LO S.N.A.A.L.

03/lug/2006 15.17.00 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
LO S.N.A.A.L.
DISAPPROVA
IL CARTELLONE SCALIGERO
il segretario dello SNAAL e consigliere di amministrazione del Teatro alla Scala in segho di protesta non ha partecipato al­la seduta del Consiglio che deliberava il cartellone della prossi­ma stagione, avendo già in precedenza perorato per un cambia­mento che sembra non si voglia attuare. Secondo lo SNAAL 8 opere in programma sono poche e il numero delle recite troppo limitato per soddisfare le esigenze del pubblico della città e della provincia che confluisce alla Scala. Le statistiche ci dico­no che solo il 2% del potenziale pubblico riesce a fruire del teatro lirico durante la stagione, mentre la Scala resta chiusa in­spiegabilmente per circa 200 serate. A questa stregua, un gran­de ente, con un bilancio di un centinaio di miliardi l’anno, non adempie alla propria funzione culturale in favore della comuni­tà come detta la Legge 800/67. Questo il motivo fondamentale del dissenso; senza contare che, delle 8 opere in programma, più della metà non sono di quelle che attirano
la gente e pertan­to comportano una grossa spesa a beneficio di un ridotto nume­ro di persone: studiosi, o cultori e musicologi. Inoltre, sempre sul tema delle spese, sono previsti 7 nuovi allestimenti su 8 o-pere; il che vuol dire che almeno due o tre allestimenti bisogne­rà darli in appalto con ovvia levitazione dei costi.Sembrava più opportuno, al fine di favorire la fruizione da parte del pubblico, eliminare qualche nuovo allestimento e aumentare invece il numero delle opere e delle recite, maga­ri con qualche titolo molto appetibile per la stragrande maggioranza della gente.Si parla di cambiamento, di disponibilità delle istituzioni verso i cittadini. di congiuntura economica e di risparmio ma, constando i constando che queste ragioni non hanno trovato accoglienza nella programmazione scaligera, lo SNAAL vuole informare l’opinione pubblica che esiste da almeno un consigliere che dissente.
GZ











--

Email.it, the professional e-mail, gratis per te: http://www.email.it/f



Sponsor:

Cassine di Pietra: vini veneti di qualità subito a casa Sua

* da un’azienda famigliare al servizio di clienti selezionati

*

Clicca qui: http://adv.email.it/cgi-bin/foclick.cgi?mid=3919&d=3-7
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl