da FINALE EMILIA

16/ott/2006 13.49.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
A Finale Emilia
FESTA GRANDE IN TEATRO
PER I 40 ANNI DEL " CARC "
 
Festa grande a Finale Emilia (Modena) per i 40 anni del CARC, l'associazione che tiene alta la bandiera della memoria storica e delle attività artistiche nella città di confine tra le province di Modena e Ferrara.
Dopo una adeguata "abbuffata" nella nuova sede del club, nel cuore della città, cucinata e servita dagli stessi soci, ci si è trasferiti al Teatro Sociale dove, raggiunti da una piccola folla proveniente da tutti i paesi e le città vicine, si è data la stura all'originale spettacolo scritto e presentato da Daniele Rubboli "Il vino in concerto", idea realizzata con la promozione della Cantina Sociale di Carpi e della Banca Popolare dell'Emilia Romagna, oltre che con la collaborazione del Comune di Finale Emilia.
Daniele Rubboli, giornalista, scrittore e operatore teatrale modenese, che a Milano dirige il Laboratorio Lirico Europeo, si è così ritrovato dopo 53 anni nel teatro che lo ha visto debuttare bambino, a 9 anni, assieme a suo padre Leo.
E proprio per rinnovare l'emozione di quello storico primo passo ha voluto al suo fianco il figlio Walter, cantante, attore e regista, che ha reso omaggio a nonno Leo cantando, come lui aveva fatto 53 anni, "Old man river", con una intensità vocale e interpretativa che ha profondamente commosso il pubblico.
Con lui una star internazionale come il soprano Tiziana Scaciga Della SIlva che tra poche settimane sarà a interpretare la Messa di Mozart nel Sultanato mussulmano del Barein, applauditissima per la versatilità delle sue interpretazioni e l'eleganza del suo canto.
Ovazioni anche per il mezzosoprano Elena Serra, che prossimamente debutterà a Milano come Rosina nel "Barbiere" di Rossini e al Teatro Comunale di Forlì sarà Carlotta in una riproposta del "Werther" di Massenet.
Chiudeva il gruppo artistico, tutti impegnati nell'eseguire pagine d'opera, operetta, musical e canzoni dove il vino è protagonista, il giovane tenore coreano Jung Woo Kang, dai luminosi acuti.
Al pianoforte la bravissima Debora Mori che è passata da Gioachino Rossini a Giorgio Gaber, da Jerome Kern a Giuseppe Verdi, da Strauss a Bizet con la massima disinvoltura, sempre in perfetto stile pianistico.
Richieste insistenti di bis alla fine dello spettacolo e gran bicchierata nel foyer in un tripudio di pubblico assieme a tutti gli artisti.
 
-------
 
foto allegata: Il soprano Tiziana Scaciga Della SIlva con Walter e Daniele Rubboli dopo lo spettacolo a Finale Emilia
 
inviata da Ufficio Stampa Isea Arts
per CARC di Finale E. tel347.2769744 - 0535.90956 (Giovanni Pinti vice pres Carc)
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl