LA “MIRRA” ALFIERIANA IN SCENA AL CONSERVATORIO DI CAGLIARI

MsoNormalTable { font-size: 10pt; font-family: "Times New Roman"; }div.Section1 { page: Section1; } Martedì 15 maggio, alle ore 17,00 presso l'Auditorium del Conservatorio, andrà in scena "Mirra", la tragedia di Vittorio Alfieri messa in musica nel 1912 da Domenico Alaleona e andata in secana per la prima volta al Teatro Costanzi di Roma nel 1920.

Persone Giancarlo Salaris, Alice Serra, Alessandra Mei, Sara Delussu, Martina Serra, Miriam Piras, Gianluca Moro, Valentina Marghinotti, Tiziana Pani, Nicola Ravarino Guagenti, Domenico Alaleona, Vittorio Alfieri
Luoghi Roma, Cagliari
Argomenti teatro, letteratura

04/mag/2012 13.40.48 Ab Harmoniae Onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

@font-face { font-family: "Times New Roman"; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 0.0001pt; font-size: 16pt; font-family: "Times New Roman"; }table.MsoNormalTable { font-size: 10pt; font-family: "Times New Roman"; }div.Section1 { page: Section1; }

Martedì 15 maggio, alle ore 17,00 presso l’Auditorium del Conservatorio, andrà in scena “Mirra”, la tragedia di Vittorio Alfieri messa in musica nel 1912 da Domenico Alaleona e andata in secana per la prima volta al Teatro Costanzi di Roma nel 1920.

La seprimentazione, la ricerca di un rapporto aureo tra parola e musica, la rinascita mderna dell’antica tragedia, conosce un singolare e geniale episodio del Novecento italiano. In “Mirra”, opera in due atti e un intermezzo, Alaleona riesce a creare un linguaggio musicale all’altezza del genere e del testo, cioè della tragedia alfieriana, senza alcun cedimento e alcun compromesso.

A mettersi alla prova in questa occasione saranno gli allievi della classe di arte scenica del Conservatorio: Nicola Ravarino Guagenti, Tiziana Pani, Valentina Marghinotti, Gianluca Moro, Miriam Piras, Martina Serra, Sara Delussu, Alessandra Mei, Alice Serra, guidati dall’esperienza artistica e scenica della loro insegnante, il soprano Denia Mazzola Gavazzeni. Al pianoforte, il Maestro Giancarlo Salaris.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl