TEATRO ALLA SCALA

01/lug/2006 16.15.00 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
TEATRO ALLA SCALA
ALLESTIMENTI DA DEMOLIRE
PERChè NON PIÙ VALIDI
Nominato all’unanimità, dal Consiglio di amministrazione scali­gero, quale presidente della Commissione per la demolizione degli allestimenti ormai inservibili, Zecchillo ha voluto fare alcune pre­cisazioni per il futuro, presentando una relazione che pubblichia­mo integralmente.

«Visionando gli allestimenti proposti per la distruzione, mi sono re­so conto che la loro inutilità è dovuta non tanto al deterioramento, o allo scarso pregio, quanto alla impossibilità di ulteriormente utiliz­zarli.
Infatti si tratta di allestimenti bizzarri per idee insolite e stravaganti, le quali possono fare scalpore nello spazio di una moda; ma, nel volgere di una stagione, risultano ridicole e superate.
Do quindi la mia approvazione alla distruzione degli allestimenti menzionati all’o.d.g. in quanto convinto che lo spazio che occupa­no sia più giusto riservano a materiale nuovo.
In considerazione di quanto sopra, devo però avanzare la riserva che, per il futuro, la Scala eviti di produrre allestimenti che si di­stinguono per stravaganza di elementi e di concezioni, in quanto destinati alla demolizione dopo poche recite, senza neanche am­mortizzare la spesa che sono costati.
Infatti, allestimenti simili non si possono vendere, né noleggiare, né riproporre nell’ arco di alcuni anni, perché nessun teatro li vuole e lo stesso pubblico non li desidera rivedere.
La Scala non è un teatro sperimentale, o di ricerca, ma un teatro classico-tradizionale, quindi - salvo qualche eccezione - la stragran­de maggioranza dei suoi allestimenti devono essere consoni alla classicità e alla tradizione, rispettosi delle indicazioni dell’autore e del libretto dell’opera, riproponibili senza destare tedio e stanchez­za.
Dato anche il loro costo elevato, devono - a mio avviso - essere vendibili, o noleggiabili più volte, fino ad ammortizzazione totale della spesa.
Inoltre tengo molto a sottolineare, per un’eventuale prossima com­missione - l’opportunità di visionare i bozzetti degli allestimenti, per rendersi pienamente conto della loro validità ed efficienza tea­trale, così da conservare o demolire in piena conoscenza e coscien­za».
Giuseppe Zecchillo








--

Email.it, the professional e-mail, gratis per te: http://www.email.it/f



Sponsor:

Cerchi cd e dvd vergini? Su mystorage.it trovi il meglio a partire da € 0,15!

* Spedizione immediata in tutta Italia. Offerte strepitose tutti i giorni!

*

Clicca qui: http://adv.email.it/cgi-bin/foclick.cgi?mid=5347&d=1-7
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl