla CNA di Bologna, è risultata Tullia Maria Mancinelli, temperamentosa Carmen, mentre la targa Città di Castel maggiore (BO) per il più giovane finalista è andata al mezzosoprano marchigiano ventenne Beatrice Mezzanotte, che si è esibita nell'aria “Parto ma tu ben mio” dalla Clemenza di Tito di Mozart. Per il Circuito dei Concorsi lirici sono stati segnalati per collaborazioni, master e concerti il soprano Taisyia Ermolaeva (premio Maria Caniglia del concorso di Sulmona), la Iervolino, Caraja e Pizzuti (premio Anselmo Colzani del concorso di Budrio) e il tenore belcantista tedesco Milos Bulajic (premio Benvenuto Franci del concorso di Pienza). Sono state infine annunciate delle audizioni per i finalisti: Teresa Iervolino verrà ascoltata per le stagioni di Modena e Ferrara, Jesi, Macerata e dall'agenzia Stagedoor, Valeriu Caradja e il mezzosoprano venticinquenne Cinzia Chiarini (ascoltata in “Voi lo sapete o mamma” da Cavalleria rusticana) per il Comunale di Bologna e Stagedoor, Bulajic per Macerata, la Ermolaeva per Jesi e Macerata, il tenore cinese Lu Yuan, esibitosi come Elvino dalla Sonnambula di Bellini, e il soprano italoamericano Jessica Rose Cambio, Mimì pucciniana, per Jesi. Gli altri finalisti applauditi in concerto sono stati il basso giapponese Masashi Mori, i soprani Daniela Cappiello, Giovanna Falco, Maria Kostraki (dalla Grecia) e Manuela Ranno, i tenori Dionigi D'Ostuni e Paolo Kim (Corea del sud). Al piano, recentemente acquistato grazie al contributo del Lions Club Bologna, si sono alternati Ayako Kotani e Richard Barker. Presentava la serata Alberto Spano. Il comitato Acconciatori di Strada della CNA ha contribuito al successo della serata, salutata con entusiasmo da un folto pubblico, con trucco e acconciature professionali per le finaliste. Un ringraziamento particolare va ai Lions Club di Bologna e all'Istituto Collegio S. Luigi, che nella sua sede di palazzo Montalto ospita il teatro Guardassoni e le sue iniziative.

 

 

VI Concorso internazionale &

Stage d’approfondimento interpretativo

per giovani cantanti lirici

Città di Bologna 2012

 

progetto

Un palcoscenico per giovani talenti

 

 

Il concorso è promosso in collaborazione con il Comune di Bologna e gode del patrocinio del Comune Bologna; Regione Emilia Romagna; Bologna �“ Città della Musica Unesco; Città di Castel Maggiore; Ambasciata del Messico in Italia; ASCOM; Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Bologna; UNCALM �“ Unione Nazionale Circoli e Associazioni Lirico Musicali.

 

Si ringraziano Lions Club Bologna; Lions Club Valli Lavino Samoggia; Lions Club Zola Predosa; Consolado Honorario de Mexico �“ avv. Paolo Zavoli; Coop Adriatica;

 

nonché il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, l'Arena Sferisterio di Macerata, la fondazione Pergolesi Spontini di Jesi, il Centro Studi Farinelli, Stagedoor, CNA �“ Bologna; Associazione La Fenice di Amandola (AP).

 

 

Direttore artistico e docente principale Cinzia FORTE

 

Direttore scientifico e docente Roberta PEDROTTI

 

Docente di arte scenica Francesco MICHELI

 

Audizioni eliminatorie 15 16 17 marzo

Semifinale 18 marzo

Stage 19 20 21 22 23 marzo

Concerto finale e proclamazione dei vincitori 24 marzo

 

 

Il concorso Città di Bologna partecipa al Circuito promosso dal concorso Benvenuto Franci di Pienza con i concorsi Anselmo Colzani di Budrio e Maria Caniglia di Sulmona per la promozione e la valorizzazione dei giovani talenti.

 

 

 

 

Primo premio, borsa di studio di € 2.400 offerta dal Lions Club Bologna e Bologna Valli Lavino Samoggia e Turrita in bronzo del Comune di Bologna Teresa Iervolino

Secondo premio ex aequo offerto dal Cosolado honorario de Mexico avv. Paolo Zavoli, borsa di studio di € 1.000 Valeriu Caradja e Biagio Pizzuti

Terzo premi del valore di € 400 offerto da Coop Adriatica e targa Collegio S. Luigi Taisyia Ermolaeva

 

Premio speciale Gigliola Frazzoni offerto dal Lions Club di Zola Predosa di € 1.200: Teresa Iervolino

Targa Farinelli del Centro studi Farinelli: Carlo Vistoli

Targa Teatro Guardassoni per il vincitore del premio del pubblico: Carlo Vistoli

Targa Città di Castel Maggiore per il più giovane finalista: Beatrice Mezzanotte

Premio CNA al miglior finalista di categoria B: Tullia Maria Mancinelli

 

Premio Anselmo Colzani offerto dal Concorso Colzani di Budrio: Teresa Iervolino, Valeriu Caradja, Biagio Pizzuti

Premio Maria Caniglia offerto dal Concorso Caniglia di Sulmona: Taisyia Ermolaeva

Premio Benvenuto Franci offerto dal Concorso Franci di Pienza: Milos Bulajic

 

Audizioni

Agenzia Stagedoor: Teresa Iervolino, Valeriu Caradja, Cinzia Chiarini

Teatro Comunale di Bologna: Valeriu Caradja, Cinzia Chiarini

Teatro Comunale di Modena e di Ferrara: Teresa Iervolino

Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi:Taisyia Ermolaeva, Jessica Rose Cambio, Teresa Iervolino, Lu Yuan

Sferisterio di Macerata: Milos Bulajic, Teresa Iervolino, Taisyia Ermolaeva

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl