Festa a Grignella

Festa a Grignella A Palazzo Silimbani a Grignella di CavarzereFESTA DELLA CULTURA DEDICATA ALLA STORIA DELLA RIVISTA ITALIANASabato 21 ottobre, Palazzo Silimbani a Grignella di Cavarzere (VE), ha celebrato la sua undicesima festa della cultura, organizzata dal Comitato Locale presieduto da Gervasio Pivaro, con la collaborazione del Comune dove è tornato a reggere l'assessorato alla cultura l'illuminato prof. Enzo Salmaso.

22/ott/2006 17.49.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
A Palazzo Silimbani a Grignella di Cavarzere
FESTA DELLA CULTURA DEDICATA 
ALLA STORIA DELLA RIVISTA ITALIANA
Sabato 21 ottobre, Palazzo Silimbani a Grignella di Cavarzere (VE), ha celebrato la sua undicesima festa della cultura, organizzata dal Comitato Locale presieduto da Gervasio Pivaro, con la collaborazione del Comune dove è tornato a reggere l'assessorato alla cultura l'illuminato prof. Enzo Salmaso.
Come è ormai tradizione da cinque anni, il compito di realizzare lo spettacolo musicale che avesse un contenuto storico e nello stesso tempo offrisse occasione di piacevole intrattenimento, è stato affidato al musicologo Daniele Rubboli, direttore del Laboratorio Lirico Europeo di Milano, il quale ha portato sul delizioso palcoscenico allestito a Palazzo SIlimbani, il suo nuovo spettacolo del 2006: "Tutto va ben Madama la Marchesa", storia della rivista e dell'avanspettacolo italiani.
Una coinvolgente girandola di soubrettes e comici del teatro leggero italiano, dagli Anni Trenta agli Anni Sessanta, da Anna Fougez e Ettore Petrolini, alla coppia Wanda Osiris - Erminio Macario, fino a Carlo Dapporto e Gino Bramieri, Vittorio De Sica e Renato Rascel.
Mentre Rubboli svolgeva una autentica lezione di storia del costume e della società italiana su questa trascurata pagina del teatro musicale italiano, la colonna sonora era sostenuta con inaspettata forza filologica da un gruppo di giovani artisti che hanno testimoniato una "mostruosa" professionalità.
Con al pianoforte il funambolico Paolo Marconi di Pavia, lo spettacolo, impreziosito dalle piu' celebri battute comiche dei grandi della rivista, recuperate dallo stesso Daniele Rubboli, il pubblico ha tributato ovazioni alla raffinata personalità interpretativa di Tiziana Scaciga Della Silva, alla capacità di farsi fine dicitore alla Gino Franzi del tenore Ennio Bellani, ed all'estro scenico e vocale di Walter Rubboli che ha cambiato continuamente "pelle" calandosi nelle canzoni di Odoardo Spadaro, Vittorio De Sica, Macario, Nunzio Filogamo e Rascel.
Gran finale con citazione di Monica Vitti e Alberto Sordi ('A 'ndo' Haway?) e bis con "Noi siam come le lucciole" cantato assieme a tutto il pubblico .
---------------------------------------------   
Foto allegata: da sx Paolo Marconi, Tiziana Scaciga Della Silva, Walter e Daniele Rubboli
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl