Tangenti...ancora tangenti...e fiji de mignotta.

04/lug/2003 19.04.56 sipario Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La verità di Esposito:
«Tangenti? No, regalie»


Piero Degli Antoni
SANREMO - Nonostante l'atmosfera favorevole di Sanremo, c'è chi
preferisce non cantare. Soprattutto se si tratta di farlo non davanti ai
microfoni dell'Ariston, ma a quelli della Guardia di Finanza. Ieri, al
carcere di Valle Armea, Angelo Esposito e Francesco Andreoli hanno
incontrato i loro accusatori per un interrogatorio di, rispettivamente, 4 e
8 ore.
Il principale indagato per lo «scandalo di Sanremo» ha scelto un
atteggiamento intermedio: non ha negato ma non ha neanche ammesso. Esposito
non ha negato che con il manager discografico Francesco Andreoli si sia
parlato di soldi (e d'altronde sarebbe stato impossibile negare, viste le
intercettazioni telefoniche), ma ha fornito la sua verità: non si trattava
di mazzette, ma di mazzi di fiori, o almeno qualcosa del genere. Insomma:
regali spontanei offerti per festeggiare la promozione di certi cantanti. Il
suo avvocato, Alessandro Moroni, spiega: «Esposito ha voluto raccontare la
sua verità. Ha parlato di regalie, non certo di tangenti. Insomma di un
gentile pensiero che avrebbe ricevuto in dono se quei cantanti fossero
passati». L'ex ristoratore riciclatosi in manager della canzone ha però
aggiunto di non aver mai ritirato quei soldi perché i cantanti
«sponsorizzati» non hanno mai superato le selezioni.
Esposito ha anche ammesso di aver esercitato pressioni sui giurati
dell'Accademia della musica per favorire questo o quel cantante: ma tali
pressioni sarebbero state «innocenti», motivate da esclusive valutazioni
artistiche. Insomma Esposito avrebbe raccomandato qualcuno, non per soldi ma
perché genuinamente entusiasta della canzone o dell'interpretazione.
Il grande vecchio
Durante l'interrogatorio con il gip Anna Bonsignorio e i pm Antonella
Politi, non si è invece parlato dei 260mila euro che Esposito, in
un'intercettazione, dice di dover versare a qualcuno, senza farne il nome.
Una cifra consistente che ha fatto scattare il sospetto che l'imprenditore
si facesse pagare tangenti, ma a sua volta dovesse pagarne a qualcuno più in
alto di lui: un amministratore, un politico o chissà. Per ora la casella del
«grande vecchio» della canzone resta vuota.
Dopo Esposito, è stato interrogato Francesco Andreoli, e il faccia a
faccia con gli inquirenti è durato fino a sera inoltrata: segno
indiscutibile che Andreoli sarebbe disposto, lui sì, a cantare. Secondo il
suo avvocato, Carlo Ambrosini, Andreoli avrebbe chiarito la propria
posizione. Il legale ha ribadito che i rapporti tra il suo assistito e
Esposito erano parecchi. «I soldi sono passati, certo: ma a che titolo?
Andreoli, che è un musicista e non un manager, lo ha spiegato ai
magistrati». L'avvocato ha chiesto la scarcerazione di Andreoli o, almeno,
gli arresti domiciliari.
Nel tardo pomeriggio, inoltre, il gip Bonsignorio ha iniziato a
sentire Lola Marini, moglie di Esposito, che lui stesso ha tentato fin dal
primo momento di scagionare. Oggi dovrebbe toccare ai tre giurati
dell'Accademia, Mario Maffucci, Rosanna Mani e Giancarlo Golzi. Domani sarà
sentito l'assessore Antonio Bissolotti, che dovrebbe tornare oggi da San
Pietroburgo. Intanto si precisa meglio il ruolo del sindaco Giovenale
Bottini: sarebbe stato lui a nominare la commissione aggiudicatrice
dell'appalto dell'Accademia della canzone. Avrebbe poi fatto pressione sui
membri perché affidassero l'appalto alla Publimod di Esposito. I «saggi»
sarebbero poi stati ricompensati con incarichi relativi all'Accademia: Mario
Maffucci docente, Giancarlo Golzi presidente, Rosanna Mani giurato, Franco
Bixio gestore del sito Internet e Romolo Barbona in commissione vigilanza.

dall'inviato


Pag. 1 - 1PRIMA

Pag. 2 - I COMMENTI

Pag. 3 - PRIMO PIANO

Pag. 4 - PRIMO PIANO

Pag. 5 - PRIMO PIANO

Pag. 6 - PRIMO PIANO

Pag. 7 - PRIMO PIANO

Pag. 8 - PRIMO PIANO

Pag. 10 - CRONACHE

Pag. 11 - CRONACHE

Pag. 12 - CRONACHE

Pag. 13 - CRONACHE

Pag. 14 - CRONACHE

Pag. 16 - CRONACHE

Pag. 17 - BREVI DI CRONACA

Pag. 18 - ESTERI

Pag. 19 - 1VET. ECONOMIA & FINANZA

Pag. 21 - ECONOMIA & FINANZA

Pag. 24 - FONDI

Pag. 25 - ECONOMIA & FINANZA

Pag. 26 - BREVI DI ECONOMIA

Pag. 27 - 1SPORT

Pag. 28 - SPORT

Pag. 29 - SPORT

Pag. 30 - SPORT

Pag. 31 - BREVI DI SPORT

Pag. 33 - 1 VET. CULTURA & SOCIETA

Pag. 35 - CULTURA & SOCIETA

Pag. 36 - OGGI IN TV

Pag. 37 - TELEVISIONE

Pag. 38 - SPETTACOLI

Pag. 39 - BREVI DI SPETTACOLI




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl