ZECCHILLO. Renata Scotto, in Italia non esistepiù l'arte ma solo la politica

Renata Scotto, in Italia non esistepiù l'arte ma solo la politicaRENATA SCOTTO: NON CANTO IN ITALIA perché LA MUSICA E' IN MANO AI POLITICI Il celebre soprano Renata Scotto tornata in Europa per interpretare "Norma" diretta da Molinari Pradelli, allo Staatsoper di Vienna.

04/set/2006 16.34.00 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RENATA SCOTTO:
NON CANTO IN ITALIA perché LA MUSICA
E’ IN MANO AI POLITICI
Il celebre soprano Renata Scotto tornata in Europa per interpretare “Norma” diretta da Molinari Pradelli, allo Staatsoper di Vienna. La Scotto che vive negli Stati Uniti, ha detto a un cronista viennese: “lo la­sciato l’Italia e non ci tornerò, perchè nel mio Paese oggi la musica è condi­zionata dalla politica. Predomina anche il dilettantismo favorito dal malcostume e dal cliente­lismo.
Ritornerò in Italia soltanto se il pro­gettato festival verdiano sarà finanzia­to dal Governo.
E’ uno scandalo che si tenga un con­gresso di studi verdiani a Chicago, mentre non si fa assolutamente nulla in Italia”.
Ci fa piacere che anche Renata Scotto venga sulle posizioni dello S.N.A.A.L.; non sappiamo se per motivi personali o se per una presa di coscienza della realtà culturale odierna del nostro Paese.
Qualunque sia l’ipotesi reale, ci augu­riamo che anche altri grandi cantanti aprano gli occhi e abbiano il coraggio di dichiarare le cose come stanno veramente.




--

Email.it, the professional e-mail, gratis per te: http://www.email.it/f



Sponsor:

Video-Corsi.com : Vuoi scoprire un modo rapido e veloce per imparare? Scopri i nostri VideoCorsi professionali

Clicca qui: http://adv.email.it/cgi-bin/foclick.cgi?mid=5141&d=4-9
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl